Portami via

Artista: Pooh
Album: Best Of The Best
Titolo: Portami Via

Questa vita presente è un complicato mestiere
Che nessuno e mai niente te lo riesce a insegnare
Ma basta una nota a cambiare la musica
E adesso tocca a me
Mi hai rimesso nel piatto le passioni perdute
Mi hai levato di dosso le stagioni sbagliate
sono miracoli che non ritornano
e questo io lo so
In un mondo feroce che fa solo rumore
tu mi dai finalmente una lezione d’amore
ho le valigie sul letto da un secolo
Ma resto sempre qui
Non è fatta per noi questa bassa marea
Voglio rompere gli argini
insegnami a non mollare
abbiamo mille ragioni in più per non morire
Portami via, portami via dalla mia solitudine
non ho radici da strappare
Portami via, portami via dalla smania di vincere
dammi un senso e portami con te
Sono senza parole perchè ho troppo da dire
la mia febbre di vivere è paura d’amare
certe emozioni sono solo vertigini
ma questa volta no
Non è fatta per noi questa bassa marea
voglio rompere gli argini
insegnami a respirare
abbiamo mille ragioni in più per non morire
Portami via, portami via dalla mia solitudine
c’è tempo per ricominciare
Portami via, portami via dalle solite regole
Ridammi fiato e portami con te
Questa vita presente fa guardare lontano
come un cielo pesante quando torna il sereno
basta una nota a cambiare la musica nel mio silenzio e allora
Portami via, portami via non ho niente da perdere
Non ho radici da strappare
Portami via,…
e che sarà domani si vedrà

Annunci

Dedica a richiesta

Ultimi interventi del mese… sabato sono stata al Wooden, e ho trovato la mia amica Alessia col fidanzato. Anche lei è una patita dei Pooh come me (siamo state insieme all’ultimo concerto), e mi ha chiesto di dedicarle una canzone… aveva scelto "Portami Via", ma mi sembrava troppo "forte" x una certa persona (leggete il testo nel prox intervento e capirete) e allora le ho dedicato qualcosa di più soft…core
 
Artista: Pooh
Album: Amici Per Sempre
Titolo: La Donna Del Mio Amico

Non mi dire niente, stami ad ascoltare,
sono troppe notti che ci dormo male,
tu mi piaci forte, tu mi prendi dentro
e non c’è bisogno che ti dica quanto.
Ma la vita a volte ha i suoi comandamenti,
qualche volta da difendere, anche con i denti,
ti vorrei, ma lo so, non si può
tra di noi, questo no, non si può.
Ti sorprenderà che sia proprio io
che non credo in niente, che non credo in dio,
a tirare in ballo questi sentimenti
e a tirarme indietro con te qui davanti.
Sei la donna del mio amico e a qualunque costo,
non possiamo fargli questo, non sarebbe giusto;
dirti si, sarebbe facile,
ma io no, non posso farcela.
Se io fossi in me ti trascinerei qui su questo letto,
non ci penserei neanche per un po’ ti farei di tutto;
mi innamorerei come forse io non ho fatto ancora,
ma non è così, noi saremmo noi solo per un’ora.
Scappa via, scappa via, scappa via,
non mi dare il tempo mai di poter cambiare idea.
Non si può, non si può, non si può
scivolarci tra le braccia e guardarci ancora in faccia
non si può.
Ti regalerò tutti i miei silenzi
perchè sei per lui più di quanto pensi,
è la amico mio da che sono al mondo
e non saremo noi a buttarlo a fondo.
Quante volte lui per me è finito a botte,
quante donne abbiam diviso, quante ne abbiam fatte,
ma con te, questo no, non si può,
tu per lui, sei di più, tu sei tu.
Se io fossi in me non ti chiederei di lasciarmi stare,
che ogni volte che ti vedrò con lui mi farò del male;
non ti perderò se ti incontrerò in un’altra vita,
ma stavolta no, anche se lo so che non è finita.
Scappa via, scappa via, scappa via.
Non si può, non si può, non si può
scivolarci tra le braccia e guardarci ancora in faccia
non si può.

Preghiera di James D.Freeman

Questa è la preghiera recitata dal mio gruppo di medianità prima dell’inizio del lavoro in circolo. Sperando di farvi cosa gradita, ve la propongo così come mi è stata spedita. La tecnica è quella Spiritualista di Scuola Inglese. Il sito delle mie insegnanti è www.spiritodiluce.org
 
Hai bisogno di me?
Io sono li’
Tu non mi puoi vedere e tuttavia io sono la luce che tu vedi
Tu non mi puoi udire e tuttavia io parlo attraverso la tua voce
Tu non mi puoi sentire e tuttavia io sono la forza che lavora nelle tue mani
Io lavoro sebbene tu non capisci il mio modo di fare
Io lavoro sebbene tu non riconosci il mio lavoro
Io non sono strane visioni, io non sono cose misteriose
Solo nel silenzio assoluto, oltre te stesso, tu mi puoi conoscere come sono, un sentimento ed una fede
Tuttavia io sono li’. Tuttavia io sento. Tuttavia io rispondo
Quando tu hai bisogno di me io sono li’
Perfino se tu mi neghi io sono li’. Perfino quando tu ti senti solo, io sono lì. Perfino nelle tue paure io sono lì.
Anche nel tuo dolore io sono li’
Io sono li’ quando tu preghi e quando non preghi
Io sono in te e tu sei in me. Solo nella tua mente ti puoi sentire separato da me
Perche’ solo nella tua mente ci sono le nebbie delle parole tu ed io
Tuttavia solo con la tua mente tu puoi conoscermi ed avere conoscenza di me
Svuota il tuo cuore di vane paure
Quando tu vai fuori dalla retta via io sono li’
Da solo tu non puoi fare nulla, ma io posso tutto ed io sono nel tutto
Sebbene tu non possa vedere la bonta’, la bonta’ è li’, perche’ io sono li’
Io sono li’ perchè devo esserlo, perchè io sono
Solo in me il mondo ha senso;
Solo da me il mondo prende forma
Anche perchè con me il mondo va avanti
Io sono la legge in cui si fonda il movimento delle stelle e la crescita delle cellulle viventi
Io sono l’amore che riempie tutto, io sono la sicurezza, io sono la pace, io sono l’unico
Io sono la legge che tu vivi
Io sono l’amore a cui ti aggrappi. Io sono la tua sicurezza
Io sono la tua pace. Io sono un tutt’uno con te. Io sono
Sebbene tu non riesci a trovarmi, io non sbaglio. Sebbene la tua fede in me vacilla, la mia fede in te non viene meno
Perche’ io ti conosco, perchè io ti amo
Mio amato, io sono li’

Un saluto veloce e una richiesta

Ciao a tutti. Sono rientrata oggi pomeriggio, ma ho avuto molto da fare col lavoro, e xciò non ho avuto tempo di tornare a salutare chi mi ha lasciato il segno del suo passaggio in questi giorni. Mi scuso e vi prometto che verrò domani sicuramente appena posso (ora di pranzo o subito dopo).
Volevo fare una richiesta a tutti quelli che lasciano la firma x la prima volta o che l’hanno lasciata una sola volta e non hanno trovato un mio riscontro: x favore mettete a pubblico il vostro spazio, o almeno mettetemi nell’elenco dei contatti, altrimenti non posso entrare nei vostri blog a ricambiare i saluti. Grazie e un bacio a tutti dalla Fata della Luna

Buon weekend!

Sono in partenza x un lungo weekend alla Casa dell’Albero… ci vediamo martedì, e vi lascio con questa canzone, che è una delle mie preferite… peccato che al karaoke non ci sia…
 
Artista: Pooh
Album: Ascolta
Titolo: Vivi

Che un’altra primavera
colori un’altra rosa
per chiamare amore
chi ci innamorerà…
…stammi vicino.

Che si rifaccia sera
per ritornare a casa,
per trovarsi ancora
con chi ci abbraccerà…
…stammi vicino.
Non rincorriamo più domani
tanto domani arriva da se.

Vivi
che la vita è una
aggrappati al cuore
non fermarti mai
non hanno prezzo i sogni che hai
non darli via.

Vivi
l’attimo che vola
respirati forte
portami con te
che ogni giorno che arriva
alla sera è un giorno in più.

Vivi come puoi
Vivi quanto più puoi.

Che arrivi un’altra notte
a regalarci amore
e il tempo non cancelli
le nostre fantasie…
…stammi vicino

Che il bianco tra i capelli
ci faccia ricordare
quelli che eravamo
ma senza nostalgia…
…stammi vicino
Che il tempo è fatto
per passare
e meno male che passa da qui.

Vivi
che la vita è una
pretendi un sorriso
punta su di me
se qualche stella non si accenderà
c’è sempre un Dio.

Vivi come puoi
Vivi quanto più puoi.

Non aspettiamo che arrivi
il futuro…
troppo passato è già andato via!

Vivi
l’attimo che vola
cammina leggera
portami con te
se qualche stella
non si accenderà
c’è sempre un Dio.

Vivi…

L’Altra Donna

Sabato sera Stefano si è messo a cantare la prima strofa di questa canzone (che a me piace moltissimo, ma ho provato solo una volta xché x me è troppo bassa) durante la sezione karaoke, intanto che aspettava che veniva sul palco uno dei ragazzi. Io mi sono avvicinata a Nadia, la sua partner musicale, che era seduta con il suo compagno e si stava riposando un pochetto, e le ho detto a bassa voce "questa la cantava spesso Marco (il mio Angelo) e la dedicava a me, e non a Viviana (la sua ragazza) ". Ricordo che me la cantò anche la sera che li trovai, loro due e un’altra coppia, al concerto dei Pooh "Un posto felice". Era l’estate del 1999, e dopo lo spettacolo andammo tutti insieme al karaoke. E lui scelse proprio questa canzone. E mentre la cantava guardava me, e non lei. Da quella sera, Viviana iniziò ad essere gelosa… Ritorniamo a sabato sera. Dopo aver detto quella frase a Nadia, che si è stupita molto, sono tornata a sedermi. E lei è andata a dirlo a Stefano! Chissà cos’avrà pensato lui… che non vuole sentire nominare da me il suo amico perduto… Xò poi più tardi l’ha cantata tutta, la canzone, dicendo che gli era stata richiesta… Rinuncio a capire-… ma ecco iltesto di questa splendida canzone, tratta dall’album UOMINI SOLI del 1990.
Non l’ho preso dal solito Testimania, xché il server fa le bizze, ma da un sito molto bello dedicato ai mitici POOH: http://www.aruga.com/pooh/
 

È ancora tutto all’aria da ieri sera,
è più comodo in albergo,
paghi il conto e te ne vai;
ma in certe cose tu ci credi ancora,
far l’amore nel tuo letto,
prepararmi il tuo caffè; 
e poi mi lasci andare via, quando è ora,
perché ognuno ha la sua vita,
e la mia non è con te.
Sei l’altra donna,
la libertà,
quella che sa e non può dir niente,
quella che all’alba rimane sola,
e che non può mai lasciare impronte,
con me non puoi cercare casa,
o uscire insieme a far la spesa,
sei l’altra donna,
quella importante,
quella che ha tutto e non ha niente, di me.
Mio figlio è un’altra storia, un altro amore,
tu non puoi partecipare, Dio lo sa se io vorrei.
Tu in macchina con me non puoi fumare,
mozziconi col rossetto parlerebbero di te;
ma in fondo tu che colpa hai del mio cuore,
delle ore che mi manchi, dei problemi che mi dai.
Sei l’altra donna,
la libertà,
quella che sa perché ritorno,
e quanta pace tu mi sai dare,
io dirò tutto a lei un giorno,
faremo insieme un’altra casa,
io e te che siamo un’altra cosa.
Io e te che siamo la stessa cosa,
faremo insieme la nostra casa;
prima dell’alba c’è ancora un’ora,
stringimi forte e sogna ancora,
di noi.

 

Se non ci fossero bisognerebbe inventarli…

Artista: Robbie Williams
Album: Life Thru A Lens
Titolo: Angels

I sit and wait
Does an angel contemplate my fate
And do they know
The places where we go
When we’re grey and old
‘cos I have been told
That salvation lets their wings unfold
So when I’m lying in my bed
Thoughts running through my head
And I feel that love is dead
I’m loving angels instead
And through it all she offers me protection
A lot of love and affection
Whether I’m right or wrong
And down the waterfall
Wherever it may take me
I know that life won’t break me
When I come to call she won’t forsake me
I’m loving angels instead
When I’m feeling weak
And my pain walks down a one way street
I look above
And I know I’ll always be blessed with love
And as the feeling grows
She breathes flesh to my bones
And when love is dead
I’m loving angels instead
Chorus x 2

 

Traduzione: http://www.testimania.com/testitradotti/77.html

Voci precedenti più vecchie