Crisoprasio Verde Mela

Intanto che termino le traduzioni degli articoli sulle varietà particolari della Pietra di Luna, vi presento il cristallo del mese di Dicembre a Fonte di Luce.

Come nel caso della Galena, pietra del mese di settembre, non ho nulla da linkare, perché questo alleato non è presente nelle Carte di Naisha Ahsian (gli Alleati di Cristallo che nel mazzo contengono le caratteristiche più simili sono la parente Avventurina e il raro Dioptasio).

È una pietra splendida, che vibra sul puro Raggio Verde. Il suo nome è Crisoprasio, ma il mio amico Angelo Verde Olifemore, che lo adora, lo chiama Crisoprasio Verde Mela. Fa parte della famiglia delle Agate e adora stare nell’acqua, come gli Opali.

Crisoprasio

Immagine (Evolution Deck)

Parole Chiave: Crescita, Compassione, Connessione con la Natura, Perdono, Altruismo

Elemento: Acqua

Chakra: Cuore (quarto), Plesso Solare (terzo)

Il Crisoprasio è un Calcedonio verde, una varietà della famiglia dei Quarzi con una durezza di 7 sulla Scala di Mohs. Il suo sistema cristallino è esagonale (trigonale). È uno dei più rari e di valore dei Calcedoni. Il suo colore verde viene dal nichel, e spesso viene ritrovato sotto forma di noduli o in fessure nei depositi di nichel. Il Crisoprasio era usato come gemma nell’Antica Grecia fin dal 400 a.C., e veniva estratto dalle miniere in Polonia sin dal XIV Secolo. I depositi attuali più importanti di Crisoprasio sono in Australia, Brasile, Madagascar, Sudafrica e Russia.

Robert Simmons.

Il Crisoprasio è un’affascinante pietra del puro Raggio Verde e come tale è una pietra del cuore. Il suo colore parla della sua forte energia guaritrice e della sua connessione al dominio degli Spiriti della Natura.  Indossare o meditare con queste pietre può facilitare una profonda connessione del cuore con lo spirito di Madre Terra, così come con i Deva e altre Entità spirituali della Terra. Il Crisoprasio aiuta pure a rimanere centrati nel cuore in ogni momento, dando il coraggio di fronteggiare situazioni difficili o minacciose con ferma risoluzione e ben centrata compassione. Attraverso le compassionevoli lenti del Crisoprasio, si è in grado di guardare indietro a relazioni finite in modo spiacevole e di risolverle internamente con un profondo senso di perdono, sia per l’altra persona che per se stessi. Queste pietre danno veramente forza al cuore emozionale, e offrono supporto energetico pure al cuore fisico.

Il Crisoprasio attiva anche il Chakra del Plesso Solare, sede della volontà. Esso lavora per fondere la volontà personale con le urgenze del cuore, così unendo i nostri desideri individuali con quelli più alti del cuore, che aspirano al bene di tutti. Meditare con due cristalli di Crisoprasio – uno piazzato sul cuore e l’altro sul plesso solare – faciliterà il collegamento di questi due centri energetici, coordinando le loro energie e riformandole in un potente campo vibrazionale unificato. Il cuore risvegliato, rifornito dalla volontà indivisa, può fare molto per risvegliare i cuori degli altri e per portare i desideri del cuore a fruizione.

Il Crisoprasio armonizza con l’Ajoite, la Danburite, la Lepidolite, l’Ambligonite, la Fenacite, l’Azeztulite, la Kunzite e la Morganite. La Kunzite e la Morganite portano verso gli aspetti amorevoli del cuore. La Fenacite e l’Azeztulite aprono la visione interiore, cosicché la persona possa chiaramente vedere le visioni spirituali della saggezza del cuore e la connessione al Cuore di Tutto. La Lepidolite e l’Ambligonite enfatizzano le proprietà rilassanti e anti stress del Crisoprasio, mentre la Danburite completa il collegamento del cuore con il Chakra della Corona. Combinare il Crisoprasio con la Strombolite aggiunge un elemento di umorismo alle sue compassionevoli visioni interiori. La Moldavite lavora particolarmente bene con il Crisoprasio per rinforzare il Chakra del Cuore e per portare un senso di essere Uno con l’accelerato flusso dharmico della propria vita interiore ed esteriore.

Naisha Ahsian.

La frequenza del Crisoprasio ci ricorda la luce solare che cade attraverso le nuove e fresche foglie di primavera. Porta un’energia di crescita e promessa matura. Il Crisoprasio porta speranza persino nelle più oscure regioni del proprio Sé Ombra. Ci ricorda la nostra costante connessione alla sorgente di Tutto Ciò Che È. La sua energia espande il Chakra del Cuore e ci permette di ricevere l’infinito Amore e Abbondanza dell’Universo. Ci aiuta ad accettare i nostri diritti di nascita di prosperità, gioia e salute. Ci aiuta a comprendere la nostra interconnessione con tutta la creazione e di guarire i sentimenti di separazione e isolamento.

Il Crisoprasio è un eccellente cristallo della prosperità e un potente attrattore dell’Amore. Aiuta a preparare il cuore per una nuova relazione. Permette di superare l’amarezza e il disappunto passati e di avvicinarsi a nuove relazioni con il cuore curioso della gioventù. Può aiutare nell’identificare schemi e abitudini nelle relazioni, schiarendoli prima che creino blocchi.

Spirituale. Il Crisoprasio assiste nel connettersi con l’energia e amore abbondanti del Divino. Stimola il chakra del cuore e suscita una capacità amplificata di sentire ed esprimere amore. Il Crisoprasio può aiutare a connettersi con gli esseri della Natura e la bellezza del mondo naturale. Assiste nell’adottare pensieri positivi di guarigione fra le persone e verso la Terra.

Emozionale.  Come pietra guaritrice del cuore, il Crisoprasio può aiutarci a lavorare attraverso una moltitudine di squilibrii emozionali. Ci insegna che qualsiasi cosa che non è amore, non è amore. Ci aiuta a rilasciare l’attaccamento a emozioni, sistemi di credenze e azioni basate sulla paura. È una pietra eccellente per le persone che scelgono di guarire da dipendenze e abusi, rompendo il ciclo per le future generazioni. Aiuta anche a comprendere le basi karmiche per gli schemi emozionali all’interno delle relazioni.

Fisico. Il Crisoprasio porta guarigione generica e rigenerazione. È la “pietra della gioventù”, nel senso che assiste nel mantenere uno spirito giovane e un aspetto e un’energia giovanile. Può essere di aiuto per riprendersi da malattie degenerative di ogni tipo.

Affermazione.  Io vedo me stesso e gli altri attraverso le lenti della compassione del cuore, e cresco nei sentieri che servono il bene di tutti.

Annunci

Occhi di Gatto

Ho trovato su un sito di gioielleria in inglese un articolo interessantissimo su una bella varietà di Pietra di Luna denominata Cat’s Eye Moonstone, ovvero Pietra di Luna Occhio di Gatto, e quindi ve lo traduco. Il gatteggiamento è un fenomeno ottico comune a varie pietre, la più famosa delle quali è l’Occhio di Tigre, una varietà di diaspro (famiglia di quarzi non trasparenti).

In calce all’originale potete trovare gli articoli relativi alle altre pietre che esibiscono questo spettacolare fenomeno. Più avanti magari li tradurrò.

Link originale: Cat’s Eye Moonstone

Pietra di Luna Occhio di Gatto
Foto dall’articolo

Storia e Introduzione

La Pietra di Luna Occhio di Gatto è una varietà da trasparente a opaca del feldspato ortoclasio noto come Pietra di Luna, un silicato di potassio e alluminio che esibisce il raro tratto del gatteggiamento (in inglese chatoyancy, NdT). Il gatteggiamento è un fenomeno ottico distinguibile da un unico riflesso della luce che somiglia molto alla pupilla di un gatto. È molto raro e capita solo in una manciata di gemme diverse, che comprendono il crisoberillo occhio di gatto, l’apatite occhio di gatto, l’acquamarina occhio di gatto e la tormalina occhio di gatto. In aggiunta al gatteggiamento, la pietra di luna occhio di gatto esibisce il fenomeno ottico dell’adularescenza, che è quello per cui la pietra di luna è più conosciuta. L’adularescenza è meglio descritta come uno splendore latteo o un bagliore luminoso che sembra venire da sotto la superficie della pietra.

segue

Moonstone is the best-known gemstone quality potassium feldspar. Its name is owed to the almost magical, bluish-white shimmer that resembles that of the moon at night. The shimmer is the result of alternating layers of orthoclase and albite which causes interference of light as it enters the stone. The light is reflected back and scattered equally, resulting in a fantastic schiller. The resulting sheen most commonly occurs in white, blue or blue-orange color and it appears with the cat’s eye reflection. The combination of adularescence and chatoyancy in a single stone is exceptionally rare. Top quality specimens can exhibit ‘three-dimensional’ depth of color due to moonstone’s remarkable level of adularescence.
Identifying Cat’s Eye Moonstone
Cat’s eye moonstone can be identified from other moonstone varieties by its chatoyancy. Since it is a potassium aluminum silicate, it can be easily identified through composition as well. Other gems with a similar appearance do not typically have the phenomenal presence of adularescence, which makes identification fairly easy. Testing for hardness is the easiest method to identify cat’s eye moonstone from other similar materials. Most other materials are either harder (cat’s eye quartz) or softer (cat’s eye apatite).

Cat’s Eye Moonstone Origin and Gemstone Sources
Cat’s eye moonstone is an extreme rarity, that occurs in the same mines as other varieties of moonstone. The most important deposits are sourced from Sri Lanka and India. Sri Lanka is most famous for its highly desirable bluish colored moonstone and India is the leading source for ‘blue-sheen moonstone’. Other notable deposits include Australia, Brazil, Myanmar (Burma), Madagascar, Mexico, Norway, Switzerland, Tanzania and the United States.
Cat’s Eye Moonstone Color
Moonstone is typically colorless, but it can actually occur in a wide range of colors. It most often occurs with a silvery sheen and base body colors of gray, cream, mocha, brown, yellow, orange, green, pink, blue and white. The most desirable moonstones are those with a blue sheen and a white to colorless body color. Deep-blue moonstone is the most valuable.

Cat’s Eye Moonstone Clarity and Luster
Cat’s eye moonstone typically occurs with translucent clarity when held to the light. Transparent specimens are most valuable. Cat’s eye moonstone has an attractive vitreous to pearly luster. Some rare moonstone gems may exhibit asterism, and are known as star moonstone. Star moonstone is exceptionally rare and highly desirable.

Cat’s Eye Moonstone Cut and Shape
Cat’s eye moonstone is always cut en cabochon. Cabochons maximize the desirable effects of chatoyancy. The orientation of cut is also very important in order to maximize the effects of schiller and adularescence, so most stones are cut with high domes. Cat’s eye moonstone is most often cut in ovals, since these shapes tend to preserve the most carat weight. Specimens with clear and distinct ‘eyes’ are considered most valuable.

Cat’s Eye Moonstone Treatment
Cat’s eye moonstone is not treated or enhanced in any way. However, there have been reports of some brighter blue colored moonstones being coated for color-enhancement.

Cat’s Eye Moonstone Gemological Properties:
Chemical Formula: KalSi3O8, Potassium aluminum silicate
Crystal Structure: Monoclinic, prismatic
Color: Colorless, yellow, pale sheen
Hardness: 6 to 6.5 on the Mohs scale
Refractive Index: 1.518 to 1.526
Density: 2.56 to 2.59
Cleavage: Perfect
Transparency: Transparent to translucent
Double Refraction or Birefringence: -0.008
Luster: Vitreous to pearly
Fluorescence: Weak; bluish, orange
Please refer to our Gemstone Glossary for details on gemology-related terms.

Cat’s Eye Moonstone: Varieties or Similar Gemstones:
Cat’s eye moonstone belongs to the large family of feldspar minerals. The feldspar minerals are the most abundant minerals on earth. In fact, approximately 60% of the Earth’s crust is composed of feldspar, which means there are a variety of related gems and minerals. Feldspars are typically classified into two main gemstone groups: Potassium feldspars and plagioclase feldspars.

All varieties of moonstone are potassium feldspars. Other potassium feldspars include amazonite and orthoclase. There are also several gemstones that are often confused with moonstone based on appearance, including ‘rainbow moonstone’. Rainbow moonstone is actually not a moonstone, rather, it is a variety of labradorite (plagioclase feldspar).

Most Popular Similar or Related Trade Names & Gemstones:
Moonstone, star moonstone, rainbow moonstone and sunstone are the most popular and well-known trade names used for similar or related gemstones.

Lesser-Known Similar or Related Trade Names & Gemstones:
Orthoclase, amazonite, labradorite, andesine, andesine-labradorite and oligoclase are the lesser-known trade names used for similar or related gemstones.

Cat’s Eye Moonstone Gemstone Mythology, Metaphysical and Alternative Crystal Healing Powers
Cat’s eye moonstone shares the same legend, powers and energy as other varieties of moonstone. Few gemstones have accumulated as much lore as moonstone. Moonstone has been known and revered for thousands of years by many cultures. According to Hindu legend, moonstone was formed from moonbeams, and at one time it was believed that if you held one in your mouth during a full moon, you would see your future. In India, moonstone is regarded as a sacred stone and it is widely believed to bring good fortune. In Arab countries women often sew moonstone into their garments, because it’s considered to promote fertility.

In ancient Rome, moonstone was associated with the moon and it was speculated that the gem was formed from drops of moonlight. The gemstones were believed to possess the properties traditionally associated with the moon, which include legend of romance, femininity, intuition, dreams, emotion and love. Moonstone is highly prized among lovers as it is thought to arouse tenderness and passion. Those who possess moonstone are thought to be able to foretell their future life together as a couple. Moonstone is the official birthstone for June. Moonstone is associated with the zodiac sign of Pisces. Physically, moonstone is thought to alleviate the symptoms and pain associated with headaches and common muscular backaches.
Cat’s Eye Moonstone Gemstone and Jewelry Design Ideas
Cat’s eye moonstone is not as hard as most other types of jewelry gemstones. Despite lack of durability, it remains one of the most popular gemstones for jewelry. In fact, moonstone has been worn as jewelry for centuries, dating back to ancient Greek and Roman civilizations.

Moonstone jewelry should be limited to protective-style jewelry designs, such as earrings, pendants, pins and brooches. Cat’s eye moonstone can be worn as a ring, but care should be taken to prevent scratches and blows. The wearing of cat’s eye moonstone rings should be limited only to occasional wear. Cat’s eye moonstone is extremely sensitive to pressure, so care should be taken when setting stones. Cat’s eyes are quite popular for both men and women. For men’s designs, cat’s eye moonstone is especially attractive as cufflinks and tie-tacks.

Note: Buy colored gemstones by size and not by carat weight. Colored stones vary in size-to-weight ratio. Some stones are larger and others are smaller than diamond by weight in comparison.

Cat’s Eye Moonstone Gemstone and Jewelry Care and Cleaning
How to clean your gemstonesCat’s eye moonstone is not very hard compared to other more popular types of jewelry gems. Therefore, quite a bit of care should be taken to retain the beauty of your cat’s eye moonstone gems and jewelry. Do not use any harsh chemicals or cleaners, such as bleach or sulfuric acid to clean your gems. Avoid the use of ultrasonic cleaners or steamers as well. To clean your gems, you can use a mild soap or detergent and simply wipe down your stones using a soft cloth. Be sure to rinse your gemstones and jewelry well with warm water to remove any soapy film and residue as this can dull the attractive luster of moonstone.

Moonstone is sensitive to pressure, so avoid extreme temperature and climatic fluctuations when possible. Do not set your gems in any type of tension-style mountings. Always remove jewelry before exercising, playing sports or performing household chores. When storing your cat’s eye moonstone gems, store them separately from other types of gems and jewelry. If possible, wrap stones individually in a soft cloth, or place them inside a fabric-lined jewelry box.

La Dea: Adularia e Pietra di Luna

Dopo aver parlato della differenza fra la Labradorite Bianca e la Pietra di Luna (Adularia, Pietra di Luna o Labradorite Bianca?), entrambe appartenenti alla famiglia dei feldspati ma in diverse varietà, eccomi a tradurre l’articolo presente nel libro The Book of Stones. Prima però vi ripropongo il vecchio post relativo alla Carta degli Alleati di Cristallo dove trovate anche la foto della carta (il cristallo invece è presente in foto nel post tra parentesi sopra).

Pietra di Luna: le fasi lunari

Pietra di Luna (Moonstone)

Parole Chiave: Mistero, Scoperta di Sé, Intuizione, Vista Interiore, Sogni, La Dea

Elemento: Vento (Aria)

Chakra: Terzo Occhio (Sesto) e Corona (Settimo)

La Pietra di Luna è un minerale della famiglia dei feldspati, un silicato di potassio e alluminio con una durezza da 6 a 6.5 sulla Scala di Mohs. Il suo sistema cristallino è monoclino e prismatico. La Pietra di Luna è stata chiamata così a causa della sua brillantezza blu-bianca, che è causata dalla sua struttura lamellare. Viene rinvenuta in Sri Lanka, Madagascar, Birmania, Australia, India e Stati Uniti. (La varietà Adularia si può trovare invece sulle Alpi, come scritto nell’altro articolo – NdT)

La Pietra di Luna è stata usata nella gioielleria Romana quasi duemila anni fa, e anche in tempi più antichi in Oriente. Era una scelta popolare fra i gioiellieri durante il periodo Liberty (Art Nouveau). In India, la Pietra di Luna è sempre stata una pietra sacra, con un significato speciale per gli innamorati. Si credeva che mettere una Pietra di Luna nella bocca quando la Luna era piena avrebbe permesso loro di vedere il futuro. La Pietra di Luna è pure un dono tradizionale di matrimonio in India, perché si dice che porti armonia alla coppia. In Europa, si diceva che la Pietra di Luna potesse riconciliare amanti separati e che curasse l’insonnia.

Robert Simmons.

La Pietra di Luna è la gemma dell’Alta Sacerdotessa, detentrice dei misteri femminili. Nella sua luce riflessa possiamo proiettare e quindi osservare le verità nascoste che risiedono nelle profondità di noi stessi, al di là della luce della coscienza. La Pietra di Luna è un talismano per il viaggio interiore, e meditare con essa può portare profondamente dentro il Sé. Ciò che lì viene rivelato è spesso riconosciuto come il pezzo o i pezzi mancanti del puzzle della nostra vita – parti dell’anima che sono state lasciate indietro o dimenticate. La Pietra di Luna può anche portarci in un viaggio nelle vite passate (sincroniche). È una pietra ideale da indossare durante le sessioni di regressione alle vite passate (evocazioni di vite sincroniche, NdT). Può rivelare alle donne il loro potere femminile e la loro connessione alla Dea. Per gli uomini, permette l’espressione del lato femminile, un passo importante sul cammino verso l’unità.

Naisha Ahsian.

La Pietra di Luna è una pietra del mistero. È stata spesso associata con il femminile a causa della sua capacità di aumentare il lato intuitivo della mente. La Pietra di Luna è stata a lungo valutata per aiutare una persona ad avvicinarsi alla Grande Madre. Quando la Pietra di Luna viene impiegata dalle femmine, inizia l’energia della kundalini e promuove la capacità psichica della chiaroveggenza. Quando viene utilizzata dai maschi, stimola il lato destro del cervello, incoraggiando il pensiero non lineare e l’equilibrio emozionale. In entrambi i sessi aiuta frequentemente a pulire l’aura, attivando il sesto e il settimo chakra e la colonna centrale energetica dei chakra.

La Pietra di Luna è stata usata per secoli per connettersi con l’energia e il potere della luna. La luna gioca un ruolo vitale nella salute di Madre Terra. Le sue maree e i suoi ritmi sono governate dalla spinta e dal rilascio della Donna Luna. I cicli della luna hanno un forte effetto pure sugli esseri che abitano la Terra. Considerate lo strano comportamento degli animali e delle persone durante la luna piena, o il fatto che in origine il termine “lunatico” si riferiva a qualcuno che si credeva fosse stato “colpito dalla luna” (in inglese “moonstruck”, che è il titolo originale del famoso film con Cher “Stregata dalla Luna”, NdT).

La frequenza della Pietra di Luna ci incoraggia a fare attenzione ai cicli delle nostre vite. Ogni ciclo che completiamo ci porta un livello più in alto nella grande spirale. Con ogni ciclo la nostra saggezza, la nostra comprensione e la conoscenza di noi stessi crescono. La Pietra di Luna ci chiede di celebrare le pietre miliari e i riti di passaggio che porta ogni nuovo ciclo. Come la luna stessa cresce, diventa piena e cala, così fanno gli aspetti della nostra vita.

Spirituale. La Pietra di Luna evoca pazienza e azione appropriata. Ci insegna il valore del lavorare con i tempi del Divino anziché correre contro il suo spesso poderoso ritmo. Ogni creazione che una persona intraprende ha i suoi stadi di crescita, come se fosse una pianta. La Pietra di Luna ci insegna a identificare lo stadio corrente della nostra creazione e ad agire in modo appropriato per il giusto nutrimento di quello stadio. Per esempio, se la vostra creazione è negli stadi iniziali della crescita, potrebbe essere controproducente cercare di raccoglierla. Non si può spingere un seme nel tentativo di farlo crescere più in fretta! Tuttavia, ė precisamente ciò che ci spinge a fare l’impazienza mentre noi aspettiamo che una creazione si manifesti. La Pietra di Luna ci permette la comprensione dell’azione giusta al momento giusto, in modo da nutrire ed eventualmente raccogliere il risultato delle nostre creazioni.

La Pietra di Luna è una pietra potente per la consapevolezza psichica e l’intuizione. Le abilità psichiche ci permettono di aprirci alla guida esterna da parte degli Esseri superiori. La Pietra di Luna aumenta queste comunicazioni e ci assiste nell’applicarle al momento giusto. La Pietra di Luna può aiutare a sintonizzarsi con le proprie guide e seguire i loro consigli per poter intraprendere le azioni appropriate.

Emozionale. La Pietra di Luna può aiutare una persona a mettere in ordine le sue emozioni e guadagnare una prospettiva più elevata del loro significato e scopo. Può aiutare a rilasciare la frustrazione e ad arrendersi al progresso naturale dei cicli della vita. Aumenta la pazienza e aiuta a rimanere obiettivi quando si ricevono informazioni empatiche dagli altri.

Fisico. La Pietra di Luna è una pietra della tradizione per sintonizzarsi con il reflusso dell’energia lunare (alta e bassa marea, NdT). Per questo motivo può essere utile per stabilizzare il ciclo femminile, e può aiutare gli uomini a sintonizzarsi con i sottili cambiamenti ormonali che le donne sperimentano durante le fasi lunari. Può essere usata anche per aiutare a equilibrare la ritenzione idrica.

Affermazione. Chiamo a me le energie del profondo Femminile, e mi apro ai doni interiori della Dea.

Pietra di Luna Occhio di Gatto

Foto dal web

La Pietra di Luna Occhio di Gatto (Cat’s Eye Moonstone in inglese) promuove la chiarezza di mente e la visione interiore. Aiuta a rimanere focalizzati mentre si è in meditazione o in stato alterato di coscienza. La Pietra di Luna Occhio di Gatto assiste nel percepire le lezioni emozionali e le implicazioni sottostanti le esperienze di vita attuali. È eccellente per coloro che desiderano una visione interiore più profonda dei propri schemi emozionali o di quelli degli altri. La Pietra di Luna Occhio di Gatto porta un meraviglioso equilibrio fra le energie yin e yang, aiutando a equilibrare queste forze all’interno del proprio campo energetico.

Di questa varietà particolare ho trovato un bell’articolo in inglese che vi tradurrò in un post a parte, perché è molto lungo.

Link originale: Cat’s Eye Moonstone

Pietra di Luna Grigia

Foto dal web

La Pietra di Luna Grigia (Gray Moonstone in inglese) è una pietra di percezione oltre il velo. È una pietra potente per il chiaroveggente e lo sciamano, ed assiste nel muoversi nei reami invisibili. La Pietra di Luna Grigia è chiamata anche “Pietra di Luna Nuova”, e porta le misteriose e potenti energie della Luna Nuova, dove tutte le cose esistono all’interno come potenziale. È un potente magnificatore di intento e può assistere nell’evocare le creazioni dal vuoto.

Pietra di Luna Pesca

Foto dal web

L’energia gentile e amorevole della Pietra di Luna Pesca (Peach Moonstone in inglese) supporta il cuore mentre stimola la mente. Permette di percepire l’esistenza positiva e amorevole del Divino in ogni situazione. Può aiutare a calmare la preoccupazione o l’ansia mentre assiste nel celebrare le esperienze positive della vita. La Pietra di Luna Pesca porta un’energia calmante per il corpo emozionale ed è eccellente per l’utilizzo con i bambini intuitivi o sensitivi.

Pietra di Luna Bianca

Foto dal web

La Pietra di Luna Bianca (White Moonstone in inglese) rappresenta l’energia della Luna Piena all’apice del suo potere. Stimola tutti gli aspetti della percezione psichica e può aumentare la visione e il lavoro con i sogni. Come la Luna Piena, la Pietra di Luna Bianca può amplificare al massimo le proprie emozioni. Usata dalle donne, attiva l’energia della kundalini e apre l’occhio interiore. La sua energia aiuta gli uomini a raggiungere il loro equilibrio emozionale e a sviluppare il loro potere ricettivo.

Pietra di Luna Arcobaleno

Foto dal web

La Pietra di Luna Arcobaleno (Rainbow Moonstone) come già detto altrove non fa parte della famiglia delle Adularie ma di quella delle Labradoriti, essendo un feldspato plagioclasio e non ortoclasio. Tuttavia, nel libro The Book of Stones è classificata insieme alle altre varietà di Pietra di Luna. 

Naisha Ahsian.

La Pietra di Luna Arcobaleno agisce come un prisma che diffonde le energie attraverso l’aura. Assiste nello schiarire i sensi psichici e la mente e porta la frequenza della gioia nel proprio campo energetico. È una pietra di protezione positiva, che aiuta a deflettere la negatività e le densità prima che entrino nel campo energetico. È particolarmente valida per la protezione psichica e per mantenere la chiarezza di energia mentre si lavora a livello intuitivo. La Pietra di Luna Arcobaleno può essere pure di aiuto nello schiarire il corpo emozionale e può essere usata per facilitare la guarigione dei traumi emotivi.

Robert Simmons.

Segue

A seguire un bell’articolo tradotto dallo stesso sito di quello della Pietra di Luna Occhio di Gatto. Link originale: Rainbow Moonstone

Rainbow Moonstone – Pietra di Luna Arcobaleno

Foto dall’articolo originale

Pietra di Luna Arcobaleno (Rainbow Moonstone) è il nome dato a una varietà di Labradorite che esibisce un’adularescenza multicolore su un colore base luminoso (di solito bianco o trasparente, NdT). La Pietra di Luna Arcobaleno è una varietà di feldspato, gruppo che forma circa il 60% della crosta terrestre.

True moonstone is orthoclase (potassium feldspar), rather than labradorite (plagioclase feldspar). These two moonstones are related, but are technically not the same material. The reason for rainbow moonstone being referred to as “moonstone” is due to its adularescence, which according to some deems it worthy of the name. In fact, some people prefer rainbow moonstone to regular moonstone.

The Romans admired moonstone and believed that it came from the rays of the moon made solid. Moonstones have been used as jewels for hundreds of years. They were admired by the ancient Romans and Greeks, and then were used in Art Nouveau jewellery. Moonstones later became popular during the hippie movement of the 1960s and the contemporary New Age spiritual movement.
Identifying Rainbow Moonstone
Rainbow moonstone can be identified by its characteristic adularescence, which appears as an internal source of light or sheen. It can be distinguished from orthoclase moonstone by its higher refractive index and higher specific gravity.

Rainbow Moonstone; Origin and Gemstone Sources
Rainbow moonstone deposits are found in Canada, Australia, India, Madagascar, Mexico, Myanmar (Burma), Russia, Sri Lanka (Ceylon) and the USA.

Buying Rainbow Moonstone and Determining Rainbow Moonstone Gemstone Value Back to Top
Rainbow Moonstone Colour
Rainbow moonstone is usually colourless with a blue or rainbow-coloured sheen.

Rainbow Moonstone Clarity and Lustre
Rainbow moonstone is typically heavily included, especially in larger sizes. However, these inclusions are the reason for its attractive rainbow sheen. When rainbow moonstone has fewer inclusions, this results in fewer colours, so a cleaner gemstone will tend to exhibit a blue sheen, rather than a rainbow-coloured sheen.

Rainbow Moonstone Cut and Shape
Rainbow moonstone is mostly cut en cabochon to maximize its attractive adularescence. The orientation of the cut is important and an appropriate height will achieve the desired sheen. Transparent stones are faceted. Large transparent gemstones command high prices because they are rare.

Rainbow Moonstone Treatment
Rainbow moonstone is not currently known to be treated or enhanced in any way.

Rainbow Moonstone Gemmological Properties:
Chemical Formula: NaAlSi3O8 to CaAl2Si2O8 Sodium calcium aluminium silicate
Crystal Structure: Triclinic; prismatic
Colour: Colourless, blue sheen, multicoloured sheen
Hardness: 6 – 6.5 on the Mohs scale
Refractive Index: 1.559 – 1.570
Density: 2.65 – 2.75
Cleavage: Perfect
Transparency: Transparent to translucent
Double Refraction or Birefringence: 0.008 to 0.010
Lustre: Vitreous to pearly
Fluorescence: Yellow striations
Please refer to our Gemstone Glossary for details of gemmology-related terms.

Rainbow Moonstone: Related or Similar Gemstones
Star Moonstone Gemstone
Star Moonstone
As a member of the feldspar group, rainbow moonstone is related to other feldspars such as orthoclase (including moonstone), amazonite, labradorite and sunstone. Rainbow moonstone can appear similar to chalcedony.

Rainbow Moonstone Gemstone Mythology, Metaphysical and Alternative Crystal Healing Powers
Rainbow moonstone is technically a variety of labradorite. Therefore, the properties of labradorite should apply. Rainbow moonstone is thought to be a magical stone that possesses powerful protective properties and helps its wearer to find their true path in life. It is thought to “bring light” to the otherwise unknown, and thus provide its wearer with insight. Additionally, rainbow moonstone is said to possess the ability to bring out the positive in people and calm overactive minds, bringing peace to its wearer. Rainbow moonstone is also thought to soothe menstrual problems, aid disorders of the lungs, prevent colds, help with digestion and regulate both metabolism and blood pressure. In traditional Hindu belief systems, rainbow moonstone is associated with the throat chakra, or Vishuddha, which is the centre of purification. The throat chakra is associated with hearing, speech and self-expression. Wearing rainbow moonstone is thought to contribute to true and honest expression. Rainbow moonstone is said to facilitate communication between the spiritual and physical world, helping its wearer to recall dreams and experiences from past lives. It is therefore thought to help bring out psychic abilities.
Rainbow Moonstone Gemstone and Jewellery Design Ideas
Rainbow moonstone jewellery is striking due to the mysterious shimmer that appears to emanate from inside the stone. It is used in wire-wrapped jewellery and drilled for pendants, bracelets and earrings. Rainbow moonstone looks equally attractive in funky tribal designs and fine jewellery with clean lines. Both cabochons and faceted gemstones can be incorporated into jewellery in both vintage and modern styles, using silver or gold settings. Moreover, rainbow moonstone can be mixed with other coloured or clear gemstones for a combination of colours and textures.

Note: Buy coloured gemstones by size and not by carat weight. Coloured stones vary in size-to-weight ratio. Some stones are larger and others are smaller than diamonds by weight in comparison.

Famous Rainbow Moonstone Gemstones
Ivanka Trump, daughter of Donald and Ivana Trump, model and successful businesswoman, launched a fine jewellery collection called “Patras”, which features rainbow moonstones surrounded by Art Deco style diamond borders.

René Jules Lalique (1860 – 1945) was a famous Art Nouveau jewellery designer who created exquisite pieces of jewellery, some of which featured moonstones, such as an intricate tortoiseshell tiara comb with moonstone cabochons. It is not clear whether these are rainbow moonstones or regular moonstones.

Rainbow Moonstone Gemstone Jewellery Care and Cleaning
How to clean your gemstonesRainbow moonstone is quite durable, but should be properly cared for to maintain its beautiful appearance. Since household dust contains quartz, which has a Mohs scale hardness of 7, simply wiping the dust off a rainbow moonstone gem could cause scratches. To clean your rainbow moonstone, simply use soapy water and a soft cloth. Be sure to rinse well to remove soapy residue. Always remove any jewellery or gemstones before exercising, cleaning or engaging in harsh physical activities such as sports. Store rainbow moonstone away from other gemstones to avoid scratches. It is best to wrap gemstones in soft cloth or place them inside a fabric-lined jewellery box.

Esiste infine una varietà non inclusa nel libro, ma di cui ho trovato articolo sempre nello stesso sito: la bellissima Star Moonstone, o Pietra di Luna Stellata, che esibisce un raro fenomeno conosciuto come Asterismo (la pietra più famosa con questa caratteristica è il cosiddetto Zaffiro Stellato). Link originale: Star Moonstone

Star Moonstone Gemstone Information and Education
About Star Moonstone – History and Introduction

Star moonstone is a gem quality variety of orthoclase feldspar, a potassium aluminum silicate known as moonstone which exhibits a rare asterism effect under specific lighting. When viewing star moonstone, a four-rayed star will appear to float across the surface of the stone. The effect is best viewed under a direct light source and while tilting, rotating and viewing the stone from different angles. In addition to its rare asterism, star moonstone is known to exhibit adularescence, an optical trait that moonstone is particularly known for. Adularescence is best described as a milky sheen or a wavy glowing light which appears to come from below the surface.

Moonstone owes its name to the almost magical, bluish-white shimmer that closely resembles the appearance of the moon. The shimmering sheen is the result of alternating layers of orthoclase and albite, which causes interference of light as it enters the stone. The light is reflected back and scattered equally, resulting in a fantastic schiller. The resulting sheen most commonly occurs in white, blue or blue-orange color and it appears with the four-rayed star. The combination of adularescence and asterism in a single stone is exceptionally rare. Top quality specimens can exhibit a ‘three-dimensional’ color, owing to moonstone’s remarkable level of adularescence. Some rare gems may exhibit a cat’s eye effect (chatoyancy) rather than asterism, and are known as cat’s eye moonstone gems. Cat’s eye moonstone is exceptionally rare and highly desirable.

Identifying Star Moonstone
Star moonstone can be identified from other moonstone through its asterism. Star moonstone is potassium aluminum silicate and it can be easily identified by its composition. Other gems with similar colors lack the phenomenal presence of adularescence, which makes the identification of star moonstone fairly easy. Scratch testing for hardness is often one of the most common methods for identifying star moonstone from other similar star gemstones. Other star gems are typically significantly harder (star rose quartz) or significantly softer (star diopside) than star moonstone. Star moonstone also exhibits straight four-rayed stars at near-perfect right angles. The four-rayed stars exhibited by star diopside are often wavy and do not intersect at right angles. Star ruby and star sapphire exhibit six-rayed stars.

Star Moonstone Origin and Gemstone Sources
Moonstone deposits often occur as constituents in feldspar-rich granitic and syenitic pegmatites. Star moonstone is extremely rare, occurring in the same mines as moonstones. The most important deposits are from Sri Lanka. Other notable star moonstone sources include Australia, Brazil, Germany, Myanmar (Burma), Madagascar, Mexico, Norway, Switzerland and Tanzania. Today, Sri Lanka is known to produce a highly desirable blue colored moonstone and India is the number one source for blue-sheen moonstone, otherwise known as ‘rainbow moonstone’
Star Moonstone Color
Star moonstone is typically colorless, but it can actually occur in a wide range of colors. It most often occurs with a silvery sheen with base body colors of gray, mocha brown, yellow, orange, green, pink, blue, cream and white. Star moonstone with blue sheen and white to colorless body color is most desirable. Deep-blue is considered the most valuable.

Star Moonstone Clarity and Luster
Star moonstone is typically milky and translucent when held to the light. Transparent specimens are most valuable. Star moonstone has an attractive vitreous luster when cut and polished. Specimens with well-centered and clear, distinct stars are considered most valuable.

Star Moonstone Cut and Shape
Star moonstone is always cut en cabochon in order to maximize the desirable asterism and adularescence. With star moonstone, orientation of cut is very important in order to maximize the sheen of moonstone. Almost all star moonstone is cut with very high domes and in oval shapes, because ovals tend to preserve as much of the rough carat weight as possible. Round stones and calibrated sizes are extremely rare and can demand high premiums.

Star Moonstone Treatment
Star moonstone is not known to be treated or enhanced in any way, although some blue colored moonstones have been reported as color-enhanced by ‘coating’.

Star Moonstone Gemological Properties:
Chemical Formula: KalSi3O8, Potassium aluminum silicate
Crystal Structure: Monoclinic, prismatic
Color: Colorless, yellow, pale sheen
Hardness: 6 to 6.5 on the Mohs scale
Refractive Index: 1.518 to 1.526
Density: 2.56 to 2.59
Cleavage: Perfect
Transparency: Transparent to translucent
Double Refraction or Birefringence: -0.008
Luster: Vitreous to pearly
Fluorescence: Weak; bluish, orange
Please refer to our Gemstone Glossary for details of gemology-related terms.

Star Moonstone: Varieties or Similar Gemstones:
Moonstone Cabochon
Moonstone Cabochon
Star moonstone belongs to the feldspar group of minerals. Feldspars make up approximately 60% of the Earth’s crust, making them the most abundant mineral on earth. Feldspar gemstones are classified into two main branches: Potassium feldspar and plagioclase feldspar. Star moonstone is a potassium feldspar, which also includes lesser-known stones like amazonite and orthoclase.

‘Rainbow moonstone’ is a very similar gemstone, but it is actually not a ‘moonstone’ at all. Despite its name, it is a variety of labradorite, which is plagioclase feldspar, not potassium feldspar. Even so, since they are both varieties of feldspar, so they are very closely related. ‘Rainbow moonstone’ is sometimes referred to as ‘blue-sheen labradorite’, which is technically a more appropriate trade name.

Most Popular Similar or Related Trade Names & Gemstones:
Moonstone, cat’s eye moonstone, rainbow moonstone and sunstone are the most popular and well-known similar or related gemstones.

Lesser-Known Similar or Related Trade Names & Gemstones:
Orthoclase, amazonite, andesine, labradorite, andesine-labradorite, blue sheen labradorite and oligoclase are lesser-known similar or related gemstones.

Star Moonstone Gemstone Mythology, Metaphysical and Alternative Crystal Healing Powers
Star moonstone has all of the same legends, powers and energy as other varieties of moonstone. Few gemstones have accumulated as much lore as moonstone. According to Hindu legend, moonstone was formed from moonbeams. In India, moonstone is regarded as sacred and it is widely believed to bring good fortune. In many Arab countries, women are known to sew moonstone into their under-garments, as it is considered a symbol of fertility.

In ancient Rome, moonstone was believed to have been formed from drops of moonlight. It was believed to harness the power of the moon, including legends of romance, dreams, emotion, femininity, intuition and love. Moonstone is highly prized among lovers, as moonstone is believed to arouse tenderness and passion. Many cultures believe moonstone to be an excellent healing stone and it is thought to be able to alleviate pain and symptoms associated with headaches and common backaches. Moonstone also has a historical connection with travelers and dwellers, in fact, it was once known as the “traveler’s stone”.

All varieties of moonstone are official birthstones for June and they are associated with the zodiacal sign of Pisces.
Star Moonstone Gemstone and Jewelry Design Ideas
Star moonstone is not as durable as most other jewelry gemstones. However, despite its fragility, it remains very popular for jewelry designs.

Star moonstone is always cut en cabochon, so jewelry designs are limited to those that can accommodate flat bottoms. The wearing of star moonstone should be limited to protective-style jewelry, such as pendants, earrings, pins or brooches. Star moonstone can make stunning cabochon gemstone rings, but extra care should be taken to prevent scratches and blows due to its softness. Star moonstone rings should only be worn occasionally. Star moonstone is also sensitive to pressure, so extra care should be taken while setting stones (avoid tension-style settings). Star gemstones are quite popular for both men and women. For men, star moonstone is especially ideal for cuff-links and tie-tacks.

Note: Buy colored gemstones by size and not by carat weight. Colored stones vary in size-to-weight ratio. Some stones are larger and others are smaller than diamond by weight in comparison.

Star Moonstone Gemstone and Jewelry Care and Cleaning
How to clean your gemstonesStar moonstone is not very durable. Therefore, it requires quite a bit of care, especially when worn as jewelry. Do not use harsh chemicals or cleaners to clean your gems, such as bleach and acid, and avoid the use of ultrasonic cleaners or steamers. Use only a mild soap or detergent and wipe down your stone using a soft cloth or brush. Be sure to rinse well using only warm to room temperature water to remove soapy residue.

Star moonstone is sensitive to pressure, so avoid extreme climate fluctuations if possible. Always remove star moonstone jewelry before engaging in exercise, physical sports or household tasks. When storing your star moonstone gems, keep them away from other types of gems and jewelry to prevent scratches. If possible, it is best to wrap your stones individually using a soft cloth, or place them inside a fabric-lined jewelry box for extra protection.

 

Nuummite: Viaggio al Centro della Terra

Nuummite

Parole Chiave: Magia personale, Viaggio profondo nel cuore del sé, Chiaroveggenza avanzata, Connettersi con le forze elementali, Realizzare la propria Maestria.

Elemento: Terra, Tempesta.

Chakra: Terzo Occhio (Sesto), Plesso Solare (Terzo), Radice (Primo)

La Nuummite è una combinazione unica di Antofillite, un silicato di magnesio e ferro, e Gendrite, un anfibolo a base Litio. La durezza della Nuummite è di circa 6 sulla Scala di Mohs. Si trova solo in Groenlandia ed è molto antica – circa tre miliardi di anni. È caratterizzata da cristalli cresciuti strettamente fra loro che mandano lampi di colori iridescenti. Il colore base della Nuummite va dal grigio antracite al nero, e i suoi colori labradorescenti includono rosso, arancio, oro, giallo, verde, blu e violetto. Il colore riflesso più comunemente è l’oro. La Nuummite viene scavata in una remota area della Groenlandia e può essere estratta solo durante i mesi tiepidi. Sebbene sia difficile da trovare e deve essere tagliata con cura per mostrare il colore, la Nuummite è diventata molto popolare come talismano metafisico e come gemma.

Robert Simmons.

Queste sono pietre del più profondo aspetto dell’Elemento Terra. Esse prendono la loro forte energia dal centro della Terra, e ci offrono il dono del potere interiore. Riguardo al potere, si dice che la differenza fra un tiranno e un mago è che il tiranno vuole il potere sugli altri, mentre il mago desidera il potere solo su di sé. Nel grande lavoro della realizzazione mistica, il mago fa molti più progressi del tiranno. La Nuummite, come pietra del potere interiore, può essere utilizzata nella ricerca del mago per la propria maestria.

La Nuummite ha il potere di portarci in un viaggio nelle profondità della psiche. Può aiutarci a rilasciare le energie intrappolate nel subconscio – parti del sé che possono essersi perse a causa di paure, traumi, colpa o vergogna. Può aiutare a recuperare e rilasciare energie bloccate dall’infanzia, dalla nascita, e persino dalle vite passate (sincroniche, NdT). È un solido alleato che rinforza il proprio coraggio e determinazione a fare qualsiasi lavoro interiore sia necessario per essere guariti e integri.

In più, la Nuummite può essere usata come una pietra ipnotizzante, che aiuta a entrare in stati alterati di coscienza. Può aumentare la chiaroveggenza e l’intuizione; può aiutare ad imparare il linguaggio del corpo e canalizzare energie guaritrici per se stessi e gli altri. Può assistere nel connettersi alle forze Elementali della Terra, cosicché possano essere richiamate in momenti di necessità. È una pietra di magia personale che può aumentare la frequenza delle sincronicità e della “buona fortuna” nella propria vita. La Nuummite facilita lo sforzo di trasformare una fantasia utopistica in magica realtà.

La Nuummite può essere una potente pietra da meditazione, che apre le porte interiori dell’auto scoperta. Può essere indossata sotto forma di gioielli, per portare le dinamiche di potere interiore, maestria, magia e manifestazione nella propria vita. Come pietra regalo, significa amore profondo, poiché simbolizza il dono della sovranità. La pietra armonizza bene con la Moldavite (per una trasformazione accelerata), l’Azeztulite (per portare più Luce nel qualche volta oscuro viaggio interiore), la Tectite Dorata Libica (per la manifestazione), il Granato Tsavorite (per la prosperità), la Serafinite (per la guarigione) e con l’Ametista (quando è necessaria una protezione spirituale aggiuntiva). Altre pietre che lavorano in sinergia con la Nuummite sono la Labradorite, l’Amazzonite, l’Eliolite o Pietra di Sole (Sunstone), l’Adularia o Pietra di Luna (Moonstone), la Scolecite e la Natrolite.

Naisha Ahsian.

La Nuummite è una forte pietra dell’Elemento Tempesta che porta Luce nei più profondi aspetti del mondo fisico e della psiche umana. Permette a una persona di fronteggiare coraggiosamente e onestamente il proprio lato ombra e di trovare l’Amore nel proprio cuore per quegli aspetti del sé che la persona ha negato, vilipeso o ignorato. È una pietra potente per gli sciamani che effettuano il recupero dell’anima, dal momento che assiste nel localizzare e integrare gli aspetti del sé che sono stati separati dall’intero.

La Nuummite è un potente strumento meditativo, che spesso facilità i viaggi nel passato antico e preistorico fino al tempo stesso della creazione. È un potente promemoria dell’attimo della percepita separazione, quando gli esseri umani rigettarono il Creatore a causa della paura di essere rigettati dal Creatore (nella tradizione biblica la cosiddetta Cacciata dal Paradiso Terrestre, NdT). È una forte pietra per la guarigione psichica e mentale, aiutando a recuperare il proprio potere dagli angoli oscuri dove è stato accantonato e dimenticato. La Nuummite non parla solo di recuperare il proprio potere, ma anche di recuperare il proprio senso del sé – superando il dubitare di se stessi, l’odiare se stessi, e tutti gli altri strumenti che l’ego usa per tenere nascosta la propria vera natura.

La Nuummite può facilitare le esperienze psichiche, in particolare l’accesso alle vite passate o parallele (sincroniche). Queste visioni vengono date cosicché la persona possa imparare riguardo il proprio vero sé, non come divertimento o per voli dell’ego. Spesso, questa conoscenza può arrivare insieme ad alcune difficili lezioni riguardanti il modo in cui si è utilizzato il proprio potere nel passato e come si può rigettare il proprio potere nel presente. Questo è un alleato da assumere quando si è veramente pronti per riconoscere, integrare e AMARE tutti gli aspetti di se stessi, cosicché ci si possa mettere pienamente al servizio del Bene Supremo.

Spirituale. La Nuummite offre una chiara visione della propria vera natura. Assiste nel percepire i propri doni, le proprie lezioni e il proprio potere. Insegna l’auto responsabilità e aiuta a evitare la falsa modestia. Negare i propri doni non porta ad alcun beneficio. La Nuummite gentilmente ce lo ricorda e ci aiuta a identificare e utilizzare i doni acquisiti durante il viaggio dell’anima.

Emozionale. La Nuummite aiuta a superare la propensione a richiamare falsamente la mancanza di potere, la confusione e la rottura. Insiste sul fatto che la persona percepisca le proprie capacità, portando abilità e onorando il Creatore attraverso l’onorare se stessi. Incoraggia la persona ad accettarsi e integrare l’ombra, cosicché la persona possa diventare integra e effettivamente in grado di portare la Luce nel mondo.

Fisico. La Nuummite non è una pietra di guarigione molto potente, ma è ottima per assistere altre pietre di guarigione. Può aiutare la persona a comprendere quali parti del sé devono essere onorate e integrate per poter iniziare a guarire. Ha un dolce effetto calmante sul sistema nervoso e sul cuore (contiene Litio, NdT).

Affermazione. Io vado volontariamente nelle profondità di me stesso per guarire e recuperare ciò che è stato perduto, e così facendo realizzo la mia maestria.

Adularia, Pietra di Luna o Labradorite bianca?

Copio questo interessante articolo da un sito in italiano di gioielleria. Link originale: Labradorite bianca

~~~~~~~~~~~~~

Adularia, Pietra di Luna o Labradorite bianca?

Sono in molti a chiedermi la differenza tra queste pietre di fatto molto simili tra loro, ecco quindi un po’ di informazioni per fare chiarezza.

Come prima cosa sia la Pietra di Luna che la Labradorite appartengono al gruppo dei Feldspati, una famiglia di rocce magmatiche costituenti circa il 60% della crosta terrestre. Il nome ha origini tedesche e significa ‘roccia che si spacca’, in riferimento alla perfetta sfaldatura di questo materiale.

I Felspati sono alluminosilicati di potassio, sodio o calcio e si dividono in due sottogruppi:

– feldspati potassici (potassio + sodio): Pietra di Luna, Albite, Amazzonite, Ortoclasio
– plagioclasi (calcio + sodio): Labradorite, Pietra del Sole

Pietra di Luna contro Labradorite – Foto

Ora vediamo nel dettaglio le caratteristiche della Pietra di Luna e della Labradorite bianca:

Pietra di Luna
Feldspato potassico con micro inclusioni di cristalli di plagioclasio che le conferiscono, al muovere della pietra, un debole luccichio ‘biancastro’, visibile solo su un piano, che ricorda il bagliore della Luna (da cui l’origine del suo nome), fenomeno noto col nome di adularescenza. La composizione chimica è Silicato di potassio e alluminio, e cristallizza nel sistema Monoclino. E’ quasi sempre incolore o giallo brunastro, di solito con aspetto traslucido o semitrasparente (non presenta fratture interne marcate!). Alcuni esemplari possono presentare il fenomeno ottico di gatteggiamento. Le varietà particolarmente limpide e trasparenti con gioco di luce prendono il nome di Adularia, dal nome del Monte Adula nelle Alpi leonine (tra la Lombardia e la Svizzera).

Labradorite bianca
Arrivata di recente nei nostri mercati, e commercializzata col nome ingannevole di Pietra di Luna del Madagascar, questa pietra può apparire molto simile alla Pietra di Luna ma è notevolmente diversa.
La Labradorite, infatti, è un oligoclasio (sottogruppo dei plagioclasi), con composizione chimica silicato di calcio e sodio (a volte alluminio) e cristallizza nel sistema Triclino. Presenta, al muovere della pietra, marcati riflessi ‘bluastri’ a lucentezza metallica visibili in ampie porzioni di pietra, fenomeno ottico noto col nome di labradorescenza, dovuto a fenomeni di interferenza della luce su lamelle di geminazione (presenta fratture interne marcate!). Questa pietra è quasi sempre opaca e mai del tutto limpida o trasparente. Il nome Labradorite deriva dalla penisola canadese del Labrador, luogo del suo primo ritrovamento.

Pietra di Luna Arcobaleno o Rainbow Moonstone
Varietà trasparente di Labradorite proveniente dall’India, biancastra e con marcati riflessi bluastri e di altre tonalità, a lucentezza metallica visibili in ampie porzioni di pietra.

Rainbow Moonstone – Foto dal web

Testo e immagine a cura di Gennaro Giovatore

~~~~~~~~~~~~~

Ieri ho acquistato una Labradorite Bianca, è stupenda. Dato che sul libro The Book of Stones non c’è nulla su questa pietra (ho trovato invece la Pietra di Luna Arcobaleno, e la pubblicherò insieme alle altre Moonstones come è sul libro), ho cercato in Internet e ho trovato questo articolo che mi sembra interessante. Dove parla delle proprietà dei cristalli all’interno del sito non mi piace, ma questo mi vibra e quindi lo pubblico.

Labradorite bianca

Foto dal sito

Categoria: Minerali

Chimica: Tectosilicati

Varietà: feldspato (plagioclasio)

Durezza: 6 – 6,5

Colori: Grigio, bruno, verdino, bianco, bluastro, giallastro, incolore.

Elemento: Aria

Segno zodiacale: Cancro

Chakra: 7°

Proprietà e cristalloterapia:
La labradorite bianca è una pietra prevalentemente orientata alla chiarezza di idee e al distacco. Le sue caratteristiche tuttavia la rendono inadatta per persone che non siano dotate di una notevole forza di carattere e non siano già molto progredite spiritualmente. Se usata da persone non sufficientemente preparate può provocare forme di disagio e di inquietudine, ma soprattutto rischia di influenzare troppo nettamente la propensione alla contemplazione, producendo mancanza di decisione e di capacità di tentare e rischiare.

Come la sua cugina (labradorite classica proveniente dal Labrador o da altri luoghi – lavora sul 6° Chakra) favorisce il riconoscimento delle illusioni e degli errori, migliora la capacità di riconoscere i nostri veri moventi, anche quando essi sono scomodi o dolorosi come debolezze, egoismi e sentimenti negativi. Rispetto alla labradorite scura, tuttavia, facilita anche una presa di distanza da quello che si muove dentro di noi consentendo il formarsi di un punto di vista distaccato, realistico e maggiormente equilibrato. Da questo punto di vista è una pietra che aiuta nel processo di elevazione spirituale.

Aiuta a difendersi dagli inganni che noi stessi ci creiamo, come quando vogliamo proprio credere che certe situazioni negative finiranno spontaneamente per cambiare. Aiuta anche ad acquisire una visione della realtà più profonda e più orientata a ciò che esiste oltre la dimensione materiale. Migliora le capacità medianiche e divinatorie. Induce a sviluppare un temperamento più sereno e contemplativo.

Riduce la propensione ad agire d’impulso e la tendenza all’azione. Rafforza la volontà, e limita il desiderio.

Rende i sentimenti più bilanciati e pacati.

Aiuta contro le malattie del sistema respiratorio e contro i dolori reumatici. Tende ad abbassare la pressione sanguigna e a mantenere un atteggiamento più sereno.

Modalità di impiego:
La labradorite bianca è una pietra che presenta pochi problemi. Può essere usata in tutti i modi, anche se è meglio evitare di portarla in posizioni troppo esposte (montata su anelli). La sua durezza, pur non straordinaria, ne consente una discreta durata, soprattutto se si ha cura di evitare che sia a contatto con altre pietre più dure (quarzi, acquamarina, ecc.).

Può essere anche usata come pietra da taglio, e la si trova abbastanza facilmente in forma di cabochon o anche sfaccettata.

La pulizia può essere effettuata con acqua e con detergenti delicati (anche il normale sapone per le mani). Si possono anche usare alcol o ultrasuoni. Occorre solo essere attenti a evitare che, alla lunga, lo strofinamento produca una perdita di lucentezza a causa dei micrograffi. Ovviamente se la pietra era stata trattata con oli, il lavaggio con alcol o detergenti rimuoverà il residuo oleoso e potrebbe ridurre la lucentezza. Evitate di far sfregare la labradorite contro altre pietre dure.

Per quanto ciò non sia necessario, volendo può essere scaricata e ricaricata mediante semplice esposizione al Sole nelle prime ore del mattino, per una mezz’ora, una volta al mese. Si può anche tenere in acqua corrente fredda per una decina di minuti. Di per sé potrebbe essere utilizzata per la preparazione di elisir con le accortezze e nelle modalità descritte in altra parte di questo sito, ma il fatto che possa venir trattata con oli per renderla più lucente rende fortemente sconsigliabile questa procedura.

Altre informazioni:
Non vi sono grandi problemi di falsificazione, né legati a processi di miglioramento artificiale. In alcuni casi le pietre vengono cosparse di oli al fine di renderle più lucide e brillanti.

Fonte: Labradorite bianca

Inoltre sullo stesso sito ho trovato questo materiale, che continua il discorso della prima parte del post e si integrerà con il post sulla Pietra di Luna.

ADULARIA, LABRADORITE

Foto dal sito

Nomenclatura e distinzioni fra labradoriti e pietre di Luna. Definizioni dei termini normalmente utilizzati per indicare i feldspati del tipo adularia e labradorite, nonché le loro varietà commerciali.

Labradorite, labradorite bianca, adularia, pietra di luna e altro sono nomi che nell’esperienza comune finiscono talvolta per sovrapporsi e creare una certa confusione. Proviamo a chiarire le differenze e i significati dei diversi nomi.

Attualmente vengono utilizzati con una certa assiduità i seguenti nomi:

adularia
pietra di luna
pietra di luna “arcobaleno”
pietra di luna “arcobaleno blu”
labradorite
labradorite bianca
labradorite andesina
spectrolite

Tutti questi termini si riferiscono a minerali o miscele fra minerali del gruppo dei feldspati. Tale gruppo è costituito da numerose specie che, in alcuni casi, cristallizzano formando minute lamelle di un tipo dentro cristalli di un tipo diverso. Per esempio possono formarsi lamelle di albite dentro cristalli di ortoclasio.

L’ortoclasio è uno dei principali minerali del gruppo e l’adularia è tecnicamente un ortoclasio nel quale la presenza di laminette di altre specie dà luogo a un fenomeno ottico detto adularescenza, che consiste nel manifestarsi di lampi di luce blu. I feldspati possono mescolarsi fra loro in vari modi e proporzioni e l’aspetto esteriore, assieme ai fenomeni ottici, può variare di conseguenza.

Al di là delle distinzioni teoriche occorre tener sempre presente che, nella pratica commerciale i diversi nomi possono sovrapporsi, confondersi ed essere utilizzati in modo erroneo e ingannevole. Non aspettatevi quindi (se non volete commettere errori ed essere ingannati) che tutti i commercianti conoscano e, soprattutto, usino correttamente le definizioni qui riportate!

ADULARIA
L’adularia è un ortoclasio limpido e trasparente, spesso presente in rocce alpine.

PIETRA DI LUNA
La pietra di luna è una varietà di adularia nella quale la presenza di minuscole laminette di albite determina un fenomeno ottico detto adularescenza (lampi di luce bianca o blu). Le varietà con riflessi blu contengono una minor quantità di albite rispetto a quelle con riflessi bianchi. Molto spesso capita che le pietre di Luna presentino anche (o soltanto) un fenomeno ottico che non consiste in lampi di luce, ma piuttosto in riflessi sericei mobili simili a quelli dell’occhio di gatto. Le varietà dotate di lampi di luce blu hanno un valore commerciale di gran lunga maggiore.

PIETRA DI LUNA ARCOBALENO
È un nome ingannevole. Si riferisce a labradorite bianca e non a un’adularia.

PIETRA DI LUNA ARCOBALENO BLU
Come il precedente è un nome ingannevole. Si riferisce a labradorite bianca e non a un’adularia.

LABRADORITE
Questo minerale è un feldspato diverso rispetto all’ortoclasio. I fenomeni ottici (labradorescenza) non sono dovuti a presenza di lamelle di albite, bensì a riflessi su piani interni di geminazione. Il colore prevalentemente scuro è dovuto all’inclusione di ilmenite.

LABRADORITE BIANCA
È lo stesso minerale del punto precedente, un feldspato di calcio e sodio diverso dall’ortoclasio che forma l’adularia. I fenomeni ottici (labradorescenza), come nella labradorite scura proveniente dal Labrador, sono dovuti a riflessi su piani interni di geminazione. Il colore tuttavia non è scuro in quanto non sono presenti le inclusioni di ilmenite. In conseguenza di questa combinazione di fattori, la labradorite bianca è chiara come l’adularia, ma ha gli effetti ottici della labradorite.

LABRADORITE ANDESINA
È una labradorite modificata artificialmente per cambiarne il colore.

SPECTROLITE
È un tipo di labradorite, proveniente dalla Finlandia, in cui l’effetto ottico della labradorescenza può presentarsi con tutti i colori dello spettro, anziché (come di solito accade) prevalentemente basato su toni del blu e del verde.

Fonte: Labradorite vs Pietra di Luna

Labradorite Dorata: da un grande potere deriva una grande responsabilità

Labradorite Dorata

Foto grezza – Foto gemma

Parole Chiave: Giusto utilizzo della Volontà, Chiarezza, Confidenza, Potere, Vitalità, Creatività, Risolutezza.

Elemento: Fuoco.

Chakra: Plesso Solare (Terzo)

La Labradorite Dorata (Golden Labradorite, Yellow Labradorite, Golden Yellow Labradorite), conosciuta anche come Bytownite, è una varietà di feldspato plagioclasio con una durezza che va da 6 a 6.5 sulla Scala Mohs. Il suo sistema cristallino è triclino. A volte si forma come cristalli tabulari a blocchi, che possono essere gemellati. La Labradorite Dorata è di solito trasparente, e il suo colore è un giallo dorato. Non esibisce la splendente labradorescenza delle altre Labradoriti. Tuttavia, quando viene tagliata in gemme può esibire una brillianza non comune. La Labradorite Dorata può essere trovata in Oregon, dove a volte viene identificata come un tipo di Pietra di Sole (Sunstone), ma i depositi maggiori di materiale gemmologico sono in Messico.

Robert Simmons

La Labradorite Dorata è una delle migliori pietre per lavorare con il terzo chakra. Rappresenta le qualità solari della Labradorite – forza interiore, vitalità, coraggio, chiarezza di pensiero, resistenza, attività mentale,  focalizzazione spirituale e risolutezza. Può calmare le emozioni attraverso l’aumentata chiarezza mentale, e può aiutare a vedere lo schema Divino nei problemi quotidiani. Nel lavoro con i sogni lucidi, può assistere nello svegliarsi coscientemente nelle dimensioni superiori e riportare indietro informazioni importanti.

La Labradorite Dorata ci porta non solo in comunione con le energie del nostro sole, ma attraverso un filo di Luce ci connette pure con il Grande Sole Centrale, la casa e l’origine della coscienza nell’Universo. Questo è il più grande dono della Labradorite Dorata. Il Grande Sole Centrale è il centro spirituale dell’Universo, ed esiste nel reame eterico. È costantemente circondato da moltitudini di angeli orbitanti, ed è da questo dominio che emana la “musica delle sfere”. In meditazione, è possibile seguire il filo dorato dell’energia della Labradorite Dorata fino a questo reame, e se il viaggio verrà completato, non sarà mai dimenticato. Esso infonderà permanentemente la coscienza della persona con stupore, reverenza e gratitudine, e un senso della magnifica perfezione di Tutto-Ciò-Che-È (in inglese All-That-Is, NdT. I Maya invece lo chiamano Unab Ku, che significa Tutto-in-Uno-e-Uno-in-Tutto).

Le energie della Labradorite Dorata sono maschili in tono, e solari, come detto. Può essere utilizzata per attivare l’aspetto maschile del Sé, sia negli uomini che nelle donne. È di supporto ai tratti di assertività, sicurezza di sé, creatività, espressione verbale, attività fisica ed estroversione. Per le persone che si sentono tentennanti, non focalizzate, passive o deboli, la Labradorite Dorata può essere un alleato prezioso.

Se si desidera portare in piena espressione ed equilibrio dinamico le energie maschili e femminili dentro di sé, è consigliabile lavorare con una combinazione di Labradorite Dorata e Pietra di Luna (Moonstone). Indossare le due pietre insieme in un singolo pezzo di gioielleria o meditare con una pietra per mano sono entrambi modi eccellenti per farlo.

Nel lavorare con le questioni del terzo chakra su potere e volontà, la Labradorite Dorata è raccomandata, specialmente insieme alla Zincite. La Zincite attiva tutti e tre i chakra inferiori, e la Labradorite Dorata porta su le energie fino al terzo chakra, per focalizzare lì l’energia espansa per la guarigione e lo sviluppo. Per enfatizzare gli effetti di innalzamento di coscienza, la Labradorite Dorata può essere combinata con la Moldavite, la Fenacite, la Azeztulite, la Erderite, la Scolecite, la Natrolite, o una combinazione di questi cristalli. Ciò può aprire le aree spirituali più alte a una maggior focalizzata consapevolezza cosciente. Può aumentare la capacità di ricordare e integrare esperienze spirituali. In aggiunta al lavorare con questa pietra in meditazione o stesure sul corpo, è altamente raccomandato indossarla in gioielli, per l’aumento della confidenza, vitalità, chiarezza mentale e creatività. Queste sono fra le energie primarie necessarie per promuovere l’effetto individuale nelle attività giornaliere e nel godere continuamente di tutto ciò che la vita porta.

Naisha Ahsian.

La Labradorite Dorata stimola direttamente il chakra del Plesso Solare mentre insegna il giusto uso del potere e della volontà. Questa pietra può assistere nel pulire questioni sull’uso del potere, in particolare a quelle relative a vite passate o parallele (sincroniche). È una pietra eccellente da usare per limitare il procrastinare e può aiutare nello sviluppare consistenza nell’agire.

La Labradorite Dorata stimola l’abilità di apprendere ed adattarsi a nuove situazioni o ambienti. Può aiutare chi si sente insicuro in ambito sociale o chi ha difficoltà a mischiarsi con nuove persone. Aiuta a percepire i propri doni e abilità e sviluppare una forte autostima. La Labradorite Dorata connette anche con una frequenza di gioia e giocosità infantile. Aiuta a riconoscere il Divino in tutti gli aspetti della propria vita, e in tutte le esperienze.

Spirituale. La Labradorite Dorata aiuta a vedere dove si potrebbe utilizzare male il proprio potere. Permette di percepire e onorare le proprie abilità spirituali e aumenta la propria confidenza nell’utilizzarle.

Emozionale. La Labradorite Dorata aiuta nel sentirsi più fiduciosi e a proprio agio nelle situazioni sociali. Aiuta a sentirsi più potenti e incoraggia a lasciar splendere la propria Luce interiore.

Fisico. La Labradorite Dorata assiste con problematiche legate ai reni, alla cistifellea e alla milza. Aiuta a purificare i sistemi di purificazione del corpo aiutando nel disintossicare gli organi responsabili per la pulizia e la purificazione. Può aiutare a risolvere l’enuresi notturna. L’energia della Labradorite Dorata può migliorare la digestione e il metabolismo del cibo.

Affermazione. Chiamo a me il mio potere personale, per essere usato con chiarezza e integrità, attraverso l’azione della volontà illuminata.

Labradorite o Spectrolite, la Magia dell’Energia

Novembre, il mese dei morti. Ma la morte non esiste, e la pietra che io e Elena abbiamo scelto insieme questa estate per questo periodo dell’anno lo dimostra. Non ho ancora terminato di tradurre Granato e chiedo scusa ai miei lettori, ma l’energia non me lo ha ancora permesso per via di dinamiche collegate ai numerosi Raggi legati a quella famiglia di Cristalli. Parto quindi con la traduzione del nuovo Alleato, che dividerò in due post, perché oltre alla Labradorite più famosa, detta anche Spectrolite per via dell’arcobaleno che contiene dentro di sé, esiste anche una bellissima varietà trasparente poco conosciuta chiamata Labradorite Dorata. Inizio però linkandovi il post relativo alla Carta degli Alleati di Cristallo, che contiene foto, carta e un sacco di altre informazioni utili.

Labradorite Spectrolite (Come le ali di una farfalla)

PS: leggendo il testo in inglese ho scoperto un’altra pietra imparentata, oltre alle più famose Adularia o Pietra di Luna e Eliolite o Pietra di Sole (che fanno parte del set di carte degli Alleati di Cristallo e saranno oggetto di prossime traduzioni). Il cristallo in questione si chiama Nuummite e avrà un post a sé. Inoltre nella vecchia edizione del libro esisteva un’altra parente, la Larvikite, che traduco in calce. Infine esiste una varietà bianca molto bella che a volte viene confusa con la Pietra di Luna ma pur facendo parte della stessa famiglia ha una diversa composizione chimica. Potete trovare info e foto Qui. Poi copierò l’articolo.

Labradorite

Parole Chiave: Magia, Protezione

Elemento: Vento (Aria)

Chakra: Tutti

La Labradorite è un feldspato plagioclasio, un silicato di sodio, calcio e alluminio con una durezza che va da 6 a 6.5 sulla scala di Mohs. La sua struttura cristallina è triclina, di solito in aggregati complessi. Il suo nome deriva dalla penisola Canadese del Labrador, dove la pietra fu trovata per la prima volta nel 1770. Viene apprezzata per il suo notevole gioco di colori (labradorescenza), che mostra vividi bagliori di verde, blu, oro, arancio, rosso e qualche volta violetto. La Labradorite viene rinvenuta in Canada, Madagascar, Messico, Russia e Stati Uniti. Nel 1940 in Finlandia furono scoperte Labradoriti che esibivano l’intero spettro dei colori, e furono quindi chiamate Spectrolite. La Larvikite (vedi sezione sotto, tradotta da Internet) è una Labradorite grigio argento che viene dalla Scandinavia. Un’altra stretta cugina della Labradorite è la Nuummite, una gemma nativa della Groenlandia. Esibisce colori simili alla Labradorite e alla Spectrolite, ma in un diverso schema cristallino.

I Nativi Americani Red Paint del Maine conoscevano la Labradorite e la utilizzavano più di mille anni fa. Quando i Missionari Moraviani in Canada scoprirono il minerale nel 1770, gli diedero il nome della zona. Dopo che fu scoperta in Russia e in Norvegia, la gemma divenne popolare in Europa nel diciottesimo e diciannovesimo secolo.

Robert Simmons

La Labradorite è la gemma della magia, e sveglia in coloro che la portano o indossano la consapevolezza dei propri poteri magici innati. Il termine “magia” si riferisce alle abilità mentali e intuitive che includono ma non sono limitate a chiaroveggenza, telepatia, viaggi astrali, profezie, letture psichiche, accesso ai registri Akashici, ricordo o recupero di vite passate (sincroniche, NdT), comunicazione con trapassati, Spiriti Guida e Maestri, e controllo delle coincidenze. Il “controllo delle coincidenze” è la pratica dell’aumentare il grado osservato di sincronicità e serendipità nella propria vita. La Labradorite è una pietra assolutamente costruita per facilitare l’innalzamento di queste abilità. È una pietra interdimensionale, che emana un’energia che aiuta a rompere coscientemente il velo fra il nostro mondo razionale e i molti domini e piani di consapevolezza interiore. È una gemma di avventura, poiché offre la possibilità di imbarcarsi in una moltitudine di viaggi alla scoperta di se stessi. Si dice che un tiranno voglia il potere sugli altri, mentre un vero mago desideri il potere solo su se stesso. Indossando o lavorando con Labradorite, ci si disconnette da qualsiasi tendenza di tentare di controllare gli altri, mentre ci si lega profondamente alla conoscenza del fatto che la maestria personale è il cammino della vera realizzazione.

Indossare la Labradorite come ciondolo può centrarci nella consapevolezza costante dei multipli livelli della realtà. Negli anelli, la Labradorite può aumentare l’inviare e il ricevere gli impulsi di tutti i tipi di magia. Negli orecchini può in particolare aumentare il “sentire” i messaggi dei propri Spiriti Guida. Piazzata sul Terzo Occhio in meditazione, la Labradorite può facilitare esperienze di visioni del futuro, del passato e dei molti domini interiori del tempo e del non tempo.

La Labradorite armonizza con la maggior parte degli altri Feldspati, inclusi l’Adularia o Pietra di Luna (Moonstone), Eliolite o Pietra di Sole (Sunstone), la Spectrolite e la Labradorite Dorata (Golden Labradorite). La Pietra di Luna porta equilibrio emotivo e la vibrazione del Divino Femminile. L’Eliolite e la Labradorite Dorata assistono nell’aprile i chakra inferiori durante le pratiche magiche e nella manifestazione attraverso la magia. La Spectrolite lavora con il proprio “Corpo Arcobaleno” per aumentare la consapevolezza dei reami superiori.

Nota: l’Adularia o Pietra di Luna esiste in diverse varietà e colori, che verranno spiegate nel post apposito. L’Eliolite o Pietra di Sole è la varietà cristallo, non quella in pasta artificiale che si trova comunemente in commercio. La Spectrolite è la varietà della Labradorite che esibisce tutti i colori dello spettro della luce.

Naisha Ahsian

La Labradorite è una pietra potente dell’Elemento Vento che viene usata per Magia e Divinazione. Attiva l’occhio interiore, permettendo di visionare più chiaramente il passato, il futuro e i posti lontani. A dispetto del suo aspetto esteriore oscuro, contiene dentro di sé un arcobaleno di scintille brillanti visibili solo quando la pietra viene messa sotto la luce. Questo effetto specchia l’energia di questo alleato, rendendo in grado chi la usa di muoversi attraverso i reami invisibili mentre purifica le sue energie nella Luce.

La Labradorite è una pietra di forza e dell’unità dietro l’apparente dualità. Può aiutare a vedere e comprendere che le polarità apparenti sono, in effetti, un singolo continuum di energia che esprime se stessa negli estremi. Assiste nel riconoscere l’interconnessione di tutta la dualità apparente e l’unità della creazione che sottolinea il paradosso.

La Labradorite agisce come alleato per coloro che desiderano entrare nel vuoto per ricevere informazioni e conoscenza degli aspetti nascosti della vita. Per sciamani, maghi e altri “ricercatori” è una pietra potente e protettiva che aiuta nel recuperare le esperienze avute in altri reami, altri tempi e altre vite. Può assistere nel muoversi nei livelli alternativi di coscienza e vibrazione, aiutando a “muoversi fra i mondi” coscientemente.

La Labradorite crea un campo di forza intorno all’aura, proteggendo e rafforzando le energie all’interno e impedendo agli altri di penetrare nella propria personale energia e portarla via. Può essere usata per far sì che tutte le forze elementali siano cariche e nelle giuste proporzioni all’interno del proprio sistema energetico. La Labradorite è un aiuto importante quando si lavora con gli alleati elementali, poiché assiste nell’invicare queste potenti energie naturali.

I sottili lavori dei nostri sé interiori e guide superiori sono spesso denominati “magia” nella nostra cultura. Le meravigliose sincronicità e opportunità che sorgono quando noi siamo in armonia con tutti i nostri aspetti creano un senso di mistero e meraviglia e costruiscono una risonanza fra i nostri aspetti mondani e i nostri aspetti spirituali, rendendo in grado la nostra intera energia di lavorare in armonia con il nostro scopo Divino. Quando noi siamo allineati con il nostro scopo Divino, il nostro destino si svela davanti a noi.

L’energia della Labradorite aiuta a penetrare i veli del Vuoto, dove risiedono tutta la conoscenza e tutte le possibilità. Il Vuoto è il luogo di tutto il potenziale ed è la sorgente di tutta la creazione. La Labradorite aiuta l’Operatore di Luce ad accedere al luogo di questo potenziale, e portare in questo reame le creazioni che sono per il bene supremo di tutti gli esseri.

Spirituale. La Labradorite assiste nel muoversi tra le realtà e connettersi con i reami invisibili. Aumenta le abilità psichiche e incrementa la capacità di visualizzare e percepire con l’occhio interiore. La Labradorite è particolarmente utile per il lavoro magico e rituale e agisce come protezione psichica per coloro che viaggiano e servono negli altri livelli di realtà.

Emozionale. La Labradorite può aiutare a scoprire schemi di credenza inconsci e subconsci che generano stati emozionali spiacevoli. Può aiutare a diventare chiaramente consapevole delle credenze bade, parlare a se stessi e influenze dell’ego che agiscono sugli stati emotivi abituali.

Fisico. La Labradorite può aiutare a rivelare la natura delle “malattie misteriose”. Può mostrare gli schemi che hanno creato il disagio e può amplificare i pensieri e le preghiere guaritrici.

Affermazione. Io richiamo a me la magia della consapevolezza superiore.

~~~~~~~~~~~~~~~~

Larvikite

Foto 1 – Foto 2

La Larvikite o Pietra di Luna Norvegese è un feldspato grigiastro con vivide luci blu argento. Viene dalla Scandinavia (prende il nome dalla località di Larvik, NdT) e possiede abilità magiche e psichiche.

Ottima per gli studenti, è un eccellente aiuto per ottenere risultati e apprendere velocemente, e può essere utilizzata per aumentare le capacità di memorizzare e comprendere. Inoltre, la Larvikite apre il proprio subconscio al cosiddetto “insegnamento a livelli superiori” e la chiarezza di pensiero è molto aumentata.

Una bellissima pietra che contiene molte scintille e ricorda le stelle nel cielo notturno, viene spesso utilizzata come strumento per i sogni lucidi.

Leggende Mistiche:

Fonti intuitive dicono che la Larvikite porti un’energia magica misteriosa che stimola visioni interiori e aumenta le abilità psichiche. Si dice che permette a chi la usa di vedere il passato, comprese le vite passate (sincroniche, NdT), e di viaggiare fisicamente attraverso le dimensioni. La sua forte connessione con le energie della Terra è una benedizione per quelli che vogliono praticare Magia Elementale e connettersi con gli Spiriti della Natura. Si dice che aumenti la giovinezza e la vitalità.

Link originale: Larvikite Healing Stones

Aggiornamento. Oggi, 9 marzo 2017, ho ricevuto una copia usata della prima edizione di The Book of Stones. La copertina è un po’ rovinata ma non importa. Nel libro è presente la Larvikite, quindi presto provvederò alla traduzione.