Spinello, la Pietra della Speranza

Eccomi con un nuovo Cristallo del set Evoluzione, postato da Naisha Ahsian solo poche ore fa. Nei prossimi giorni metterò anche la tradizione, e più tardi aggiungerò la foto. Appartiene all’Elemento Acqua.

My card today from The Crystal Ally Cards: Evolution Edition

Spinel
Hope
Chakras: Anahata (Heart) & Vishuddha (Throat)
Affirmation: “This, too, shall pass.”

Spinel is a stone of hope, elevating the emotions and assisting in overcoming depressive or negative thoughts and energies. Its magnesium content allows for the release of old emotional wounds and baggage, while its aluminum and oxygen elements stimulate new ways of looking at the world and life situations.

Spinel occurs in many colors, but it is red spinel that is best known. For thousands of years, red spinel was considered to be interchangeable with ruby corundum because the two are so similar in their appearance. Their energies, however, are entirely different. While Ruby stimulates life force energy through the physical body, Spinel affects the emotional energy body. It helps to boost the flow of energy through the emotional body, clearing it and lifting the heart above challenging emotional experiences.

In even the darkest of emotional storms, Spinel brings refreshment to the spirit. It helps you to remember that change is the only constant in life and that no situation or experience can last forever. If you can remain centered in the surety of change, there is always hope; no matter how dire a situation appears at the moment. The ancient Persian Sufi adage, “This, too, shall pass” encompasses profound spiritual wisdom and makes an excellent mantra when you feel defeated by circumstance or lose faith in your dreams.
Hope and Faith are integrally linked with one another. Faith is trust that there is a Divine Plan that is designed by a greater consciousness and intelligence, and that intelligence knows and considers your Highest Good. Hope is the expectation of that Highest Good manifesting without necessarily knowing what the Divine Plan intends. Hope causes you to expect a positive outcome, even when you cannot see what that outcome is or how it will manifest.

Spinel’s vibrations allow you to cultivate that feeling of Hope in your heart. It inspires a greater sense of trust in the Divine and helps to dispel negative thinking. Open your heart to the energy of Spinel and allow it to elevate your emotions and thoughts to a higher and more positive vibration.

The Message of Spinel
Spinel is encouraging you to have Hope and put a stop to cynical or negative thinking. You cannot see the whole plan and the way in which all of the players are involved, or how events are meant to unfold. There may be many aspects of your current situation that are hidden from you. When you allow Hope to fill your heart, you are displacing the negativity that this ignorance of the Divine Plan can create. You allow yourself to be inspired by the knowledge that there is a reason for the current situation that serves the Divine Plan, and that “This, too, shall pass.”

Since the only constant is that everything changes, that also means that those situations that are happy must also change. The ebb and flow of life encourage you to release attachment to the happy times as well as the difficult ones. Happy times will come once more, as will difficult times. What is most important is how you respond to these changes. Do you grasp and attempt to control or preserve the status quo? Or, do you release experiences with gratitude for the learning and memories they have given you? Spinel encourages you to let go of attachment and hold Hope in your heart, in anticipation of happy times to come.

There is a light breaking through the Storm clouds, and Spinel is bringing you the elevating message that you should, indeed, allow yourself to Hope.

Diamante, la Pietra della Trascendenza

Vi presento oggi il Diamante, uno dei nuovi Cristalli del set Evoluzione. Per il momento copio semplicemente il post in inglese di Naisha, poi nei prossimi giorni vi metterò anche la traduzione. Più tardi inserisco l’immagine della carta, che appartiene all’Elemento Tempesta.

The card for the day. 🙂

From The Crystal Ally Cards: Evolution Edition
by Naisha Ahsian
http://www.crystalisinstitute.com

Diamond
Chakras: All
Affirmation: “I cultivate mastery by challenging myself to transcend difficulty.”

Diamond is the highest evolution of pure carbon. Contrary to popular belief, most Diamonds do not form from coal, but instead, they are created through the transformation of other carbon bearing materials, such as limestone or dolomite. These common materials, put through intense pressure and heat, turn into the precious gem of transcendence.

Most Diamonds form in the mantle of the Earth when other carbon-based minerals are exposed to extremely high heat and pressure. This process of superheating and compression purifies and restructures the naturally dense and opaque carbon material until it is crystalline and clear. This process of undergoing intense purification and restructuring is a metaphor for the process of transcendence.

Spiritually, the process of transcendence is one of rising above your past experiences, problems, situations and personal state of being, by becoming stronger, clearer, and more capable of carrying and reflecting the Light. In this process of rising above, you leave behind the old stories and belief systems, clear old emotional patterns, and cleanse the channel of your spiritual consciousness. This process is not easy, as this level of purification and refinement requires that you undergo some pressure and some heat to rise above the past.

Diamond counsels us to recognize the tempering effects of difficult experiences and to use them as the furnace through which you become your strongest, most crystalline self. If you do not experience any situations that require you to test yourself, change, or improve, you will probably not have any incentive to grow. While the lack of effort may sound like an easy life, it is not one that helps you to fulfill your Soul path. It is not a lifestyle that helps you to temper yourself to become the best that you can be. Seeking comfort and ease in all things, in other words, gets you nowhere.
That’s not to say that martyrdom and suffering are desirable in themselves. There’s no call to become a martyr and seek out opportunities to bleed out of some misguided idea that suffering itself is a good thing. Our difficult experiences and situations are opportunities to develop and grow. As you grow, you will naturally have more inner strength and skill to overcome these situations and reveal your true self.

Diamond teaches us to be spiritually athletic in our approach to life, and to face challenging situations as opportunities. You can seek adventure through creatively solving your problems. You can challenge yourself to improve and gain self-confidence by overcoming your limitations and difficulties. You can increase your inner strength by doing the right thing instead of settling for the comfortable thing. You can find value in striving to live the best life you are capable of every day. Through this approach, you will transcend into a version of yourself that can experience more ease because what once was hard now becomes relatively easy to overcome.

Diamond teaches that you can not only overcome your hardships and challenging experiences but that they are, in fact, a foundational part of the lesson plan for your Soul’s learning here on Earth. Continually seeking ease and expecting the Universe to pave the way and clear all obstacles will leave you spiritually lazy and without the sparkling, crystalline quality that only a trip through life’s furnace can provide. Embrace the challenges and allow them to train you to transcend beyond them, into greater strength and light.

The Message of Diamond
Diamond is encouraging you to embrace the process of work that is required right now to transcend your current situation. It’s not going to go away by itself, and the Universe is not going to step in and take away all obstacles and difficulty. This is an opportunity for you to use your spiritual strength and personal power to overcome and transcend. You can experience deliverance by delivering yourself through your willingness to grow, change and improve.

What do you need to rise above? Is it an old belief, a past relationship, a current difficult situation? Diamond is reminding you that the only way out is through. You can challenge yourself to face what needs to change head-on. There is no “easy way” out. Every single path will have lessons and obstacles provided as part of your learning and spiritual training. Embrace this fact with curiosity and a sense of adventure, and you’ll soon find that what felt impossible to overcome is actually the vehicle of your transcendance!

Lettura Doni e Sfide per la Luna Nuova dello Scorpione

In questo articolo riunisco tutta insieme l’interpretazione della mia lettura già postata sulla pagina Facebook “Avalon l’Isola delle Mele”. Lì potrete trovare anche il video in inglese di Naisha Ahsian con la lettura riferita alle energie planetarie. Qui invece trovate l’articolo relativo alla Lettura Heaven&Earth, che è complementare a questa.

Se avete già visto uno dei video dei mesi precedenti, conoscerete già la struttura della lettura. In sostanza si tratta di una coppia di carte per ogni fase lunare, partendo dalla Luna Nuova, più una coppia al centro come riassunto per il mese intero. Ogni fase lunare, che dura una settimana, rappresenta un’energia in svolgimento. Della coppia, la prima carta rappresenta il Dono, ovvero l’energia che ci aiuta nella fase analizzata, la seconda la Sfida, ovvero l’energia che dobbiamo gestire lavorandoci sopra.

La prima fase lunare è la Luna Nuova: rappresenta gli inizi, quando piantiamo i semi che poi cresceranno lungo il mese.

La Luna Nuova nel segno dello Scorpione si è verificata ancora a Ottobre, esattamente il giorno 30 Ottobre alle 19:39 (ora legale, nella notte poi si è tornati all’ora solare).
Il Dono della Luna Nuova è una coppia di cristalli. Kunzite e Hiddenite sono varietà del minerale Spodumene. Il colore rosa e il colore verde sono le due vibrazioni del Chakra del Cuore. Il verde lavora sul fisico, il rosa sulle emozioni. Ovviamente questa coppia lavora anche sui due Raggi della Luce, il Raggio Rosa dell’Amore Incondizionato e il Raggio Verde della Guarigione. La Kunzite inoltre esiste anche nella varietà violetta, lavorando così anche sui Raggi Viola e Oro Magenta. Come dicevo il mese scorso, il Dono della Luna Nuova è l’Energia che porta nuovi inizi… Il Segno dello Scorpione tende a tagliare e andare in profondità, ma in tutti i sensi. Il Tao dell’Amore invece porta verso l’alto. Venere in Scorpione è in esilio, l’amore nel dominio di Marte e Plutone è soprattutto passione, sesso e gelosia… La coppia tantrica di luce sublima quest’energia e la fa evolvere…

La seconda carta della coppia come detto rappresenta la Sfida, l’Energia da integrare o da sistemare perché fuori allineamento o carente. Prima di piantare un seme, dice la fase di Luna Nuova, bisogna togliere le erbacce dal giardino o arare il campo.

La Sfida della Luna Nuova è l’Azzurrite, Parola Chiave Visione Interiore ma anche Vista Interiore. L’Azzurrite è un minerale di rame del Raggio Blu che vibra soprattutto sull’Indaco e quindi apre il Terzo Occhio o lo amplifica. La Sfida per lo Scorpione consiste in questo: il Segno è già psichico di natura, ma tende a vedere soprattutto nell’oscurità e l’oscurità. Uno dei suoi difetti è il pessimismo, quindi tende a vedere e quindi ad attirare problemi ovunque. La Sfida quindi potrebbe riassumersi in una sola frase: “Vedere solo la Luce”. Non esistono problemi, solo opportunità. Non esistono ostacoli, solo sfide. Non esistono errori, solo esperienze. La morte non esiste, questo lo Scorpione lo sa. I cosiddetti morti sono più vivi dei cosiddetti vivi a volte. Lo Scorpione sa anche questo. Ma la sua tendenza ad autodistruggersi spesso glielo fa dimenticare, oppure lo fa vivere solo nella notte. La Luce è bella, e in questa stagione il Sole non brucia. Soprattutto il Sole Interiore.

####

Il Primo Quarto di Luna si è formato il 7 Novembre, alle ore 20:48, nel Segno dell’Aquario. È una fase lunare di crescita, e il Rubino, energia della Kundalini, è un Dono magnifico per una Luna d’Aria così rarefatta, che ha tantissima forza spirituale e pochissimo radicamento. Il Rubino, pietra di Terra maschile e magica, si trova molto a suo agio nel regno sotterraneo dello Scorpione, governato dalla sua controparte femminile, il Granato.

La sfida della seconda fase è permettere che la crescita avvenga spontaneamente, dando alla piantina le giuste attenzioni ma senza innaffiarla troppo o troppo poco, proteggendola dalle intemperie ma permettendo che riceva anche la luce del sole e della luna.

Nella fase del Primo Quarto il Sole e la Luna sono in conflitto. Nella Croce Fissa è molto forte, perché i Segni Fissi sono praticamente inamovibili nel loro Elemento di appartenenza, e quindi se non c’è un minimo accenno di compatibilità dovuto a un pianeta che ammorbidisce non si parlano proprio. In questo caso abbiamo un Segno d’Acqua, sentimenti fissi, profondi, e un Segno d’Aria, idee fisse, radicate. L’acqua di palude e il cielo stellato. Niente di più distante. La Sfida è proprio lì. L’Elemento Vento è l’Essenza stessa della comunicazione. La carta è uscita pure nella lettura Heaven&Earth nella posizione Comunicazione. Possibilità di fraintendimenti e incomprensioni, la razionalità contro l’emotività. Per i Trekkies come me, Spock contro McCoy.

####

Oggi, 14 Novembre, alle ore 14:52, si forma la Luna Piena nel segno del Toro. È una superluna per due motivi: la Luna in Toro è in esaltazione, inoltre si trova nel punto più vicino alla Terra. L’effetto fisico si è già avvertito nella giornata di ieri, purtroppo, con il violentissimo terremoto in Nuova Zelanda, 7.8 sulla Scala Richter. Terremoto che avevo ahimè previsto nella lettera angelica dello scorso weekend. L’Alleato Malachite è il Dono di questa settimana. La Luna Piena è il punto di massima manifestazione nel ciclo lunare, e la Malachite, Parola Chiave Volontà, ci aiuta ad allinearci al Volere Superiore e a chiedere solo ciò che è per il Bene Supremo di tutte le persone coinvolte. È un punto focale questo mese, perché il Cristallo è apparso anche nella Lettura Heaven&Earth nella posizione del Sole Centrale, ovvero la questione più importante, quella intorno cui ruotano tutte le altre. La Malachite è una Pietra del Raggio Verde e lavora anche per la guarigione (toglie il dolore), ma appartiene all’Elemento Fuoco e vibra sul Terzo Chakra insieme alle Pietre del Raggio Giallo Dorato. È quindi un’insegnante, e pure molto severa.

La Sfida della Luna Piena è la Fluorite, Parola Chiave Autodisciplina. È difficile essere Zen con la Luna Piena che batte sulla testa, e lo è ancora di più sull’Asse Toro – Scorpione, che tutto è tranne che Zen. La Parola Chiave dello Scorpione è Trasgressione, e quella del Toro è Godimento. Entrambi segni fissi, spesso e volentieri si spingono oltre i limiti anche quando non dovrebbero. La Fluorite, pietra d’Aria appartenente al Segno dell’Aquario, pure fisso, sfida entrambi. A volte per infrangere le regole bisogna essere completamente centrati e nella Presenza.

####

L’ultimo Quarto di Luna si forma oggi, 21 novembre, alle ore 09:39 nel Segno del Leone. Siamo ormai quasi alla fine dello Scorpione e pure dell’Onda Incantata dell’Allacciatore di Mondi Bianco che con questo segno zodiacale è in analogia. È stato un periodo difficile e molto pesante a livello energetico. L’ultima settimana lunare è tutta incentrata sul lasciar andare e sull’allontanare, e questo mese il conflitto della quadratura si gioca fra luce e ombra, giorno e notte. La Luna in Leone è potente e coraggiosa, governata com’è dal Sole, che però si trova nel segno sotterraneo dello Scorpione. La Dea che più corrisponde a questa Luna è Sekhmet, la Leonessa, Dea Egizia della Guerra. L’Alleato Eliotropio, o Diaspro Sanguigno (in inglese Bloodstone, “Pietra di Sangue”), la cui Parola Chiave è Coraggio, è perfetto per questo tipo di energia. Coraggio viene da Cuore, e chi meglio di un Cuor di Leone può incarnare questa fase lunare? Un’altra immagine che mi viene è quella dei Cavalieri Templari, Monaci Guerrieri che custodivano i segreti del Santo Sepolcro. Tra l’altro una delle leggende della pietra è legata al Golgota, e quindi il Dono del Coraggio diventa la pura essenza Cristica liberata dal peso della croce della materia attraverso il passaggio della morte fisica.

La Sfida dell’Ultimo Quarto di Luna è, come detto, il lasciar andare ciò che non serve più all’evoluzione. In questo mese lunare poi si aggiunge il conflitto fra Luce e Ombra, questa volta con la Maiuscola. L’Alleato Legno Pietrificato ha una duplice valenza. La prima è legata al suo significato. La Parola Chiave di questa pietra, di solito Agata Fossile, è Inizi, ma anche Origini, perché il termine inglese ha questa doppia traduzione. È profondamente legata a Madre Terra, ed è quindi una pietra femminile e sciamanica, a dispetto del nome. Le Origini sono le nostre radici. I nostri antenati ma anche il nostro karma. Il primo messaggio della pietra in questa fase è quindi di staccarci da tutto ciò che ci portiamo dietro sia come bagaglio familiare che di altre vite. Onorare la saggezza e i talenti e lasciar andare tutto il resto, per poter ricominciare da capo. Tra l’altro il Kin di oggi è Terra Rossa Cristallo, un buon giorno per ricominciare. Dicevo, però, una duplice valenza. La Dea legata a questa pietra è Tara, il Buddha femmina, pura essenza del Secondo Raggio incarnato. La Sophia fatta donna. Qualcuno purtroppo (non faccio nomi, chi vuol capire capirà) ha deciso che il Legno Fossile (altro nome del cristallo) fosse di energia maschile, vanificando così mesi e forse anni di lavoro energetico. Per fortuna le Forze Celesti sono più potenti. La vera Luce trionfa sempre.

PS potete trovare un altro articolo sul cristallo QUI

####

Concludo con i Cristalli per l’intero mese lunare, al centro della lettura. La prima carta uscita con la app (per chi fosse nuovo, io non ho il mazzo cartaceo da più di un anno, ho dimenticato su un treno il borsello che lo conteneva e non l’ho più ritrovato) era ancora l’Eliotropio, Dono di questa ultima settimana lunare. Non essendo possibile avere carte doppie in una lettura (cosa che purtroppo può succedere cliccando una carta alla volta) ne ho scelta un’altra, ed è uscita questa bellissima pietra, che è anche il Cristallo di oggi. Il Larimar, o Pectolite Blu (e così si chiamerà nel mazzo nuovo) è una pietra di origine vulcanica che proviene dai Caraibi. Appartiene all’Elemento Acqua ma contiene anche l’Elemento Fuoco ed è di Energia femminile, come il Segno dello Scorpione. Il Dono del Cristallo è l’abbraccio materno, che scioglie anche i cuori di ghiaccio e calma le anime sofferenti perché ferite, per rabbia o per dolore. Appartiene al Raggio Bianco Celeste ma anche al Nono Raggio Turchese, e le sue Dee sono Yemanja e la Madre Maria. Insieme al Diaspro Sanguigno, pietra di Terra rossa e verde di energia maschile, attiva la nuova frequenza cristallina di Quinta e Sesta Dimensione.

La Sfida del mese lunare è l’energia stessa della Creazione, una delle Parole Chiave del Segno dello Scorpione. La Zincite è un Cristallo dell’Elemento Fuoco che esiste in tanti colori ma in natura è trasparente. Il colore viene dato dagli altri minerali presenti insieme allo Zinco durante il processo di fusione. La Zincite infatti è un minerale soprattutto artificiale. Questa sua caratteristica ben si presta a spiegare la Sfida insita in questa energia. Ho intitolato non a caso il post del mio blog che tratta il Cristallo “Quando l’Uomo fonde la Natura”. L’Uomo è fatto a immagine e somiglianza del Divino, ed è lui stesso Divino, ma non può prescindere dalla sua natura spirituale. Lo Scorpione quando si eleva diventa Aquila, passando attraverso la Fenice, ma quando cade, diventa Satana. Shaitan, l’Avversario. Il Diavolo, colui che separa. Lucifero, l’Arcangelo caduto. Il pianeta governatore del segno è Plutone, il signore del sottosuolo e delle ricchezze. A lui si potrebbe unire Vulcano, il fabbro degli Dei. Entrambi si sublimano attraverso l’amore di una Dea. Venere per il secondo, Proserpina per il primo. Quando la creazione è un atto d’amore, è la pura essenza del Divino manifesto. Senza amore, è solo un guscio vuoto. Polvere era, e polvere ritornerà.

 

 

Lettura Heaven&Earth – Luna Nuova dello Scorpione

Riunisco ora in un solo articolo la spiegazione della seconda Lettura Heaven&Earth del mese di ottobre, effettuata sabato sera alle 22:55. La Luna Nuova della Scorpione si è formata il giorno 29 ottobre alle ore 19:39 (ora legale, durante la notte poi si è tornati all’ora solare). Siamo già nel pieno del Portale di Samhain, il cui culmine è la giornata di oggi, 31 ottobre, meglio conosciuto come Halloween. Intorno all’orario della Luna Nuova nel Centro Italia c’è stata una forte scossa di terremoto. Purtroppo non è una novità che i terremoti accadano durante le fasi di Luna Piena e Luna Nuova. Domenica 30 alle 7:41 poi un nuovo terremoto ancora più forte, e la carta della lettura giornaliera per oggi, 31 ottobre, è la stessa che apre questa lettura. Alla luce di questo evento, che purtroppo non sarà un caso isolato, la mia spiegazione assumerà nuove sfumature.

Potete vedere le singole immagini cliccando sopra i nomi dei cristalli, si aprirà l’articolo. L’immagine rappresenta lo schema della lettura.

 photo image_1.png

Posizione 1: Stella della Terra.

Rappresenta la questione che sta alla base del ciclo che sta iniziando, in questo caso il mese lunare. La Fenacite è un Cristallo dell’Elemento Tempesta la cui Parola Chiave è Iniziazione. Copio quello che ho scritto per la lettura di oggi perché purtroppo lo sento appropriato anche per la lettura mensile. Ci aspetta un mese molto difficile dal punto di vista energetico vibrazionale. L’energia dello Scorpione è di trasformazione, ma la sua simbologia non è di cambiamento, sia pure tramite capovolgimento, come quella dell’Aquario, bensì di Morte e Rinascita. L’Animale Totem dello Scorpione (oltre allo Scorpione stesso) è la Fenice, che rinasce dalle proprie ceneri, ma prima deve morire. Come ho scritto più volte sulla pagina, il Portale di Samhain è il periodo dell’anno in cui il Velo che separa i Mondi è più sottile, e gli Spiriti camminano sulla Terra insieme ai viventi (molti dei quali, nel regno umano, in realtà sono più morti dei defunti, ma questa è un’altra storia). Il Portale si apre tutti gli anni fra il 26 e il 27 di Ottobre e si richiude fra il 3 e il 4 di novembre. Per quanto riguarda la pietra, ecco la spiegazione.

L’Alleato Fenacite porta l’energia antica dell’Iniziazione, ovvero quella serie di prove spirituali e fisiche cui era sottoposto chiunque dovesse passare da uno stadio della vita ad un altro. Oggigiorno purtroppo queste pratiche in occidente si sono perse, o sono rimaste appannaggio di culti esoterici, sette, società segrete e confraternite, quindi le persone sono costrette a subirle in altri modi. Anche Madre Terra le utilizza, queste prove di iniziazione, e i violenti terremoti di questi ultimi due giorni senza perdite umane sono parte di esse. Chi le supererà senza cadere preda del panico passerà nella Nuova Terra. La Nuova Terra è un’Energia Vibrazionale di Quinta Dimensione, ed è fatta soprattutto di Luce e di Amore. C’è ancora una parte residua di dualità, ma non c’è spazio per le energie più basse, come il panico, il dolore e la violenza. Purtroppo non è possibile passare direttamente dalla Terza alla Quinta Dimensione, ed ecco che in supporto ci arriva l’Energia di Quarta Dimensione del Portale di Samhain, che è presente tutti gli anni, e quest’anno è particolarmente forte. L’Alleato Fenacite ci aiuta a superare le prove proposte dai Guardiani della Soglia e quindi ad oltrepassarla.

Posizione 2: Manifestazione.

L’energia dell’Iniziazione si manifesta attraverso la Pirite, Cristallo dell’Elemento Terra, nonostante le apparenze. L’Alleato Pirite, Parola Chiave Potere Maschile, fa parte della cosiddetta Triade della Stella della Terra, in cui rappresenta appunto la polarità maschile. Gli altri due cristalli sono la Cuprite o Pirite di Rame, la polarità femminile, e l’Ematite, la polarità neutra o Unione delle Polarità. La Pirite porta letteralmente il Sole sulla Terra. Il Sole rappresenta il nostro astro, naturalmente, ma anche le sue energie sottili di calore, nutrimento e illuminazione. Oltre la soglia come detto c’è la Quinta Dimensione, e piantando Semi di Luce sulla Terra (l’affermazione del Cristallo) potremo manifestare la Nuova Terra dentro e intorno a noi.

Posizione 3: Relazioni.

La Lepidolite è già uscita nella lettura dello scorso mese nella posizione riassuntiva, Sole Centrale. Questo mese la sua energia si specializza nel campo delle relazioni. Questo Cristallo poco conosciuto e difficile da gestire appartiene all’Elemento Acqua, fa parte della famiglia detta Mica e ha un altissimo contenuto di Litio. È una pietra che lavora direttamente sul cuore, in frequenze colorate che vanno dal rosa chiaro al lilla al porpora intenso. Nel settore delle Relazioni, l’Alleato vibra direttamente sul Raggio Rosa, con la frequenza dell’Amore Incondizionato, uno dei punti deboli del Segno dello Scorpione. La Lepidolite porta l’energia della Madre Divina e dell’Accettazione, che non è una fuga o una rinuncia, ma una resa totale e incondizionata al Piano Divino.

Posizione 4: Creatività.

Il Quarzo Ialino, detto anche Cristallo di Rocca o Quarzo Trasparente, è un Alleato di Cristallo che si può programmare, ovvero caricare di un’intenzione particolare per fargli fare qualsiasi cosa. Il Cristallo di Quarzo o Diossido di Silicio è il componente base dei microchip. In effetti, un Cristallo di Rocca grezzo è un computer naturale. Si dice che esistano Quarzi contenenti saggezza e conoscenze antichissime ora andate perdute, ma che possono essere recuperate meditando e connettendosi con essi. In particolare, i Quarzi o Semi Lemuriani contengono le informazioni dell’Antica Civiltà di Lemuria, i Quarzi Tibetani sono connessi a Shamballa e ai Maestri Ascesi e i Quarzi Atlantidei sono potenti generatori di energia. Esiste poi un Quarzo che viene estratto già con una sua programmazione Angelica, ma ha un nome e carta a parte, Azeztulite. Nella posizione della Creatività, il Quarzo Ialino ci ricorda che gli Esseri Cristallo sono Bambini Divini, e quindi naturalmente creatori. Tutti gli esseri umani sono creatori in verità, ma i Cristallo sono Esseri Multidimensionali con Frequenze Maestre che vanno dalla Sesta Dimensione in su, e se lavorano con e per la Luce, possono aiutare tutto il resto dell’umanità a raggiungere la frequenza necessaria ad accedere alla Nuova Terra. Un altro messaggio che mi arriva è il seguente: “Fate attenzione a ciò che desiderate, perché potrete ottenerlo.” La Legge dell’Attrazione è molto potente, in questo mese, perché l’Energia dello Scorpione è magnetica e magica, ma è non cristallina. Quindi prima di desiderare, fate chiarezza nella vostra mente e nel vostro cuore, e se volete stare nella Luce, chiedete solo ciò che può soddisfare il Bene Supremo di tutte le persone coinvolte. Sappiate che l’Universo vi manderà comunque tutto quello che vi serve veramente, se vi affiderete e chiederete.

Posizione 5: Comunicazione.

L’energia è relativa sia al modo in cui comunichiamo che con chi o cosa. L’Alleato Vento, Elemento Aria, porta le Voci dello Spirito. Era già presente nella Lettura Doni e Sfide del mese di Ottobre, nella posizione della Sfida della settimana lunare relativa all’ultimo quarto di luna, ovvero la settimana scorsa. In questa posizione ha un doppio significato. Il primo è quello già detto. Questa energia, non più sfidante, ci porta i messaggi dai nostri cari trapassati, degli Angeli e delle Guide. Inoltre porta a loro le nostre voci e i nostri messaggi, e ci ricorda che la comunicazione è sempre a doppio senso, basta che ascoltiamo (loro ascoltano sempre). Il secondo significato è legato all’Elemento Aria stesso. La comunicazione si può effettuare in molti modi, ma nel Regno dell’Aria è legata alla parola. Quindi, numero uno: “Verba Volant, Scripta Manent.” Le parole volano, se ne vanno, gli scritti rimangono. Se volete che un messaggio venga recapitato con sicurezza e rimanga, scrivetelo, non affidatelo alle semplici parole. Anche un sms o un’email può andare bene. Altrimenti, registrate. Numero due: attenzione ai fraintendimenti, parlate chiaro (Quarzo Ialino se avete bisogno di aiuto). Numero tre: ricordatevi di respirare, e parlate sempre con calma.

Posizione 6: Spirito.

Qui hanno spazio le voci dello Spirito: le nostre Guide, gli Angeli, il Sé Superiore e i Maestri. L’Alleato Ametista, Parola Chiave “Connessione con il Divino”, è proprio quello che ci serve, e in unione con l’Energia dell’Elemento Vento in posizione della Comunicazione ci aiuta a stabilire questo contatto, sia a livello psichico (attraverso i sogni, le sensazioni e le idee) che spirituale (attraverso la meditazione). Per aiutare questo processo, tenete una drusa di Ametista, anche piccola, in camera da letto e nello spazio dove meditate. Ricordatevi di lavarla, ogni tanto, e mettetela ad asciugare su un panno bianco a testa in giù in modo che si asciughi bene anche la parte matrice. Poi giratela e mettetela sotto la luna o in un posto all’ombra per ricaricarla. Ricordate, mai al sole: l’Ametista quando si riscalda diventa gialla.

Posizione 7: Sole Centrale.

Rappresenta il riassunto di tutte le altre e la questione più importante intorno a cui ruota tutto il resto. L’Alleato Malachite contiene in sé l’ultima parte del discorso che ho fatto riguardo il Quarzo Ialino. Cosa vogliamo creare? Perché? Il nostro desiderio è per il Bene Supremo di tutte le persone coinvolte? Creiamo dall’energia magnetica della parte oscura dello Scorpione, egoica e manipolatoria, o dall’energia cristallina della sua parte luminosa, trasformativa ed evolutiva? Come dicevo, l’animale totem dello Scorpione è la Fenice, ma lo Scorpione quando evolve diventa Aquila. Il segno più “basso”, perché vive nella palude, può diventare il segno più “alto”. Il fiore del Loto nasce dal fango, ma simboleggia l’apertura del Settimo Chakra. Om Namah Shivaya.

Lettura Heaven&Heart – Luna Nuova della Bilancia

Riunisco ora in un solo articolo la spiegazione della Lettura Heaven&Earth del mese di ottobre effettuata l’altra sera. La Luna Nuova della Bilancia si è formata il giorno 1 ottobre alle ore 2:11.

Ho trovato questo Sigillo di Salomone che descrive la posizione delle carte. Potete vedere le singole immagini cliccando sopra i nomi dei cristalli, si aprirà l’articolo.

 photo image_1.png

Posizione 1: Stella della Terra.

Rappresenta la questione che sta alla base del ciclo che sta iniziando, in questo caso il mese lunare. La Fluorite è un Cristallo dell’Elemento Aria che allinea i corpi fra di loro. Il messaggio dice che questo mese sarà importante seguire una dieta sana, fare esercizio fisico e stare a contatto con la natura. Fondamentale la pratica della meditazione, di cui la Fluorite è la pietra principale. La Fluorite esiste in natura in molti colori e anche multicolore (Fluorite Arcobaleno), quindi può essere posta direttamente sui chakra mentre si medita. Non è una pietra per cristalloterapia.

Posizione 2: Manifestazione.

L’energia dell’autodisciplina si manifesta tramite il fluire negli eventi e il rilasciare tutto ciò che non serve più. Tale atto porterà equilibrio soprattutto nelle emozioni e nei sentimenti, regni dell’Elemento Acqua, e nell’energia femminile. Sport consigliati: nuoto, danza, yoga. Bere molta acqua, tisane e succhi naturali e mangiare molta frutta e verdura per depurare l’organismo.

Posizione 3: Relazioni.

La Tormalina colorata o Elbaite è una pietra a base di Litio che porta calma e serenità. È una delle pietre della Bilancia e appartiene all’Elemento Acqua. In questa posizione porta armonia fra le persone, ricordando che la pace è uno stato dell’essere che parte dal nostro centro e poi si espande. È difficile fare pace con qualcuno se si è arrabbiati per qualsiasi motivo, sia con quella persona che con qualcun altro che con se stessi… La Tormalina esiste in tanti colori e dà molto giovamento quando la si indossa.
Attenzione: la Tormalina Nera non è Elbaite e ha un altro uso.

Posizione 4: Creatività.

La Zincite, pietra dell’Elemento Fuoco, è l’essenza stessa della creatività! Anche questa pietra particolarissima esiste in tantissimi colori e può essere utilizzata sopra i chakra in cristalloterapia, per riequilibrare e sbloccare. Se non si ha a disposizione la pietra si può ovviare con pratiche in risonanza, come colorare mandala. Anche un libro con disegni già fatti andrà bene. In alternativa, un hobby creativo: dipingere, disegnare, cucinare, fare decoupage, scrivere poesie, fare musica ecc.

Posizione 5: Comunicazione.

L’energia è relativa sia al modo in cui comunichiamo che con chi o cosa.
La Cuprite o Pirite di Rame, che appartiene all’Elemento Terra e fa parte della Triade della Stella della Terra, è la pietra del Vuoto e del Potenziale. Pertanto indica che dobbiamo andare all’interno, dentro di noi, e comunicare con ciò che abbiamo dentro. Viaggi sciamanici, meditazione, camminare in silenzio, specie in mezzo alla natura o in luoghi sotterranei potrà aiutarci. Cercare di evitare i luoghi troppo affollati e il rumore eccessivo, se possibile. Parlare in modo amorevole e gentile, con un tono di voce non eccessivo.

Posizione 6: Spirito.

Qui hanno spazio le voci dello Spirito: le nostre Guide, gli Angeli, il Sé Superiore e i Maestri. Attraverso la Rodocrosite, pietra del Cuore ma appartenente all’Elemento Fuoco, ci dicono che abbiamo assolutamente bisogno di prenderci cura del nostro bambino interiore in tutti i modi possibili, perché le ferite emotive non guarite hanno influenza su tutto ciò che creiamo. Le altre carte già ci hanno dato indicazioni su come fare.

Posizione 7: Sole Centrale.

Rappresenta il riassunto di tutte le altre e la questione più importante intorno a cui ruota tutto il resto. La Lepidolite appartiene all’Elemento Acqua (come la maggior parte delle carte di questa lettura), fa parte della famiglia detta Mica e ha un contenuto di Litio ancora più alto di quello dell’Elbaite. È una pietra che lavora direttamente sul cuore, in frequenze colorate che vanno dal rosa chiaro al lilla al porpora intenso. La Lepidolite porta l’energia della Madre Divina e dell’Accettazione, che non è una fuga o una rinuncia, ma una resa totale e incondizionata al Piano Divino. È una delle pietre della Bilancia.

 

 

 

 

 

 

 

 

La Foresta Pietrificata

Ho già pubblicato in passato un articolo relativo a questa pietra, tratto dalle Carte degli Alleati di Cristallo di Naisha Ahsian (potete trovarlo Qui). Ora aggiungo le informazioni tradotte dal libro “The Book of Stones” di Robert Simmons e Naisha Ahsian.

Legno Pietrificato

Parole Chiave: Crescita costante, Corpo forte, Evocazione di Vite Precedenti o Sincroniche, Pazienza, Pace interiore.

Elemento: Terra

Chakra: Radice (Primo), Terzo Occhio (Sesto).

Il Legno Pietrificato (chiamato anche legno fossilizzato o legno agatizzato) è un membro della Famiglia dei Quarzi, un minerale Diossido di Silicio con una durezza da 6,5 a 7 sulla Scala di Mohs. Contrariamente alla credenza popolare, il legno non è realmente diventato pietra. Solo la forma del legno rimane: la sostanza organica del legno è stata rimpiazzata dal diossido di silicio. Gli esperti si riferiscono a tale fenomeno come “pseudomorfismo del Calcedonio (o Diaspro o Opale) dopo il legno”. Se il legno, dopo la morte, viene velocemente coperto con una roccia sedimentaria a grana fine, questo permette la pietrificazione, che preserva una larga proporzione della forma originaria del legno. Gli anelli di crescita, la corteccia esterna e persino i tunnel nel legno possono essere preservati in questo processo.

La maggior parte del Legno Pietrificato è marrone o grigia, sebbene alcuni pezzi contengano giallo, rosso, nero e persino blu o violetto. La località più spettacolare per il Legno Pietrificato è vicino a Holbrook, Arizona, dove sono stati trovati tronchi di albero fossilizzati alti fino a 213 piedi. Circa 200 milioni di anni fa, l’acqua depositò i tronchi d’albero in quest’area, quindi li ricoprì con sedimenti spesso centinaia di yarde. Alla fine, parte del legno fossilizzato fu esposto alle intemperie. Il Legno Pietrificato in questa località è il più spettacolarmente colorato di qualsiasi altro nel mondo, e nel 1962 la “Foresta Pietrificata” fu trasformata in un parco nazionale. Altri importanti ritrovamenti esistono in Egitto, Brasile e Argentina.

Robert Simmons.

Il Legno Pietrificato è una pietra di pazienza e di lenta, costante crescita vero lo scopo della trasformazione spirituale. Ci ricorda di non “spingere il fiume” e pure di non nuotare contro la corrente!  Ci ricorda pure che noi possiamo fidarci del flusso della vita e dell’evoluzione, e che il Tempo Divino è probabilmente migliore del programma sui propri desideri che si preferirebbe.

Il Legno Pietrificato è una buona pietra per rafforzare gradualmente il corpo. È raccomandato da portare o indossare a quelle persone che hanno bisogno di stabilità maggiore nella spina dorsale o nella struttura scheletrica. Instilla pure forza di carattere e aiuta a vivere seguendo i propri ideali. Ci dà un senso di pace durante i tempi di cambiamento. Persino semplicemente guardando una di queste pietre e immaginando la sua esistenza come albero, centinaia di migliaia di anni fa, ci viene ricordato della vastità della grande Ruota della Vita e dell’importanza di arrendersi ai suoi inevitabili giri.

Il Legno Pietrificato assiste nel recupero delle vite precedenti, o nell’evocazione di vite sincroniche. È specialmente utile per radicare le visioni interiori che la persona guadagna dallo sperimentare queste memorie, creando le connessioni fra le questioni e i temi delle precedenti incarnazioni, e le preoccupazioni della propria vita attuale.  Aiuta a volgere le passate debolezze in nuove forze, così come il legno deperibile ha evoluto la sua forma in quella di pietra immortale.

Il Legno Pietrificato porta un imprinting della storia “recente” della Terra (da 100 a 200 milioni di anni), e può essere utilizzato per visualizzare i Registri Akashici di questo pianeta. Utilizzando il Legno Pietrificato in congiunzione con altre pietre connesse al profondo passato (per esempio la Nuummite e l’Aqua Lemuria), una persona può guadagnare chiare e stabili visioni di precedenti civiltà e di tempi prima che gli umani fossero qui in forma fisica. È persino possibile andare indietro e visualizzare l’inseminazione dell’evoluzione della Terra da parte di Entità non umane di grande intelligenza e potere spirituale.

Il Legno Pietrificato può essere combinato armoniosamente con tutti i membri della famiglia dei Quarzi, specialmente Agata, Diaspro e Calcedonio. Per la vitalità fisica e la forza, l’Eliotropio (Diaspro Sanguigno), il Diaspro Rosso, l’Onice e la Corniola sono gli alleati ideali. Per l’evocazione di vite sincroniche, l’Opale dell’Oregon, l’Opale Blu Owyhee e l’Alessandrite sono altamente raccomandate.

Naisha Ahsian.

Il Legno Pietrificato è una pietra di radici, inizi e antica conoscenza. Incorpora la conoscenza degli Antenati della Terra, gli antichi alberi che testimoniarono i primi, più incontaminati giorni su questo pianeta. Il Legno Pietrificato ci assiste nel connetterci con, e guadagnare conoscenza da, le proprie antiche radici. Ci aiuta a ricordare i tempi in cui gli umani di tutte le razze camminavano in equilibrio sulla Terra, guadagnando conoscenza e saggezza da tutti i regni della Natura. È una pietra potente per i guaritori della Terra e coloro che desiderano creare lo spostamento dalla coscienza consumistica verso la risonanza con il potere, la bellezza e la saggezza del mondo naturale. Questo salto è veramente una gran parte del processo di ascensione ed è uno dei primi passi nel manifestare la Nuova Era.

Il Legno Pietrificato ci permette di accedere ai registri genetici contenuti all’interno della vasta libreria delle nostre cellule. Può aiutarci a viaggiare dentro le cellule e leggere energeticamente i registri codificati nel DNA.  Questo processo può essere usato per guarire malattie genetiche, prevenire il passaggio di schemi ancestrali non più validi, e risvegliare la propria conoscenza innata della Natura e dei poteri della Terra. Per i maghi della Terra, il Legno Pietrificato offre un porto le di ingresso all’aura elettromagnetica del pianeta. Ci può assistere nel radicarci, o nel completare il circuito  elettromagnetico con la Terra, cosicché più energia possa essere fatta correre attraverso il corpo fisico.

Spirituale. Il Legno Pietrificato incarna lo Spirito nella forma. È un insegnante della bellezza e del potere del regno fisico e ci aiuta a ricevere e imparare le lezioni dell’essere un spirito incarnato e cosciente sul piano della Terra. Ci assiste nel riconoscere che la Terra provvede a ogni cosa di cui noi abbiamo bisogno. Ci aiuta a superare la coscienza della scarsità e l’avidità che nutre dentro di noi.

Emozionale. Il Legno Pietrificato può aiutarci a riconoscere e superare schemi emozionali limitanti trasmessi attraverso i nostri antenati. Spesso, questi schemi emozionali furono creati come strementista di sopravvivenza per poter trattare con situazioni che i nostri antenati (o genitori) incontrarono, ma che non sono più appropriati. Il Legno Pietrificato può aiutarci a identificare quali di questi schemi non sono più necessari, cosicché tali limitazioni possano essere chiarite, liberando l’umanità dagli echi distruttivi del passato, mantenendo contemporaneamente l’antica saggezza che può aiutarci a ritornare in equilibrio.

Fisico. Il Legno Pietrificato è un meraviglioso supporto per tutti i tipi di guarigione fisica. È particolarmente adatto per equilibrare il fegato e la cistifellea. Può assistere nel pulire il fegato e il sangue, e nel facilitare la creazione di cellule sanguigne corrette nel midollo osseo.

Affermazione: Io cresco ed evolvo lentamente, costantemente, con forza e pazienza, attingendo dalle lezioni della storia della mia anima.

Daniel e gli Arcangeli Smeraldo

La scorsa settimana ho ricevuto le carte che mi mancavano dei Tarocchi dell’Aura Soma, dalla 107 alla 112 comprese, e sto facendo un po’ di ricerche. Ho già pubblicato gli articoli relativi agli Arcangeli Cassiel, 113, e Raguel, 114, di cui non esistono le carte. Vi presento ora l’Arcangelo Daniel, 111. Che stranamente dalla descrizione somiglia al mio amico Olifemore, ovvero l’Angelo Custode Lauviah del Toro. L’articolo è tratto dal sito italiano del’Aura Soma.

E’ nato l’ARCANGELO DANIEL!
Gala – 16/12/2013
Ecco a Voi la traduzione ufficiale dei primi pensieri di Mike Booth per quanto riguarda la bottiglia B111, Arcangelo Daniel!

E 111 Arcangelo Daniel
Tonalità Blu Reale Medio su Tonalità Verde Oliva Media

In alcuni testi si dice che Daniel abbia circa trent’anni, che sia molto alto, circa 1,95 metri e che abbia degli occhi di un verde luminoso e capelli biondi. Non si può parlare delle origini di Daniel, vuol dire che la sua origine per noi sembra incomprensibile.

(Segue)

fonte: Blog Aura Soma Italia

Ho eliminato il resto dell’articolo perché ho trovato l’originale che è più completo, in fondo metto il link della fonte.

Arcangelo Daniele
B111 – Tonalità-Media Blu Reale / Tonalità-Media Oliva
Nata alle 2.02 pm del 14 Dicembre 2013

(Per l’immagine vedi sopra o nel sito originale)

In alcuni testi viene citato che Daniele è nella sua trentina, molto alto, circa due metri, con occhi verdi e luminosi e capelli mossi e biondo platino. Le origini di Daniele non vengono rivelate, nel senso che è incomprensibile sapere da dove viene e come.

Daniele ci aiuta a discriminare fra ciò che è autentico e ciò che non lo è. Questo è uno dei suoi compiti principali. Focalizzare i nostri sogni ed intenzioni ed essere aiutati a materializzare quelle intenzioni e quei sogni in un modo molto attivo, senza dispendio di energia o perdita di tempo. Daniele inoltre favorisce una comunicazione fluida, senza costrizioni, aiutando ad eliminare il rischio di non essere compresi quando siamo presi dall’entusiasmo e dalla velocità di pensiero. Il suo lavoro nel rendere chiari i discorsi e la comunicazione è molto importante affinché la compassione e l’autenticità dei sentimenti possano essere trasmessi. Se noi troviamo il modo di essere compassionevoli verso noi stessi forse quella stessa compassione potrà poi traboccare nel mondo. Daniele ha molto a che fare con l’aiutarci e sostenerci nell’essere compassionevoli con noi stessi.

Daniele può aiutarci a stare nel posto giusto, ad essere semplicemente noi stessi e a non comportarci diversamente da come siamo, permettendoci così di essere ciò che siamo anche quando una situazione o una circostanza è molto importante per noi.

Daniele dona un senso di agio nell’essere, dove in precedenza vi sono stati motivi di ansia egli può aiutare a dissolvere quelle lievi ansietà. Molte e svariate situazioni relative alla legalità o alla giustizia sono anche di sua competenza e collegate al suo modo di essere. Cercare di tradurre alcuni degli scopi di Daniele nelle attività umane è molto difficile perché, in quanto Arcangelo della trasmissione dell’amore in tutte le sue qualità (che è ampiamente il suo ambito) è difficile da comprendere per l’umanità.

Dove ci sono stati danni o difficoltà c’è la possibilità che qualunque cosa abbia creato quelle difficoltà possa essere risolta dalla sua grazia e dalla sua abilità di portare pace e benessere. Laddove siamo stati incerti sulla nostra identità o quando quell’identità è stata smarrita o usata in modo scorretto, Daniele ci aiuta a ritrovare la nostra identità nella profondità del nostro essere.

Le qualità di Daniele includono anche la verità e l’armonia. Egli ci assiste nel vedere le circostanze correttamente, percepirle nella giusta luce così da essere in grado di agire nel modo più appropriato. Dove ci sono state delusioni e difficoltà di comunicazione egli porta chiarezza, portando luce alle manipolazioni nascoste e quindi chiarezza nelle relazioni, un aspetto significativo di Daniele.

Daniele è un guardiano e un protettore e la maggior parte del suo compito è di supportare ognuno dei nostri angeli custodi, in qualche modo. In tempi recenti gran parte degli ambiti in cui è coinvolto è l’aiuto a supervisionare la costruzione dei viaggi temporali fra le galassie, per il transito degli arcangeli da una galassia all’altra, persino fra gli universi.

Daniele è connesso con lo Smeraldo del Cuore ed una delle sue connessioni pare sia l’essere parte di un gruppo di arcangeli chiamati ‘gli Arcangeli dello Smeraldo’ che ispirano stili di vita olistici e pacifici nei regni umani, in armonia con gli esseri della terra e le energie della terra in questa epoca del tempo.

Daniele ha offerto le sue energie in questa bottiglia, segnando una nuova sequenza nel tempo. Come sappiamo, stiamo cominciando un nuovo ciclo nel Tempo e questo, in parte, è il motivo per cui Daniele si manifesta in questa bottiglia proprio ora. Egli è stato invitato dall’Arcangelo Michele e da altri arcangeli, incluso Gabriele, per assisterci nella transizione che la terra e l’umanità collettiva sta attraversando in questo momento epocale. In modo specifico possiamo pensare a lui in relazione allo Smeraldo del Cuore, all’armonia e all’amore generati fra il sistema della griglia della terra e il nostro stesso sistema energetico e come questo sia una relazione ad un profondo livello di amore. C’è una relazione Venusiana molto forte con Daniele e l’associazione con le forze riformate della ribellione.

Se Daniele viene scelto durante una consultazione, potete considerare questo come un indicatore che ci riferiamo a relazioni strette, matrimoni o convivenze, queste sono anche fra i suoi interessi e compiti primari, la chiarezza nelle relazioni.

In relazione al nostro essere microcosmo, Daniele si manifesta nella possibilità di lasciar andare, attraverso il respiro. Inspirare amore celestiale, inspirare compassione, cura e calore ed espirare dolore, paura e le ferite e i tradimenti del passato, ci permette di trovare un nuovo senso di chiarezza. Daniele ci supporta nel trovare il modo migliore per non essere in una situazione dove noi non percepiamo che l’amore che ci viene manifestato è l’amore di cui abbiamo bisogno, che vogliamo e ci meritiamo. Daniele si occupa anche di ispirarci il cambiamento all’interno di noi stessi e nel nostro modo di relazionarci nel mondo.

I miei primi pensieri

Con molto amore, come sempre

Mike Booth

Ulteriori Riflessioni

Daniele può esserci molto utile nel discriminare fra ciò che crediamo di poter fare e ciò che possiamo effettivamente fare. Per essere in grado di realizzare ciò che la nostra vera natura, il nostro centro, o stella, desidera manifestare nel mondo. Il Blu Reale offre una certa chiarezza a questo processo e l’Oliva la speranza e la certezza nel risveglio al vero scopo del nostro intento. Noi possiamo scoprire cosa i nostri sogni e le nostre aspirazioni possono generare.

Esiste solo un’altra bottiglia nell’intero sistema Aura-Soma® che ha questa qualità, in relazione alla capacità di sognare ‘efficacemente’. Pallas Athena ed Aeolus offre questa possibilità. La B111 offre la stessa possibilità di Pallas Athena ed Aeolus di lavorare con i sogni, la capacità di essere consapevoli nello stato di sogno (ed essere in grado di lavorare con questa possibilità di coscienza).

Offre l’opportunità di osservare i caratteri e i diversi aspetti delle persone che fanno parte dei nostri sogni come un riflesso della nostra stessa psiche, consentendoci maggiore chiarezza per questo e per le implicazioni del lavoro su noi stessi.

Daniele può essere considerato come una sorgente di rinnovamento, di stimolazione e rigenerazione cellulare. I sistemi di credenze influenzano il modo in cui il nostro intero essere, mentale, emozionale e psichico si esprime. Se i nostri pensieri e sentimenti sono ‘vestiti’ da un sistema di credenze negativo verso la vita, in qualunque forma ciò accada, Daniele può assisterci a capovolgere quella situazione così da renderla positiva verso la vita. Parte della rigenerazione cellulare, parte di una potenziale ri-programmazione a livello cellulare significa non essere in un sistema di credenze che può condurre a una situazione irreparabile all’interno del nostro organismo fisico.

I sistemi di credenze ed i nostri condizionamenti sono le cause che conducono alla distruzione o degenerazione a livello cellulare. Ammesso di ricevere il giusto contributo, la buona qualità dell’aria e la buona qualità di rielaborare grazie alla qualità del nostro respiro. L’ampiezza del nostro respiro nel corpo e come ciò avviene, così come ingerire i giusti cibi e le giuste impressioni, tutto influenza la base di ciò che è possibile per rigenerare le nostre cellule. Le attitudini mentali, le principali credenze in relazione a ciò che crea le risposte a livello cellulare, sono anche un aspetto fondamentale di ciò che influenza il modo in cui il nostro organismo risponde. Daniele può esserci di grande supporto qui.

E’ importante notare la numerologia della bottiglia. Il livello cellulare e la possibilità che è appena stata spiegata sono enfatizzate dal triplo Rescue Fisico, tre volte il ‘Rescue Fisico’ B1.

L’intensificazione del blu compresa fra l’1 e il 2 si realizza nella 111, per la prima volta nella sequenza la tonalità media del blu reale, che è a metà strada, nelle lunghezze d’onda o frequenze di luce, fra il blu e il blu reale. Questo blu ci richiama la gola, la tiroide che influenza l’intero sistema energetico del corpo. Possiamo dire che l’ipotalamo, la pituitaria e la para-tiroide influenzano anche l’intero sistema endocrino e i chakra del nostro corpo.

Questa combinazione di colore si miscela in un Blu/verde molto scuro. Potremmo pensare che l’insieme del torace, specialmente nella parte superiore, area turchese, e la gola siano fondamentali per il messaggio di Daniele. A livello personale il chakra della gola sta attraversando un periodo straordinario dalla nascita di questa bottiglia. Anche prima che essa nascesse l’innalzamento dell’energia è stato abbastanza significativo. Noi abbiamo il triplo uno, 1, 1, 1, che enfatizza il Rescue Fisico. Il senso di qualcosa ad un livello molto profondo che può essere cambiato o modificato a livello cellulare, può emergere attraverso cambiamenti di attitudini o credenze. L’intento fondamentale all’interno dell’essere che influenza la fisicità e come tutto ciò che noi sperimentiamo faccia parte dell’intera storia di Daniele attraverso la numerologia e la sua connessione con l’Arcangelo Raffaele (B96).

Il passo successivo relativo al viaggio del cuore è attraverso un cambiamento nella gola, la sua guarigione o recupero della pienezza. Daniele può aiutare, in caso di problemi nella comunicazione, a chiarire le difficoltà e renderci capaci di esprimerci, di facilitare il cambiamento nel momento in cui ci avviciniamo al cuore e a come il cuore si possa esprimere nel mondo.

Nell’approssimarsi del solstizio invernale la storia del Natale e dei tre Re Magi è rilevante. Un altro nome per Daniele fu Belthazar (Baldassarre) che fu significativo nella storia della Visita dei tre Re Magi alla Natività.

Un altro aspetto numerologico sono i tre ‘1’ che si uniscono nel ‘3’, il 3/81 (B81 è il Viaggio di Ritorno della B3) può essere considerato il collegamento tra i due emisferi del cervello. Il sentiero, la connessione che unisce l’emisfero sinistro con quello destro è un riflesso del matrimonio interiore all’interno di questa bottiglia, l’alchimia interiore che produce l’oro all’interno di noi, il complementare / opposto del blu reale, nella rosa dei colori. Così come l’alchimia interiore anche i due emisferi del cervello, l’intuizione e l’analisi, la saggezza e la beatitudine si riuniscono all’interno del sé.

Questa bottiglia riflette anche, nella numerologia, l’11, un portale, un cancello, un accesso. La connessione con quel preciso momento nel tempo, un nuovo inizio rispetto al tempo. E’ possibile ricercare il 14 Dicembre in relazione al Calendario Maya ed al codice criptato in quel giorno particolare, il Kin del giorno e la comprensione della sincronizzazione nel tempo è di primaria importanza ad un livello profondo di comprensione della particolare data di nascita per l’Arcangelo Daniele.

L’1/79 (la B79 è il viaggio di Ritorno della B1), enfatizzato tre volte ci conduce inoltre ad una tripla enfasi sulla bottiglia dello Struzzo. Questo non è il tempo di ritirarci all’interno di noi stessi, di nasconderci o di esiliarci in alcun modo. E’ un tempo per l’intuizione e la beatitudine che giace dentro di noi ed è accessibile, come parte del processo di guarigione. Anche la nascita di una nuova comprensione fa parte del processo di guarigione, un modo nuovo di ascoltare, non solo gli altri, ma anche la piccola vocina all’interno del nostro sé. L’oliva chiaro o di tonalità media si riferisce anche alla potenzialità di ascoltare il risveglio della piccola voce interiore, la grande guida che si trova all’interno di ciascuno di noi, mentre l’alchimia interiore accade e noi possiamo accedere alla nostra saggezza interiore.

L’altra parte è la doppia enfasi sull’11, come 11/1, Rescue Fisico della 11, l’11/89 (la B89 è il viaggio di ritorno della B11) appare con l’Arcangelo Daniele come un passaggio, nel prenderci la responsabilità dei nostri pensieri e sentimenti poiché essi possono creare il nostro mondo, e ciò è molto connesso alla comprensione di queste prime riflessioni riguardo Daniele.

Il senso del concretizzare l’intento, la manifestazione dei sogni e dei desideri è parte di ciò che Daniele è giunto ad aiutarci a comprendere o ad attivare all’interno di noi. 11 è la guarigione fisica delle tematiche della persecuzione, dove noi siamo stati vittima dei nostri giudizi su noi stessi e il lasciar andare e perdonare è parte del processo 11/89.

Abbiamo menzionato lo spostamento nel tempo, nel contesto di ciò che accade con la sincronizzazione del Calendario Maya, il Kin del giorno e come Daniele sia molto specifico nei suoi tempi, essendo un Arcangelo connesso con un cambiamento di paradigma nel tempo, un nuovo inizio in relazione al tempo.

L’insieme delle regole della Terra che ha attraversato il centro galattico il 21 Dicembre 2012 e dove ci troviamo noi ora, Dicembre 2013, è la nascita del nuovo tempo allo stesso modo in cui l’attraversare il centro galattico non è stato solo un momento particolare, nel senso delle sue implicazioni. E’ stato un anno intero e forse le ripercussioni di quell’anno possono essere estese nel tempo da entrambe le parti, dall’inizio del 21° secolo e probabilmente fino alla metà del 21° secolo.

Concretamente le onde di questo fenomeno, che noi abbiamo contrassegnato a Shire Farm con l’allineamento dei pianeti avvenuto il 21 Dicembre 2012, offrono differenti punti di attivazione in relazione al nuovo Tempo in arrivo. Stanno ancora avvenendo pulizie karmiche ed emergendo diversi schemi mentre noi incontriamo l’amore all’interno di noi stessi, perciò alcuni dei nostri schemi di condizionamento e resistenze ri-emergono per essere ri-valutati, per vedere a che punto siamo ora con il processo di pulizia e come esso sta avvenendo. Particolarmente in connessione con il chakra della gola, l’energia blu, i due ‘1’, la guarigione fisica del 2, e la guarigione fisica del blu/blu. Il 2/80, il senso del respiro nel corpo, approfondire la comprensione per andare oltre il diaframma e penetrare l’area dove il respiro ha bisogno di entrare in relazione e di massaggiare gli organi nel corpo è un altro aspetto della intrinseca richiesta di Daniele di prendere contatto con la Stella, per giungere ad una comprensione più profonda dell’aver fiducia nella nostra Stella interiore. Questo ci conduce anche alla fioritura dello Smeraldo.

Nel documento ‘Primi Pensieri’ ho fatto riferimento alla nozione sull’Arcangelo Daniele appartenente all’Ordine degli Arcangeli dello Smeraldo. Questo è un concetto nuovo anche per me che mi è stato ‘lanciato’ dall’alto ed è proprio importante. Mi occuperò di ricercare ulteriormente, a tempo debito, sul contesto in cui questi Arcangeli dello Smeraldo stanno lavorando con noi.

Questa connessione fra la Stella e lo Smeraldo diviene ancor più enfatizzata quando ci affidiamo alla nostra Stella interiore, riponiamo fiducia nella Stella, nella memoria delle prime cellule all’interno di noi e nel processo di lasciar andare, così questo agisce come un fuoco nella coppa, nel crogiuolo dove avviene la raffinatura alchemica dell’oro all’interno di noi stessi che ci conduce alla possibilità dell’apertura dello Smeraldo, la nostra profonda connessione con l’Essere della Terra, la Dea che giace al suo interno. La connessione con il 3, il sentiero dell’Imperatrice che ci collega all’Imperatrice nei Tarocchi, è anche sinonimo dell’Essere Gaia, la Divinità della Terra, nel risveglio di Albion, il risveglio dell’essere nella Terra. A Shire Farm noi stiamo realizzando anche una connessione profonda con l’essere Gaia ed una microcosmica relazione con il suo risveglio ad una nuova comprensione, una nuova dimensione del suo essere nel tempo e nello spazio.

Con molto amore, come sempre

Mike Booth

fonte: Aura Soma

 

 

Voci precedenti più vecchie