Lettura Heaven&Earth – Luna Nuova dello Scorpione

Riunisco ora in un solo articolo la spiegazione della seconda Lettura Heaven&Earth del mese di ottobre, effettuata sabato sera alle 22:55. La Luna Nuova della Scorpione si è formata il giorno 29 ottobre alle ore 19:39 (ora legale, durante la notte poi si è tornati all’ora solare). Siamo già nel pieno del Portale di Samhain, il cui culmine è la giornata di oggi, 31 ottobre, meglio conosciuto come Halloween. Intorno all’orario della Luna Nuova nel Centro Italia c’è stata una forte scossa di terremoto. Purtroppo non è una novità che i terremoti accadano durante le fasi di Luna Piena e Luna Nuova. Domenica 30 alle 7:41 poi un nuovo terremoto ancora più forte, e la carta della lettura giornaliera per oggi, 31 ottobre, è la stessa che apre questa lettura. Alla luce di questo evento, che purtroppo non sarà un caso isolato, la mia spiegazione assumerà nuove sfumature.

Potete vedere le singole immagini cliccando sopra i nomi dei cristalli, si aprirà l’articolo. L’immagine rappresenta lo schema della lettura.

 photo image_1.png

Posizione 1: Stella della Terra.

Rappresenta la questione che sta alla base del ciclo che sta iniziando, in questo caso il mese lunare. La Fenacite è un Cristallo dell’Elemento Tempesta la cui Parola Chiave è Iniziazione. Copio quello che ho scritto per la lettura di oggi perché purtroppo lo sento appropriato anche per la lettura mensile. Ci aspetta un mese molto difficile dal punto di vista energetico vibrazionale. L’energia dello Scorpione è di trasformazione, ma la sua simbologia non è di cambiamento, sia pure tramite capovolgimento, come quella dell’Aquario, bensì di Morte e Rinascita. L’Animale Totem dello Scorpione (oltre allo Scorpione stesso) è la Fenice, che rinasce dalle proprie ceneri, ma prima deve morire. Come ho scritto più volte sulla pagina, il Portale di Samhain è il periodo dell’anno in cui il Velo che separa i Mondi è più sottile, e gli Spiriti camminano sulla Terra insieme ai viventi (molti dei quali, nel regno umano, in realtà sono più morti dei defunti, ma questa è un’altra storia). Il Portale si apre tutti gli anni fra il 26 e il 27 di Ottobre e si richiude fra il 3 e il 4 di novembre. Per quanto riguarda la pietra, ecco la spiegazione.

L’Alleato Fenacite porta l’energia antica dell’Iniziazione, ovvero quella serie di prove spirituali e fisiche cui era sottoposto chiunque dovesse passare da uno stadio della vita ad un altro. Oggigiorno purtroppo queste pratiche in occidente si sono perse, o sono rimaste appannaggio di culti esoterici, sette, società segrete e confraternite, quindi le persone sono costrette a subirle in altri modi. Anche Madre Terra le utilizza, queste prove di iniziazione, e i violenti terremoti di questi ultimi due giorni senza perdite umane sono parte di esse. Chi le supererà senza cadere preda del panico passerà nella Nuova Terra. La Nuova Terra è un’Energia Vibrazionale di Quinta Dimensione, ed è fatta soprattutto di Luce e di Amore. C’è ancora una parte residua di dualità, ma non c’è spazio per le energie più basse, come il panico, il dolore e la violenza. Purtroppo non è possibile passare direttamente dalla Terza alla Quinta Dimensione, ed ecco che in supporto ci arriva l’Energia di Quarta Dimensione del Portale di Samhain, che è presente tutti gli anni, e quest’anno è particolarmente forte. L’Alleato Fenacite ci aiuta a superare le prove proposte dai Guardiani della Soglia e quindi ad oltrepassarla.

Posizione 2: Manifestazione.

L’energia dell’Iniziazione si manifesta attraverso la Pirite, Cristallo dell’Elemento Terra, nonostante le apparenze. L’Alleato Pirite, Parola Chiave Potere Maschile, fa parte della cosiddetta Triade della Stella della Terra, in cui rappresenta appunto la polarità maschile. Gli altri due cristalli sono la Cuprite o Pirite di Rame, la polarità femminile, e l’Ematite, la polarità neutra o Unione delle Polarità. La Pirite porta letteralmente il Sole sulla Terra. Il Sole rappresenta il nostro astro, naturalmente, ma anche le sue energie sottili di calore, nutrimento e illuminazione. Oltre la soglia come detto c’è la Quinta Dimensione, e piantando Semi di Luce sulla Terra (l’affermazione del Cristallo) potremo manifestare la Nuova Terra dentro e intorno a noi.

Posizione 3: Relazioni.

La Lepidolite è già uscita nella lettura dello scorso mese nella posizione riassuntiva, Sole Centrale. Questo mese la sua energia si specializza nel campo delle relazioni. Questo Cristallo poco conosciuto e difficile da gestire appartiene all’Elemento Acqua, fa parte della famiglia detta Mica e ha un altissimo contenuto di Litio. È una pietra che lavora direttamente sul cuore, in frequenze colorate che vanno dal rosa chiaro al lilla al porpora intenso. Nel settore delle Relazioni, l’Alleato vibra direttamente sul Raggio Rosa, con la frequenza dell’Amore Incondizionato, uno dei punti deboli del Segno dello Scorpione. La Lepidolite porta l’energia della Madre Divina e dell’Accettazione, che non è una fuga o una rinuncia, ma una resa totale e incondizionata al Piano Divino.

Posizione 4: Creatività.

Il Quarzo Ialino, detto anche Cristallo di Rocca o Quarzo Trasparente, è un Alleato di Cristallo che si può programmare, ovvero caricare di un’intenzione particolare per fargli fare qualsiasi cosa. Il Cristallo di Quarzo o Diossido di Silicio è il componente base dei microchip. In effetti, un Cristallo di Rocca grezzo è un computer naturale. Si dice che esistano Quarzi contenenti saggezza e conoscenze antichissime ora andate perdute, ma che possono essere recuperate meditando e connettendosi con essi. In particolare, i Quarzi o Semi Lemuriani contengono le informazioni dell’Antica Civiltà di Lemuria, i Quarzi Tibetani sono connessi a Shamballa e ai Maestri Ascesi e i Quarzi Atlantidei sono potenti generatori di energia. Esiste poi un Quarzo che viene estratto già con una sua programmazione Angelica, ma ha un nome e carta a parte, Azeztulite. Nella posizione della Creatività, il Quarzo Ialino ci ricorda che gli Esseri Cristallo sono Bambini Divini, e quindi naturalmente creatori. Tutti gli esseri umani sono creatori in verità, ma i Cristallo sono Esseri Multidimensionali con Frequenze Maestre che vanno dalla Sesta Dimensione in su, e se lavorano con e per la Luce, possono aiutare tutto il resto dell’umanità a raggiungere la frequenza necessaria ad accedere alla Nuova Terra. Un altro messaggio che mi arriva è il seguente: “Fate attenzione a ciò che desiderate, perché potrete ottenerlo.” La Legge dell’Attrazione è molto potente, in questo mese, perché l’Energia dello Scorpione è magnetica e magica, ma è non cristallina. Quindi prima di desiderare, fate chiarezza nella vostra mente e nel vostro cuore, e se volete stare nella Luce, chiedete solo ciò che può soddisfare il Bene Supremo di tutte le persone coinvolte. Sappiate che l’Universo vi manderà comunque tutto quello che vi serve veramente, se vi affiderete e chiederete.

Posizione 5: Comunicazione.

L’energia è relativa sia al modo in cui comunichiamo che con chi o cosa. L’Alleato Vento, Elemento Aria, porta le Voci dello Spirito. Era già presente nella Lettura Doni e Sfide del mese di Ottobre, nella posizione della Sfida della settimana lunare relativa all’ultimo quarto di luna, ovvero la settimana scorsa. In questa posizione ha un doppio significato. Il primo è quello già detto. Questa energia, non più sfidante, ci porta i messaggi dai nostri cari trapassati, degli Angeli e delle Guide. Inoltre porta a loro le nostre voci e i nostri messaggi, e ci ricorda che la comunicazione è sempre a doppio senso, basta che ascoltiamo (loro ascoltano sempre). Il secondo significato è legato all’Elemento Aria stesso. La comunicazione si può effettuare in molti modi, ma nel Regno dell’Aria è legata alla parola. Quindi, numero uno: “Verba Volant, Scripta Manent.” Le parole volano, se ne vanno, gli scritti rimangono. Se volete che un messaggio venga recapitato con sicurezza e rimanga, scrivetelo, non affidatelo alle semplici parole. Anche un sms o un’email può andare bene. Altrimenti, registrate. Numero due: attenzione ai fraintendimenti, parlate chiaro (Quarzo Ialino se avete bisogno di aiuto). Numero tre: ricordatevi di respirare, e parlate sempre con calma.

Posizione 6: Spirito.

Qui hanno spazio le voci dello Spirito: le nostre Guide, gli Angeli, il Sé Superiore e i Maestri. L’Alleato Ametista, Parola Chiave “Connessione con il Divino”, è proprio quello che ci serve, e in unione con l’Energia dell’Elemento Vento in posizione della Comunicazione ci aiuta a stabilire questo contatto, sia a livello psichico (attraverso i sogni, le sensazioni e le idee) che spirituale (attraverso la meditazione). Per aiutare questo processo, tenete una drusa di Ametista, anche piccola, in camera da letto e nello spazio dove meditate. Ricordatevi di lavarla, ogni tanto, e mettetela ad asciugare su un panno bianco a testa in giù in modo che si asciughi bene anche la parte matrice. Poi giratela e mettetela sotto la luna o in un posto all’ombra per ricaricarla. Ricordate, mai al sole: l’Ametista quando si riscalda diventa gialla.

Posizione 7: Sole Centrale.

Rappresenta il riassunto di tutte le altre e la questione più importante intorno a cui ruota tutto il resto. L’Alleato Malachite contiene in sé l’ultima parte del discorso che ho fatto riguardo il Quarzo Ialino. Cosa vogliamo creare? Perché? Il nostro desiderio è per il Bene Supremo di tutte le persone coinvolte? Creiamo dall’energia magnetica della parte oscura dello Scorpione, egoica e manipolatoria, o dall’energia cristallina della sua parte luminosa, trasformativa ed evolutiva? Come dicevo, l’animale totem dello Scorpione è la Fenice, ma lo Scorpione quando evolve diventa Aquila. Il segno più “basso”, perché vive nella palude, può diventare il segno più “alto”. Il fiore del Loto nasce dal fango, ma simboleggia l’apertura del Settimo Chakra. Om Namah Shivaya.

Lettura Doni e Sfide per la Luna Nuova della Bilancia

In questo articolo riunisco tutta insieme l’interpretazione della mia lettura già postata sulla pagina Facebook “Avalon l’Isola delle Mele”. Lì potrete trovare anche il video in inglese di Naisha Ahsian con la lettura riferita alle energie planetarie. Qui invece trovate l’articolo relativo alla Lettura Heaven&Earth, che è complementare a questa.

Se avete già visto uno dei video dei mesi precedenti, conoscerete già la struttura della lettura. In sostanza si tratta di una coppia di carte per ogni fase lunare, partendo dalla Luna Nuova, più una coppia al centro come riassunto per il mese intero. Ogni fase lunare, che dura una settimana, rappresenta un’energia in svolgimento. Della coppia, la prima carta rappresenta il Dono, ovvero l’energia che ci aiuta nella fase analizzata, la seconda la Sfida, ovvero l’energia che dobbiamo gestire lavorandoci sopra.

La prima fase lunare è la Luna Nuova, che questo mese si è formata nel Segno Zodiacale della Bilancia alle ore 02:11 del giorno 1 Ottobre.
La Luna Nuova rappresenta gli inizi, quando piantiamo i semi che poi cresceranno lungo il mese.

L’Alleato Acquamarina è un Cristallo dell’Elemento Acqua. Parla di lasciar andare e di profonda pulizia. Essendo nella posizione del Dono, dice che se noi lo permettiamo (Accettazione, l’ultima carta della Lettura Heaven&Earth) il processo si svolgerà da sé. Potrebbe essere tramite la pioggia, che lava via le energie pesanti, oppure tramite situazioni che ci permettono di lasciar andare le emozioni pesanti o troppo forti, come la rabbia e lo stress. Quindi occasioni di meditare, di stare nella natura, di fare esercizio fisico, o un bel massaggio. Queste occasioni vanno colte al volo. Oppure potrebbe essere un evento legato alla fine di qualcosa: un lavoro, una relazione, una casa (trasloco). Sarà un dono, perché significherà che quel qualcosa non era per il nostro bene supremo, e porterà qualcos’altro di più adatto a noi.

La seconda carta della coppia come detto rappresenta la Sfida, l’Energia da integrare o da sistemare perché fuori allineamento o carente. Prima di piantare un seme, dice la fase di Luna Nuova, bisogna togliere le erbacce dal giardino o arare il campo.

Il Lapislazzuli è un Cristallo dell’Elemento Aria. Il suo motto è “Conosci te stesso e conoscerai l’Universo”. La sfida è tosta, ma è naturale e insita nel significato astrologico del Segno della Bilancia. Non volevo parlare anche di astrologia, ma questo è il caso. Durante la fase di Luna Nuova, il Sole e la Luna si trovano congiunti allo stesso grado di un segno, in questo caso la Bilancia. Il Sole rappresenta lo Spirito, la parte maschile, e la Luna l’Anima, la parte femminile. L’integrazione del maschile con il femminile porta alla nascita dell’Androgino, l’Essere perfetto della Nuova Era. Nella Bilancia, ciò è complicato, perché la Bilancia è il segno che fa da specchio. Specchiarsi in se stessi è davvero difficile… Ecco perché è necessario uno strumento esterno. Le Bilance non passano tanto tempo davanti allo specchio perché sono vanitose: lo fanno per conoscersi meglio e per cercare di migliorarsi. Nello stesso modo, nel partner cercano l’altra parte di loro. In Lak’ech Ala K’in: Io sono Un Altro Te. Per questo sono ossessionate dalla ricerca dell’anima gemella: perché vogliono la perfezione che a volte qui non c’è. Perché anelano all’amore assoluto, quello con l’altra parte di loro, l’altra metà della mela. Ma se non la troviamo dentro di noi, quella parte, non la troveremo mai fuori. L’Alleato Lapislazzuli ci invita a entrare nella nostra bellissima piramide di color cielo notturno tempestato di stelle e a scoprire chi siamo veramente e qual è la nostra missione sulla Terra.

Il Primo Quarto di Luna si forma il giorno 9 Ottobre alle ore 6:30 nel Segno Zodiacale del Capricorno. Rappresenta la fase di crescita nel ciclo mensile.
È un momento di tensione, il Sole e la Luna sono in quadratura. Tuttavia, la tensione è spesso creativa e stimolante.
In questo caso abbiamo il Sole in Elemento Aria e la Luna in Elemento Terra. I due Elementi sono incompatibili, ma Bilancia e Capricorno hanno Saturno in comune (nel primo segno è in esaltazione, nel secondo in domicilio), anche se entrambi i luminari sono deboli, perché il Sole è in caduta e la Luna in esilio. Eccomi di nuovo a parlare di astrologia… Se non capite qualche concetto chiedete pure spiegazioni o dettagli.

Il Larimar, nome scientifico Pectolite Blu, è un Cristallo dell’Elemento Acqua. Tuttavia è una pietra di origine vulcanica, quindi è legato anche all’Elemento Fuoco. In questo caso è uno splendido dono, perché completa le energie della fase, e ammorbidisce la rigidità di Saturno. L’energia del Larimar porta le coccole di Madre Oceano. Nella Lettura Heaven&Earth abbiamo visto che il messaggio dello Spirito era la Rodocrosite, che ci chiedeva di prenderci cura del nostro bambino interiore. Questo Cristallo fa al caso nostro, sciogliendo qualsiasi tensione, specialmente mentale, e ci aiuta ad arrenderci alla bontà dell’Universo e della Grande Dea Madre, come richiesto dalla Lepidolite (carta finale della Lettura Heaven & Earth).

La sfida della seconda fase è permettere che la crescita avvenga spontaneamente, dando alla piantina le giuste attenzioni ma senza innaffiarla troppo o troppo poco, proteggendola dalle intemperie ma permettendo che riceva anche la luce del sole e della luna.

L’Alleato Citrino, o Quarzo Citrino, è un Cristallo dell’Elemento Fuoco. La sfida è insita nell’Energia della pietra: manifestare ciò che è meglio per noi secondo la Volontà del Piano Divino, e non ciò che piace al nostro Ego. Inoltre, come vedremo più avanti nel mese, la Legge dell’Attrazione porta tutto ciò che noi teniamo nella nostra energia: quindi se abbiamo paura di qualcosa, mainfesteremo un risultato spiacevole. Mi piace citare una frase di The Secret: se continuiamo a pensare che nella nostra cassetta delle lettere possiamo trovare solo bollette, troveremo solo bollette da pagare. Il pensiero positivo è la chiave in questa fase, con un Sole d’Aria e una Luna di Terra in segni Cardinali, ovvero che iniziano qualcosa.

Ed eccoci arrivati alla terza fase, la Luna Piena, che si forma il giorno 16 Ottobre alle ore 6:22. È la fine di un ciclo, l’alba di una nuova era. La carta del cielo mostra un Ascendente Bilancia, con il Sole e la Luna allineati sugli Assi I/VII. Il Sole in Bilancia e la Luna in Ariete. Il Sole nella Casa dell’Ariete e la Luna nella Casa della Bilancia. Il Sole governato dalla sensuale Venere e la Luna governata dall’ardente Marte. Le coppie ora sono due, e la Nuova Terra giunge a noi, ma non sarà come la immaginiamo ora. La Luna Piena rappresenta la fase di maturazione. La pianta porta già splendidi frutti o chicchi brillanti che devono solo essere colti.

L’Alleato Azzurrite è un Cristallo dell’Elemento Aria, ma più che alla Mente è legato alla seconda facoltà: l’Intuito. Come mostrato dall’Occhio di Horus, la sua funzione è di aiutarci a guardare oltre. Oltre le apparenze, oltre il Velo. Uno dei primi effetti della Quinta Dimensione sarà di vedere ciò che prima era invisibile. L’apertura del Terzo Occhio. Questo è un bellissimo dono, e sarà dato a tutti coloro che saranno pronti.

La Sfida della Luna Piena rappresenta l’unione degli opposti. Il Sole e la Luna sono in opposizione, e l’unico modo in cui può avvenire è che si incontrino nel mezzo. I due piatti della Bilancia devono stare in equilibrio.

L’Alleato qui presentato è il più impegnativo che potesse uscire come sfida: la Tempesta rappresenta l’Unione non di due elementi, ma di quattro. Il risultato è un quinto elemento, che può essere altamente distruttivo se non siamo perfettamente centrati (e qui torna la Fluorite, carta iniziale della lettura Heaven & Earth). Se invece lo siamo, rappresenta l’apice della creazione (e qui torna la Zincite della stessa lettura). Mai due letture sono state tanto connesse come questo mese lunare… Il salto della Terra alla Quinta Dimensione non sarà indolore, ma sarà epocale. Preparatevi.

L’Ultimo Quarto di Luna si forma, per la prima volta da quando analizzo queste letture con il programma di astrologia, su una Cuspide. Sarà il 22 ottobre alle ore 21:17 e coinvolgerà l’ultimo grado dei segni Bilancia e Cancro. L’energia di questa fase è quella del raccolto. Le piante ormai mature fanno cadere i loro frutti a terra, e se non verranno presi dagli esseri umani o dagli animali moriranno e fertilizzeranno la terra per un nuovo ciclo.

L’Alleato Fulgurite è un Cristallo dell’Elemento Tempesta. Si forma come dono quando un fulmine colpisce la sabbia. Se saremo sopravvissuti alla fase precedente, potremo chiedere all’Universo tutto ciò che vogliamo, perché rappresenta l’Energia della Preghiera. So che è un’interpretazione un po’ drastica, ma è quello che mi arriva in questo momento. Forse la nascita della Nuova Terra avverrà in questa fase, o forse con la Luna Nuova dello Scorpione, il giorno 30 ottobre alle ore 18:39, già all’interno del Portale di Samhain. E questa è un’altra novità: due lune nuove nello stesso mese solare. Sarà l’inizio di un nuovo calendario?

Alla sfida dell’ultimo quarto ho già accennato: raccogliere i frutti del ciclo lunare prima che marciscano. Il Sole morente in Bilancia rappresenta il Dio Mabon, sacrificato all’interno della sua festività durante l’Equinozio di Autunno. Tutta la fase successiva si svolgerà nel Segno Zodiacale dello Scorpione, che rappresenta la Rinascita dopo la discesa agli Inferi. Qui, in questa fase, abbiamo appunto detta discesa. Ma gli Inferi Pagani non sono l’Inferno Cattolico, sono solo un luogo sotterraneo dove vivono le anime dei trapassati secondo la concezione antica. In realtà, i cosiddetti defunti non stanno sotto terra o in qualche luogo nascosto: vivono in mezzo a noi.

L’Alleato Vento ci porta i loro sussurri. È una sfida, perché gli esseri umani non sono più abituati a parlare con il Mondo dello Spirito, e quando accade, spesso si spaventano o si rifiutano di accettare l’evidenza dei fatti. Bilancia e Cancro hanno in comune Saturno, come nella fase del Primo Quarto di Luna, ma qui Saturno è in esilio. La ragione va a farsi benedire, nel regno della Luna. I sogni notturni porteranno messaggi, ma a volte si tratterà di incubi. Durante il giorno si potranno ricevere sensazioni spiacevoli. Sappiate che non saranno cose vostre: saranno gli Spiriti che cercano di comunicare con i loro cari. Durante il Portale di Samhain, che dura circa dal 29 Ottobre al 4 novembre, il Velo fra i Mondi si fa più sottile tutti gli anni. Immaginatevi cosa potrà succedere quest’anno, con il cambio dimensionale.

Ed eccoci arrivati alla fine della lettura, il dono del mese lunare di ottobre. Riassume tutti i doni del mese e li integra in un tutto unico.

Ed eccolo qui, il dono più bello: il Serpente Piumato, il Cielo sulla Terra, nei panni dello splendido Alleato Turchese. Cristallo dell’Elemento Tempesta, la sua Parola Chiave è traducibile sia come Interezza che come Integrità o Unità. Il Turchese mette insieme i pezzi del puzzle o del mosaico che noi siamo e che la nostra vita è. Il Turchese aiuta a riconoscere ciò che in noi non è in allineamento o che non vogliamo vedere ma è indispensabile per la nostra crescita. Il Turchese porta fuori ciò che è dentro.
Il Raggio Turchese è il Raggio della Creatività, uno dei Raggi Superiori che si stanno attivando. Il Cristallo di Turchese attiva il Chakra Ananda, che fa da ponte fra il Chakra del Cuore e il Chakra della Gola e rappresenta la comunicazione dei sentimenti. La ghiandola del Timo, che si atrofizza da sola durante l’adolescenza, si riattiverà di nuovo. Non è magnifico?

L’ultima carta è la sfida del mese, la più dura, perché riassume tutte le sfide.

L’Elemento Terra parla della sostanza di cui siamo fatti in apparenza. Ciò che mi viene in questo momento è in contrasto con il messaggio scritto sotto la carta, ma solo in apparenza: dobbiamo ricordarci, in questo mese lunare, che noi non siamo un corpo con dentro uno spirito, ma uno spirito che abita un corpo. Il corpo fisico è importantissimo e va curato con molta attenzione (vedi la lettura Heaven & Earth) ma non dobbiamo identificarci con esso. Altrimenti rimarremo nella Vecchia Terra, in Terza Dimensione. Ovviamente c’è il Libero Arbitrio, ma volete buttare via tutto il lavoro fatto finora?
Poi c’è il secondo livello della lettura: credere che i miracoli siano possibili. Credere che Madre Terra potrà darci tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Credere che non ci mancherà nulla e che nulla si esaurirà, perché noi siamo esseri Co-Creatori con Madre Terra. Un Altare Noi Siamo, Cielo e Terra Noi Uniamo. Questa è la Saggezza di Avalon.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lettura Heaven&Heart – Luna Nuova della Bilancia

Riunisco ora in un solo articolo la spiegazione della Lettura Heaven&Earth del mese di ottobre effettuata l’altra sera. La Luna Nuova della Bilancia si è formata il giorno 1 ottobre alle ore 2:11.

Ho trovato questo Sigillo di Salomone che descrive la posizione delle carte. Potete vedere le singole immagini cliccando sopra i nomi dei cristalli, si aprirà l’articolo.

 photo image_1.png

Posizione 1: Stella della Terra.

Rappresenta la questione che sta alla base del ciclo che sta iniziando, in questo caso il mese lunare. La Fluorite è un Cristallo dell’Elemento Aria che allinea i corpi fra di loro. Il messaggio dice che questo mese sarà importante seguire una dieta sana, fare esercizio fisico e stare a contatto con la natura. Fondamentale la pratica della meditazione, di cui la Fluorite è la pietra principale. La Fluorite esiste in natura in molti colori e anche multicolore (Fluorite Arcobaleno), quindi può essere posta direttamente sui chakra mentre si medita. Non è una pietra per cristalloterapia.

Posizione 2: Manifestazione.

L’energia dell’autodisciplina si manifesta tramite il fluire negli eventi e il rilasciare tutto ciò che non serve più. Tale atto porterà equilibrio soprattutto nelle emozioni e nei sentimenti, regni dell’Elemento Acqua, e nell’energia femminile. Sport consigliati: nuoto, danza, yoga. Bere molta acqua, tisane e succhi naturali e mangiare molta frutta e verdura per depurare l’organismo.

Posizione 3: Relazioni.

La Tormalina colorata o Elbaite è una pietra a base di Litio che porta calma e serenità. È una delle pietre della Bilancia e appartiene all’Elemento Acqua. In questa posizione porta armonia fra le persone, ricordando che la pace è uno stato dell’essere che parte dal nostro centro e poi si espande. È difficile fare pace con qualcuno se si è arrabbiati per qualsiasi motivo, sia con quella persona che con qualcun altro che con se stessi… La Tormalina esiste in tanti colori e dà molto giovamento quando la si indossa.
Attenzione: la Tormalina Nera non è Elbaite e ha un altro uso.

Posizione 4: Creatività.

La Zincite, pietra dell’Elemento Fuoco, è l’essenza stessa della creatività! Anche questa pietra particolarissima esiste in tantissimi colori e può essere utilizzata sopra i chakra in cristalloterapia, per riequilibrare e sbloccare. Se non si ha a disposizione la pietra si può ovviare con pratiche in risonanza, come colorare mandala. Anche un libro con disegni già fatti andrà bene. In alternativa, un hobby creativo: dipingere, disegnare, cucinare, fare decoupage, scrivere poesie, fare musica ecc.

Posizione 5: Comunicazione.

L’energia è relativa sia al modo in cui comunichiamo che con chi o cosa.
La Cuprite o Pirite di Rame, che appartiene all’Elemento Terra e fa parte della Triade della Stella della Terra, è la pietra del Vuoto e del Potenziale. Pertanto indica che dobbiamo andare all’interno, dentro di noi, e comunicare con ciò che abbiamo dentro. Viaggi sciamanici, meditazione, camminare in silenzio, specie in mezzo alla natura o in luoghi sotterranei potrà aiutarci. Cercare di evitare i luoghi troppo affollati e il rumore eccessivo, se possibile. Parlare in modo amorevole e gentile, con un tono di voce non eccessivo.

Posizione 6: Spirito.

Qui hanno spazio le voci dello Spirito: le nostre Guide, gli Angeli, il Sé Superiore e i Maestri. Attraverso la Rodocrosite, pietra del Cuore ma appartenente all’Elemento Fuoco, ci dicono che abbiamo assolutamente bisogno di prenderci cura del nostro bambino interiore in tutti i modi possibili, perché le ferite emotive non guarite hanno influenza su tutto ciò che creiamo. Le altre carte già ci hanno dato indicazioni su come fare.

Posizione 7: Sole Centrale.

Rappresenta il riassunto di tutte le altre e la questione più importante intorno a cui ruota tutto il resto. La Lepidolite appartiene all’Elemento Acqua (come la maggior parte delle carte di questa lettura), fa parte della famiglia detta Mica e ha un contenuto di Litio ancora più alto di quello dell’Elbaite. È una pietra che lavora direttamente sul cuore, in frequenze colorate che vanno dal rosa chiaro al lilla al porpora intenso. La Lepidolite porta l’energia della Madre Divina e dell’Accettazione, che non è una fuga o una rinuncia, ma una resa totale e incondizionata al Piano Divino. È una delle pietre della Bilancia.

 

 

 

 

 

 

 

 

La Foresta Pietrificata

Ho già pubblicato in passato un articolo relativo a questa pietra, tratto dalle Carte degli Alleati di Cristallo di Naisha Ahsian (potete trovarlo Qui). Ora aggiungo le informazioni tradotte dal libro “The Book of Stones” di Robert Simmons e Naisha Ahsian.

Legno Pietrificato

Parole Chiave: Crescita costante, Corpo forte, Evocazione di Vite Precedenti o Sincroniche, Pazienza, Pace interiore.

Elemento: Terra

Chakra: Radice (Primo), Terzo Occhio (Sesto).

Il Legno Pietrificato (chiamato anche legno fossilizzato o legno agatizzato) è un membro della Famiglia dei Quarzi, un minerale Diossido di Silicio con una durezza da 6,5 a 7 sulla Scala di Mohs. Contrariamente alla credenza popolare, il legno non è realmente diventato pietra. Solo la forma del legno rimane: la sostanza organica del legno è stata rimpiazzata dal diossido di silicio. Gli esperti si riferiscono a tale fenomeno come “pseudomorfismo del Calcedonio (o Diaspro o Opale) dopo il legno”. Se il legno, dopo la morte, viene velocemente coperto con una roccia sedimentaria a grana fine, questo permette la pietrificazione, che preserva una larga proporzione della forma originaria del legno. Gli anelli di crescita, la corteccia esterna e persino i tunnel nel legno possono essere preservati in questo processo.

La maggior parte del Legno Pietrificato è marrone o grigia, sebbene alcuni pezzi contengano giallo, rosso, nero e persino blu o violetto. La località più spettacolare per il Legno Pietrificato è vicino a Holbrook, Arizona, dove sono stati trovati tronchi di albero fossilizzati alti fino a 213 piedi. Circa 200 milioni di anni fa, l’acqua depositò i tronchi d’albero in quest’area, quindi li ricoprì con sedimenti spesso centinaia di yarde. Alla fine, parte del legno fossilizzato fu esposto alle intemperie. Il Legno Pietrificato in questa località è il più spettacolarmente colorato di qualsiasi altro nel mondo, e nel 1962 la “Foresta Pietrificata” fu trasformata in un parco nazionale. Altri importanti ritrovamenti esistono in Egitto, Brasile e Argentina.

Robert Simmons.

Il Legno Pietrificato è una pietra di pazienza e di lenta, costante crescita vero lo scopo della trasformazione spirituale. Ci ricorda di non “spingere il fiume” e pure di non nuotare contro la corrente!  Ci ricorda pure che noi possiamo fidarci del flusso della vita e dell’evoluzione, e che il Tempo Divino è probabilmente migliore del programma sui propri desideri che si preferirebbe.

Il Legno Pietrificato è una buona pietra per rafforzare gradualmente il corpo. È raccomandato da portare o indossare a quelle persone che hanno bisogno di stabilità maggiore nella spina dorsale o nella struttura scheletrica. Instilla pure forza di carattere e aiuta a vivere seguendo i propri ideali. Ci dà un senso di pace durante i tempi di cambiamento. Persino semplicemente guardando una di queste pietre e immaginando la sua esistenza come albero, centinaia di migliaia di anni fa, ci viene ricordato della vastità della grande Ruota della Vita e dell’importanza di arrendersi ai suoi inevitabili giri.

Il Legno Pietrificato assiste nel recupero delle vite precedenti, o nell’evocazione di vite sincroniche. È specialmente utile per radicare le visioni interiori che la persona guadagna dallo sperimentare queste memorie, creando le connessioni fra le questioni e i temi delle precedenti incarnazioni, e le preoccupazioni della propria vita attuale.  Aiuta a volgere le passate debolezze in nuove forze, così come il legno deperibile ha evoluto la sua forma in quella di pietra immortale.

Il Legno Pietrificato porta un imprinting della storia “recente” della Terra (da 100 a 200 milioni di anni), e può essere utilizzato per visualizzare i Registri Akashici di questo pianeta. Utilizzando il Legno Pietrificato in congiunzione con altre pietre connesse al profondo passato (per esempio la Nuummite e l’Aqua Lemuria), una persona può guadagnare chiare e stabili visioni di precedenti civiltà e di tempi prima che gli umani fossero qui in forma fisica. È persino possibile andare indietro e visualizzare l’inseminazione dell’evoluzione della Terra da parte di Entità non umane di grande intelligenza e potere spirituale.

Il Legno Pietrificato può essere combinato armoniosamente con tutti i membri della famiglia dei Quarzi, specialmente Agata, Diaspro e Calcedonio. Per la vitalità fisica e la forza, l’Eliotropio (Diaspro Sanguigno), il Diaspro Rosso, l’Onice e la Corniola sono gli alleati ideali. Per l’evocazione di vite sincroniche, l’Opale dell’Oregon, l’Opale Blu Owyhee e l’Alessandrite sono altamente raccomandate.

Naisha Ahsian.

Il Legno Pietrificato è una pietra di radici, inizi e antica conoscenza. Incorpora la conoscenza degli Antenati della Terra, gli antichi alberi che testimoniarono i primi, più incontaminati giorni su questo pianeta. Il Legno Pietrificato ci assiste nel connetterci con, e guadagnare conoscenza da, le proprie antiche radici. Ci aiuta a ricordare i tempi in cui gli umani di tutte le razze camminavano in equilibrio sulla Terra, guadagnando conoscenza e saggezza da tutti i regni della Natura. È una pietra potente per i guaritori della Terra e coloro che desiderano creare lo spostamento dalla coscienza consumistica verso la risonanza con il potere, la bellezza e la saggezza del mondo naturale. Questo salto è veramente una gran parte del processo di ascensione ed è uno dei primi passi nel manifestare la Nuova Era.

Il Legno Pietrificato ci permette di accedere ai registri genetici contenuti all’interno della vasta libreria delle nostre cellule. Può aiutarci a viaggiare dentro le cellule e leggere energeticamente i registri codificati nel DNA.  Questo processo può essere usato per guarire malattie genetiche, prevenire il passaggio di schemi ancestrali non più validi, e risvegliare la propria conoscenza innata della Natura e dei poteri della Terra. Per i maghi della Terra, il Legno Pietrificato offre un porto le di ingresso all’aura elettromagnetica del pianeta. Ci può assistere nel radicarci, o nel completare il circuito  elettromagnetico con la Terra, cosicché più energia possa essere fatta correre attraverso il corpo fisico.

Spirituale. Il Legno Pietrificato incarna lo Spirito nella forma. È un insegnante della bellezza e del potere del regno fisico e ci aiuta a ricevere e imparare le lezioni dell’essere un spirito incarnato e cosciente sul piano della Terra. Ci assiste nel riconoscere che la Terra provvede a ogni cosa di cui noi abbiamo bisogno. Ci aiuta a superare la coscienza della scarsità e l’avidità che nutre dentro di noi.

Emozionale. Il Legno Pietrificato può aiutarci a riconoscere e superare schemi emozionali limitanti trasmessi attraverso i nostri antenati. Spesso, questi schemi emozionali furono creati come strementista di sopravvivenza per poter trattare con situazioni che i nostri antenati (o genitori) incontrarono, ma che non sono più appropriati. Il Legno Pietrificato può aiutarci a identificare quali di questi schemi non sono più necessari, cosicché tali limitazioni possano essere chiarite, liberando l’umanità dagli echi distruttivi del passato, mantenendo contemporaneamente l’antica saggezza che può aiutarci a ritornare in equilibrio.

Fisico. Il Legno Pietrificato è un meraviglioso supporto per tutti i tipi di guarigione fisica. È particolarmente adatto per equilibrare il fegato e la cistifellea. Può assistere nel pulire il fegato e il sangue, e nel facilitare la creazione di cellule sanguigne corrette nel midollo osseo.

Affermazione: Io cresco ed evolvo lentamente, costantemente, con forza e pazienza, attingendo dalle lezioni della storia della mia anima.

Daniel e gli Arcangeli Smeraldo

La scorsa settimana ho ricevuto le carte che mi mancavano dei Tarocchi dell’Aura Soma, dalla 107 alla 112 comprese, e sto facendo un po’ di ricerche. Ho già pubblicato gli articoli relativi agli Arcangeli Cassiel, 113, e Raguel, 114, di cui non esistono le carte. Vi presento ora l’Arcangelo Daniel, 111. Che stranamente dalla descrizione somiglia al mio amico Olifemore, ovvero l’Angelo Custode Lauviah del Toro. L’articolo è tratto dal sito italiano del’Aura Soma.

E’ nato l’ARCANGELO DANIEL!
Gala – 16/12/2013
Ecco a Voi la traduzione ufficiale dei primi pensieri di Mike Booth per quanto riguarda la bottiglia B111, Arcangelo Daniel!

E 111 Arcangelo Daniel
Tonalità Blu Reale Medio su Tonalità Verde Oliva Media

In alcuni testi si dice che Daniel abbia circa trent’anni, che sia molto alto, circa 1,95 metri e che abbia degli occhi di un verde luminoso e capelli biondi. Non si può parlare delle origini di Daniel, vuol dire che la sua origine per noi sembra incomprensibile.

(Segue)

fonte: Blog Aura Soma Italia

Ho eliminato il resto dell’articolo perché ho trovato l’originale che è più completo, in fondo metto il link della fonte.

Arcangelo Daniele
B111 – Tonalità-Media Blu Reale / Tonalità-Media Oliva
Nata alle 2.02 pm del 14 Dicembre 2013

(Per l’immagine vedi sopra o nel sito originale)

In alcuni testi viene citato che Daniele è nella sua trentina, molto alto, circa due metri, con occhi verdi e luminosi e capelli mossi e biondo platino. Le origini di Daniele non vengono rivelate, nel senso che è incomprensibile sapere da dove viene e come.

Daniele ci aiuta a discriminare fra ciò che è autentico e ciò che non lo è. Questo è uno dei suoi compiti principali. Focalizzare i nostri sogni ed intenzioni ed essere aiutati a materializzare quelle intenzioni e quei sogni in un modo molto attivo, senza dispendio di energia o perdita di tempo. Daniele inoltre favorisce una comunicazione fluida, senza costrizioni, aiutando ad eliminare il rischio di non essere compresi quando siamo presi dall’entusiasmo e dalla velocità di pensiero. Il suo lavoro nel rendere chiari i discorsi e la comunicazione è molto importante affinché la compassione e l’autenticità dei sentimenti possano essere trasmessi. Se noi troviamo il modo di essere compassionevoli verso noi stessi forse quella stessa compassione potrà poi traboccare nel mondo. Daniele ha molto a che fare con l’aiutarci e sostenerci nell’essere compassionevoli con noi stessi.

Daniele può aiutarci a stare nel posto giusto, ad essere semplicemente noi stessi e a non comportarci diversamente da come siamo, permettendoci così di essere ciò che siamo anche quando una situazione o una circostanza è molto importante per noi.

Daniele dona un senso di agio nell’essere, dove in precedenza vi sono stati motivi di ansia egli può aiutare a dissolvere quelle lievi ansietà. Molte e svariate situazioni relative alla legalità o alla giustizia sono anche di sua competenza e collegate al suo modo di essere. Cercare di tradurre alcuni degli scopi di Daniele nelle attività umane è molto difficile perché, in quanto Arcangelo della trasmissione dell’amore in tutte le sue qualità (che è ampiamente il suo ambito) è difficile da comprendere per l’umanità.

Dove ci sono stati danni o difficoltà c’è la possibilità che qualunque cosa abbia creato quelle difficoltà possa essere risolta dalla sua grazia e dalla sua abilità di portare pace e benessere. Laddove siamo stati incerti sulla nostra identità o quando quell’identità è stata smarrita o usata in modo scorretto, Daniele ci aiuta a ritrovare la nostra identità nella profondità del nostro essere.

Le qualità di Daniele includono anche la verità e l’armonia. Egli ci assiste nel vedere le circostanze correttamente, percepirle nella giusta luce così da essere in grado di agire nel modo più appropriato. Dove ci sono state delusioni e difficoltà di comunicazione egli porta chiarezza, portando luce alle manipolazioni nascoste e quindi chiarezza nelle relazioni, un aspetto significativo di Daniele.

Daniele è un guardiano e un protettore e la maggior parte del suo compito è di supportare ognuno dei nostri angeli custodi, in qualche modo. In tempi recenti gran parte degli ambiti in cui è coinvolto è l’aiuto a supervisionare la costruzione dei viaggi temporali fra le galassie, per il transito degli arcangeli da una galassia all’altra, persino fra gli universi.

Daniele è connesso con lo Smeraldo del Cuore ed una delle sue connessioni pare sia l’essere parte di un gruppo di arcangeli chiamati ‘gli Arcangeli dello Smeraldo’ che ispirano stili di vita olistici e pacifici nei regni umani, in armonia con gli esseri della terra e le energie della terra in questa epoca del tempo.

Daniele ha offerto le sue energie in questa bottiglia, segnando una nuova sequenza nel tempo. Come sappiamo, stiamo cominciando un nuovo ciclo nel Tempo e questo, in parte, è il motivo per cui Daniele si manifesta in questa bottiglia proprio ora. Egli è stato invitato dall’Arcangelo Michele e da altri arcangeli, incluso Gabriele, per assisterci nella transizione che la terra e l’umanità collettiva sta attraversando in questo momento epocale. In modo specifico possiamo pensare a lui in relazione allo Smeraldo del Cuore, all’armonia e all’amore generati fra il sistema della griglia della terra e il nostro stesso sistema energetico e come questo sia una relazione ad un profondo livello di amore. C’è una relazione Venusiana molto forte con Daniele e l’associazione con le forze riformate della ribellione.

Se Daniele viene scelto durante una consultazione, potete considerare questo come un indicatore che ci riferiamo a relazioni strette, matrimoni o convivenze, queste sono anche fra i suoi interessi e compiti primari, la chiarezza nelle relazioni.

In relazione al nostro essere microcosmo, Daniele si manifesta nella possibilità di lasciar andare, attraverso il respiro. Inspirare amore celestiale, inspirare compassione, cura e calore ed espirare dolore, paura e le ferite e i tradimenti del passato, ci permette di trovare un nuovo senso di chiarezza. Daniele ci supporta nel trovare il modo migliore per non essere in una situazione dove noi non percepiamo che l’amore che ci viene manifestato è l’amore di cui abbiamo bisogno, che vogliamo e ci meritiamo. Daniele si occupa anche di ispirarci il cambiamento all’interno di noi stessi e nel nostro modo di relazionarci nel mondo.

I miei primi pensieri

Con molto amore, come sempre

Mike Booth

Ulteriori Riflessioni

Daniele può esserci molto utile nel discriminare fra ciò che crediamo di poter fare e ciò che possiamo effettivamente fare. Per essere in grado di realizzare ciò che la nostra vera natura, il nostro centro, o stella, desidera manifestare nel mondo. Il Blu Reale offre una certa chiarezza a questo processo e l’Oliva la speranza e la certezza nel risveglio al vero scopo del nostro intento. Noi possiamo scoprire cosa i nostri sogni e le nostre aspirazioni possono generare.

Esiste solo un’altra bottiglia nell’intero sistema Aura-Soma® che ha questa qualità, in relazione alla capacità di sognare ‘efficacemente’. Pallas Athena ed Aeolus offre questa possibilità. La B111 offre la stessa possibilità di Pallas Athena ed Aeolus di lavorare con i sogni, la capacità di essere consapevoli nello stato di sogno (ed essere in grado di lavorare con questa possibilità di coscienza).

Offre l’opportunità di osservare i caratteri e i diversi aspetti delle persone che fanno parte dei nostri sogni come un riflesso della nostra stessa psiche, consentendoci maggiore chiarezza per questo e per le implicazioni del lavoro su noi stessi.

Daniele può essere considerato come una sorgente di rinnovamento, di stimolazione e rigenerazione cellulare. I sistemi di credenze influenzano il modo in cui il nostro intero essere, mentale, emozionale e psichico si esprime. Se i nostri pensieri e sentimenti sono ‘vestiti’ da un sistema di credenze negativo verso la vita, in qualunque forma ciò accada, Daniele può assisterci a capovolgere quella situazione così da renderla positiva verso la vita. Parte della rigenerazione cellulare, parte di una potenziale ri-programmazione a livello cellulare significa non essere in un sistema di credenze che può condurre a una situazione irreparabile all’interno del nostro organismo fisico.

I sistemi di credenze ed i nostri condizionamenti sono le cause che conducono alla distruzione o degenerazione a livello cellulare. Ammesso di ricevere il giusto contributo, la buona qualità dell’aria e la buona qualità di rielaborare grazie alla qualità del nostro respiro. L’ampiezza del nostro respiro nel corpo e come ciò avviene, così come ingerire i giusti cibi e le giuste impressioni, tutto influenza la base di ciò che è possibile per rigenerare le nostre cellule. Le attitudini mentali, le principali credenze in relazione a ciò che crea le risposte a livello cellulare, sono anche un aspetto fondamentale di ciò che influenza il modo in cui il nostro organismo risponde. Daniele può esserci di grande supporto qui.

E’ importante notare la numerologia della bottiglia. Il livello cellulare e la possibilità che è appena stata spiegata sono enfatizzate dal triplo Rescue Fisico, tre volte il ‘Rescue Fisico’ B1.

L’intensificazione del blu compresa fra l’1 e il 2 si realizza nella 111, per la prima volta nella sequenza la tonalità media del blu reale, che è a metà strada, nelle lunghezze d’onda o frequenze di luce, fra il blu e il blu reale. Questo blu ci richiama la gola, la tiroide che influenza l’intero sistema energetico del corpo. Possiamo dire che l’ipotalamo, la pituitaria e la para-tiroide influenzano anche l’intero sistema endocrino e i chakra del nostro corpo.

Questa combinazione di colore si miscela in un Blu/verde molto scuro. Potremmo pensare che l’insieme del torace, specialmente nella parte superiore, area turchese, e la gola siano fondamentali per il messaggio di Daniele. A livello personale il chakra della gola sta attraversando un periodo straordinario dalla nascita di questa bottiglia. Anche prima che essa nascesse l’innalzamento dell’energia è stato abbastanza significativo. Noi abbiamo il triplo uno, 1, 1, 1, che enfatizza il Rescue Fisico. Il senso di qualcosa ad un livello molto profondo che può essere cambiato o modificato a livello cellulare, può emergere attraverso cambiamenti di attitudini o credenze. L’intento fondamentale all’interno dell’essere che influenza la fisicità e come tutto ciò che noi sperimentiamo faccia parte dell’intera storia di Daniele attraverso la numerologia e la sua connessione con l’Arcangelo Raffaele (B96).

Il passo successivo relativo al viaggio del cuore è attraverso un cambiamento nella gola, la sua guarigione o recupero della pienezza. Daniele può aiutare, in caso di problemi nella comunicazione, a chiarire le difficoltà e renderci capaci di esprimerci, di facilitare il cambiamento nel momento in cui ci avviciniamo al cuore e a come il cuore si possa esprimere nel mondo.

Nell’approssimarsi del solstizio invernale la storia del Natale e dei tre Re Magi è rilevante. Un altro nome per Daniele fu Belthazar (Baldassarre) che fu significativo nella storia della Visita dei tre Re Magi alla Natività.

Un altro aspetto numerologico sono i tre ‘1’ che si uniscono nel ‘3’, il 3/81 (B81 è il Viaggio di Ritorno della B3) può essere considerato il collegamento tra i due emisferi del cervello. Il sentiero, la connessione che unisce l’emisfero sinistro con quello destro è un riflesso del matrimonio interiore all’interno di questa bottiglia, l’alchimia interiore che produce l’oro all’interno di noi, il complementare / opposto del blu reale, nella rosa dei colori. Così come l’alchimia interiore anche i due emisferi del cervello, l’intuizione e l’analisi, la saggezza e la beatitudine si riuniscono all’interno del sé.

Questa bottiglia riflette anche, nella numerologia, l’11, un portale, un cancello, un accesso. La connessione con quel preciso momento nel tempo, un nuovo inizio rispetto al tempo. E’ possibile ricercare il 14 Dicembre in relazione al Calendario Maya ed al codice criptato in quel giorno particolare, il Kin del giorno e la comprensione della sincronizzazione nel tempo è di primaria importanza ad un livello profondo di comprensione della particolare data di nascita per l’Arcangelo Daniele.

L’1/79 (la B79 è il viaggio di Ritorno della B1), enfatizzato tre volte ci conduce inoltre ad una tripla enfasi sulla bottiglia dello Struzzo. Questo non è il tempo di ritirarci all’interno di noi stessi, di nasconderci o di esiliarci in alcun modo. E’ un tempo per l’intuizione e la beatitudine che giace dentro di noi ed è accessibile, come parte del processo di guarigione. Anche la nascita di una nuova comprensione fa parte del processo di guarigione, un modo nuovo di ascoltare, non solo gli altri, ma anche la piccola vocina all’interno del nostro sé. L’oliva chiaro o di tonalità media si riferisce anche alla potenzialità di ascoltare il risveglio della piccola voce interiore, la grande guida che si trova all’interno di ciascuno di noi, mentre l’alchimia interiore accade e noi possiamo accedere alla nostra saggezza interiore.

L’altra parte è la doppia enfasi sull’11, come 11/1, Rescue Fisico della 11, l’11/89 (la B89 è il viaggio di ritorno della B11) appare con l’Arcangelo Daniele come un passaggio, nel prenderci la responsabilità dei nostri pensieri e sentimenti poiché essi possono creare il nostro mondo, e ciò è molto connesso alla comprensione di queste prime riflessioni riguardo Daniele.

Il senso del concretizzare l’intento, la manifestazione dei sogni e dei desideri è parte di ciò che Daniele è giunto ad aiutarci a comprendere o ad attivare all’interno di noi. 11 è la guarigione fisica delle tematiche della persecuzione, dove noi siamo stati vittima dei nostri giudizi su noi stessi e il lasciar andare e perdonare è parte del processo 11/89.

Abbiamo menzionato lo spostamento nel tempo, nel contesto di ciò che accade con la sincronizzazione del Calendario Maya, il Kin del giorno e come Daniele sia molto specifico nei suoi tempi, essendo un Arcangelo connesso con un cambiamento di paradigma nel tempo, un nuovo inizio in relazione al tempo.

L’insieme delle regole della Terra che ha attraversato il centro galattico il 21 Dicembre 2012 e dove ci troviamo noi ora, Dicembre 2013, è la nascita del nuovo tempo allo stesso modo in cui l’attraversare il centro galattico non è stato solo un momento particolare, nel senso delle sue implicazioni. E’ stato un anno intero e forse le ripercussioni di quell’anno possono essere estese nel tempo da entrambe le parti, dall’inizio del 21° secolo e probabilmente fino alla metà del 21° secolo.

Concretamente le onde di questo fenomeno, che noi abbiamo contrassegnato a Shire Farm con l’allineamento dei pianeti avvenuto il 21 Dicembre 2012, offrono differenti punti di attivazione in relazione al nuovo Tempo in arrivo. Stanno ancora avvenendo pulizie karmiche ed emergendo diversi schemi mentre noi incontriamo l’amore all’interno di noi stessi, perciò alcuni dei nostri schemi di condizionamento e resistenze ri-emergono per essere ri-valutati, per vedere a che punto siamo ora con il processo di pulizia e come esso sta avvenendo. Particolarmente in connessione con il chakra della gola, l’energia blu, i due ‘1’, la guarigione fisica del 2, e la guarigione fisica del blu/blu. Il 2/80, il senso del respiro nel corpo, approfondire la comprensione per andare oltre il diaframma e penetrare l’area dove il respiro ha bisogno di entrare in relazione e di massaggiare gli organi nel corpo è un altro aspetto della intrinseca richiesta di Daniele di prendere contatto con la Stella, per giungere ad una comprensione più profonda dell’aver fiducia nella nostra Stella interiore. Questo ci conduce anche alla fioritura dello Smeraldo.

Nel documento ‘Primi Pensieri’ ho fatto riferimento alla nozione sull’Arcangelo Daniele appartenente all’Ordine degli Arcangeli dello Smeraldo. Questo è un concetto nuovo anche per me che mi è stato ‘lanciato’ dall’alto ed è proprio importante. Mi occuperò di ricercare ulteriormente, a tempo debito, sul contesto in cui questi Arcangeli dello Smeraldo stanno lavorando con noi.

Questa connessione fra la Stella e lo Smeraldo diviene ancor più enfatizzata quando ci affidiamo alla nostra Stella interiore, riponiamo fiducia nella Stella, nella memoria delle prime cellule all’interno di noi e nel processo di lasciar andare, così questo agisce come un fuoco nella coppa, nel crogiuolo dove avviene la raffinatura alchemica dell’oro all’interno di noi stessi che ci conduce alla possibilità dell’apertura dello Smeraldo, la nostra profonda connessione con l’Essere della Terra, la Dea che giace al suo interno. La connessione con il 3, il sentiero dell’Imperatrice che ci collega all’Imperatrice nei Tarocchi, è anche sinonimo dell’Essere Gaia, la Divinità della Terra, nel risveglio di Albion, il risveglio dell’essere nella Terra. A Shire Farm noi stiamo realizzando anche una connessione profonda con l’essere Gaia ed una microcosmica relazione con il suo risveglio ad una nuova comprensione, una nuova dimensione del suo essere nel tempo e nello spazio.

Con molto amore, come sempre

Mike Booth

fonte: Aura Soma

 

 

Attivazione del Raggio Oro Magenta

È nata!! Finalmente!! Il Solstizio d’Estate, con la sua energia così calda e maschile, ha portato una delle energie più femminili dell’Aura Soma… Vi copio l’email che ho appena ricevuto, sul sito ufficiale non c’è ancora nulla. Però ho trovato info su un altro sito che linkerò su Facebook. Qui invece l’articolo originale in inglese.

La Pomander Magenta, la mia Energia, attiva finalmente il Raggio Oro Magenta su scala mondiale, in sinergia con la Cobaltocalcite con cui Elena si è rifiutata di farmi lavorare (ne ho diversi pezzi ma non sono stati attivati, e non mi sono state fornite le informazioni relative). Come dire, uscita dalla porta e rientrata dalla finestra 😄

Diamo un caloroso Benvenuto al
POMANDER MAGENTA!
Da oggi disponibile per l’acquisto tramite il nostro sito/punto vendita!

Ecco i primi pensieri di Mike Booth:

Grazie alla sua prossimità con il Solstizio d’estate, nell’emisfero Nord, e con il Solstizio d’inverno, nell’emisfero Sud, il 21 giugno è un giorno di buon auspicio.
Riconoscendo l’importanza di questo tempo ci sono state molte attività a Shire Farm. Le forme dei flussi sul sentiero dei chakra sono state ri-allineate ed è stato posto il quarzo rosa attorno la grande scultura dell’Hathor, presso il laghetto del cuore. Inoltre abbiamo lavorato sui glifi dell’albero della Vita dei Maya, che verrà situato all’ottavo chakra, al di sopra della corona.
L’Angelo Custode e l’Angelo del Cuore del 21 giugno è la B66, ‘L’Attrice’ che precede la B67 – la prima volta in cui l’energia Magenta è apparsa nel sistema sia nella frazione superiore che inferiore di una bottiglia Equilibrium.
Con il significato di questi eventi, sia a livello globale sia locale, io provo un senso di sincronicità profonda e ‘traboccante’ con la nascita odierna della Pomander Magenta.
La Pomander Magenta, a lungo attesa, è particolarmente necessaria ed appropriata a questo tempo. Io sento profondamente che ora noi dobbiamo essere ancora più consapevoli “dell’amore dall’alto.
Nel sistema Aura-Soma “amore dall’alto” e “amore nelle piccole cose” sono quasi sinonimi, poiché sono entrambi strettamente connessi all’energia Magenta.
Io ricordo che alla nascita dell’Equilibrium collegata all’Arcangelo Chamael, avevo ricevuto l’ispirazione che in un momento non troppo distante nel futuro sarebbe nata la Pomander Magenta.
Ricordo anche come Vicky esprimeva spesso racconti di come lei avesse usato la pittura magenta nella sua clinica, un trattamento di rilievo riconosciuto per il suo potenziale di guarigione già durante la battaglia di Magenta, nel 1859.

Forse in questo tempo noi abbiamo l’opportunità di divenire ‘completi’(che è la radice etimologica della parola guarire) con la guarigione potenziale delle nostre ferite karmiche.
L’amore non è solo la risposta ma anche la chiave per la nostra guarigione.

Se noi non amiamo noi stessi quali possibilità abbiamo di prenderci cura gli uni degli altri? Ricordiamoci di chi sia importante amare prima di tutto e più di tutto, nell’immergerci nel raggio Magenta. Se vi sembra giusto vi suggerisco che la prima volta che voi la introdurrete nel vostro campo aurico, pronunciate dalla vostra stella nella pancia:
‘Mentre io offro questa sostanza sacra a me stesso/a, per me stesso/a, mi amo e percepisco l’amore dall’alto’.
Così mentre l’onda di energia Magenta si diffonde nel mondo, attraverso ognuno di noi, quando guarderemo l’arcobaleno potremo osservare se il Magenta appare più luminoso.
Pensieri entusiasti e amore dall’alto,

Mike e il Team Aura-Soma
Tetford

http://www.aura-soma.it

Aura Soma Italia
Via dei Salumi 51
00153 Roma
(Quartiere Trastevere)
Tel. 06.5884120
facebook: Aurasomaitalia Benessere

La Calcite e il Dodicesimo Raggio

Proseguo il viaggio nel mondo della Calcite, iniziato con la Cobalto Calcite o Afrodite. La Calcite, Carbonato di Calcio, è un cristallo che esiste in tutti i colori dello Spettro e che lavora su tutti i Raggi, compresi quelli superiori (la detta Cobalto Calcite lavora sul Raggio Oro Magenta) e nelle Carte degli Alleati di Cristallo di Naisha Ahsian è presente con la varietà gialla, parola chiave Spontaneità (articolo La Calcite, Alleato dai Mille Colori). Vi spiegherò bene le proprietà generiche quando tratterò gli altri colori nei dettagli, ma intanto voglio iniziare a parlarvi degli Alleati di frequenza più elevata: la Calcite Bianca o Calcite Merkabite, la Calcite Ottica o Spato d’Islanda, trasparente, e la rarissima Elestial Angel Calcite, bianca o trasparente ma non ottica. Non conosco il suo nome in italiano, quello in inglese è stato creato suppongo a causa della sua affinità strutturale con il Quarzo Elestiale (che però ha diversa composizione chimica). Tutti e tre i Cristalli lavorano sui Chakra superiori, e tutti e tre vibrano sul Dodicesimo Raggio, detto anche Raggio Diamante. Esiste poi una varietà Ottica chiamata Calcite Dorata, che contiene in sé anche il Raggio Oro (foto). La Calcite Ottica esiste anche in Rosa, lavora bene con la Cobaltocalcite e ve la presenterò insieme alla Manganocalcite.

 photo image_24.jpeg

Il libro The Book of Stones, da dove prenderò il materiale che leggerete fra poco, non  parla della Calcite Dorata, parla però di un cristallo di vibrazione simile ma non ottico che in inglese è denominato Stellar Beam Calcite (non conosco il nome in italiano) e che tradurrò insieme ai cristalli degli altri colori. Sul Raggio Oro vibra anche la varietà denominata Calcite Miele, che però lavora sul Terzo Punto Luce insieme alla più nota  Calcite Gialla, di colore giallo paglierino o giallo intenso.

Il Raggio Diamante è l’Ottava Superiore del Quarto Raggio Bianco Celeste. Si forma quando si uniscono tutti i Raggi colorati, per evoluzione del Cristallo Arcobaleno.
Il Raggio Diamante è in attivazione dal 2012, quando hanno iniziato a incarnarsi i Bambini Diamante, inoltre alcuni bambini Cristallo Arcobaleno sono in transizione Diamante. Gli Esseri Diamante vibrano dalla 9a Dimensione in su. Sembra che tutti i bambini Diamante (compresi i Cristallo in transizione) siano di origine extraterrestre.
L’Energia Diamante taglia tutto ciò che non serve allo scopo. Il Diamante è il Cristallo più duro, valore 10 sulla scala Mohs. Un Diamante può essere scalfito solo da un altro Diamante e questo vale sia per il Cristallo (Carbonio purissimo) che per le persone.

Calcite Trasparente o Spato d’Islanda

 photo image_23.jpeg

Parole Chiave: Vista Interiore, Chiarezza, Manifestazione, Perdono
Elemento: Fuoco, Vento
Chakra: Tutti

La Calcite Trasparente (Spato d’Islanda) è una varietà incolore, trasparente conosciuta anche come Calcite Ottica. È più frequentemente un cristallo romboedrico. È stata originariamente scoperta in Islanda, ma può essere trovata anche in Messico e altre località. La Calcite Trasparente ha una doppia rifrazione, così gli oggetti visti attraverso di essa appariranno come se fossero in due posti contemporaneamente.

Robert Simmons.

La Calcite Trasparente è la Calcite più simile al Quarzo Ialino. Entrambe le pietre possono essere programmate per amplificare l’effetto del proprio intento, aiutando a portare quell’intento nel mondo fisico.  Inoltre, questa pietra è eccellente per quelle persone che hanno bisogno di un “aggiustamento di attitudine”.  Aiuta a vedere chiaramente dentro di sé nelle radici dei problemi che causano sintomi di rabbia, risentimento, invidia e/o arroganza, specialmente se accompagnati da sbalzi d’umore. Con tale visione interiore, una persona può più facilmente perdonare se stessa e gli altri per le azioni passate e muoversi verso il bene superiore.  In più, la natura di doppia rifrazione della Calcite Trasparente permette coloro che usano la pietra in meditazione di raggiungere una consapevolezza multilivello, che permette di tenere idee contraddittorie o paradossali all’interno della mente senza prenderne solo un lato o l’altro. Ciò è particolarmente utile, dal momento che sembra che la realtà sia  paradossale nella sua vera essenza, e coloro che vogliono comprenderla devono abbracciare il paradosso.

Tutti i tipi di Calcite lavorano bene fra di loro, ma la Calcite Trasparente armonizza pure con la Moldavite, la Fenacite, l’Azeztulite, la Scolecite e la Danburite. È possibile usare la Calcite Trasparente in congiunzione con una bacchetta di Quarzo Laser per atifare chakra e meridiani addormentati o bloccati. In meditazione o nel lavoro sui sogni, la Calcite Trasparente può rendere le proprie visioni più dettagliate e vivide.

Naisha Ahsian.

La Calcite Trasparente Ottica ci assiste nel percepire dove le limitazioni autoimposte ci prevengono dal muoverci avanti nella nostra vita. Ci assiste nell’uscire dalla nostra via e a rilasciare la resistenza alla Volontà Divina. La sua energia è collegata agli Elementi Fuoco e Vento.  Quando queste due forze elementali sono stimolate insieme, portano aumentata energia fisica e mentale, chiarezza e focalizzazione, e un’esperienza di “fuoco” spirituale. La Calcite Trasparente ci aiuta ad invitare lo Spirito nella nostra vita e a rilasciare la resistenza al cambiamento che la resa porta. Ci aiuta a riconoscere dove stiamo mantenendo motivazioni basate sul sè o sull’ego, e a rimpiazzare quelle motivazioni con desideri più allineati con lo Spirito.

La Calcite Trasparente aiuta a rimuovere i blocchi energetici che impediscono la propria connessione spirituale. Assiste nel portare chiarezza e comprensione delle lezioni dietro alle attuali situazioni della vita. Quando viene posta sui chakra o sui meridiani energetici, la Calcite Trasparente può dissolvere costrizioni, stagnazione, densità o altre energie bloccate, restaurando il giusto flusso. È eccellente per il Terzo Occhio, dal momento che aiuta ad aprire quel centro energetico e promuove la visione psichica. Può aiutare coloro che hanno problemi a vedere l’aura ad iniziare a percepire i colori e la luce radiante intorno agli altri.

La Calcite Trasparente ci aiuta a rilasciare l’attaccamento al passato e ci incoraggia ad iniziare di nuovo con una lavagna pulita. Ci può aiutare a perdonare noi stessi e gli altri per gli errori passati. La Calcite Trasparente instilla una nuova speranza, piena fiducia e gusto per tutte le esperienze della vita.

Spirituale. La Calcite Trasparente aiuta a pulire i blocchi energetici, stimola il Terzo Occhio e aiuta a rilasciare il passato. Può provvedere chiarezza riguardo al corretto sentiero da intraprendere verso una nuova realtà. Ci può aiutare a vedere le possibilità per il rinnovamento, la crescita e la creazione che erano precedentemente nascoste.

Emozionale. Questo alleato assiste nel rilasciare le motivazioni basate sulla paura o sulla scarsità per le proprie azioni e creazioni. Incoraggia il perdono e la carità verso se stessi e gli altri. Ci aiuta ad arrenderci al Divino e ad affidarci al Divino per condurci verso il nostro bene supremo.

Fisico. La Calcite Trasparente può dissolvere i blocchi energetici, disperdere la stagnazione o la densità nei sistemi energetici, e stimola il flusso energetico attraverso l’aura. Stimola il metabolismo e può essere usata come aiuto per la perdita di peso – specialmente se una persona sta usando il cibo come autopunizione.

Affermazione: Vedo tutti gli aspetti di me stesso e del mondo con una chiarezza più grande che mai, e accetto tutto ciò che vedo.

~~~~~~~~~~~~~

Calcite Merkabite

 photo calciteMerkabite.jpg

Parole Chiave:

 

Altre foto in link (erano troppo grandi per l’articolo): Calcite Merkabite – Calcite Merkabite – Calcite Dente di Cane – Drusa di Calcite Bianca – Aragonite Bianca

~~~~~~~~~~~~~

Elestial Angel Calcite

 photo image_32.jpeg

Parole Chiave:

Voci precedenti più vecchie Prossimi Articoli più recenti