Cause Metafisiche delle Malattie

Cause metafisiche delle malattie: ‘pelle‘ e ‘anoressia’
Tratto dal libro “Quando il corpo ti dice di amarti”
ORDINA IL LIBRO

ANORESSIA

Sul piano fisico
L’anoressia è una diminuzione più o meno completa dell’appetito che, a seconda del grado e della causa, e in un tempo più o meno lungo, causa un dimagrimento tale da influenzare lo stato di salute generale. In diversi casi, osservando la pelle, si notano pallore e mancanza di vitalità. E’ un problema ricorrente soprattutto fra le ragazze o le donne giovani, e più raramente nei ragazzi e negli uomini, anche se ho recentemente saputo che sta cominciando a manifestarsi più di frequente anche fra i ragazzi.
Spesso accade che l’anoressico soffra contemporaneamente anche di bulimia: quando non ne può più di controllarsi e privarsi di cibo, si ingozza, e poi si provoca il vomito. Se questo è il tuo caso, cfr. anche la voce BULIMIA.

Sul piano emotivo
Nel rifiutare il cibo, che è simbolo della madre nutrice, del pianeta Terra, chi soffre di anoressia rifiuta la propria madre. Rifiutando la madre, che è il suo modello di principio femminile, rifiuta dunque la parte femminile che porta in sé. La donna anoressica ha un gran bisogno di reimparare a vivere, di concedersi di essere donna, invece di sfuggire a se stessa. La persona anoressica, infatti, facilmente si rifugia in un universo astrale, o in un suo mondo immaginario, giacché vorrebbe vivere subito nell’aldilà, invece di compiere ciò che è venuta a fare su questo pianeta. Il cibo non le interessa più perché ha chiuso la porta al proprio desiderio di vivere e di agire.

Sul piano mentale
Se soffri di anoressia, prima di tutto bisogna cambiare la percezione che hai di tua madre. Sappi che ha fatto sempre del suo meglio, rispetto alle informazioni che aveva, e che ha pieno diritto di avere le sue paure e i suoi limiti, come tutti gli esseri umani. Può darsi che ti abbia deluso, ad un certo momento, quand’eri più giovane, ma la cosa che ti fa soffrire è la tua percezione degli eventi, e non gli eventi di per sé. Hai dunque il potere di mutare questa percezione.
Accettando tua madre e il modo in cui ha cercato di nutrirti affettivamente, imparerai a tua volta ad accettare la donna che è dentro di te, e riprenderai gusto alla vita e al cibo.

Sul piano spirituale e conclusione
Per sapere che cosa, sul piano spirituale, ti impedisce di rispondere ad un bisogno importante del tuo essere, serviti del questionario alla fine del libro. Le risposte che darai, ti forniranno dati ancora più precisi sulla vera causa del tuo problema fisico.

PELLE (PROBLEMI DI)

Sul piano fisico
La pelle, rivestimento esterno del corpo, è costituita da uno strato profondo (il derma) e da uno superficiale (l’epidermide). E’ dunque la protezione del corpo, in permanente contatto con il mondo esterno. I problemi di pelle, molto numerosi, sono tutti menzionati, in questo libro, in base alla parte del corpo in cui si manifestano.

Sul piano emozionale
La pelle, in genere, è in rapporto con l’autovalorizzazione nei confronti dell’esterno. Trattandosi dell’involucro del corpo, rappresenta l’immagine che abbiamo di noi stessi; se vogliamo sapere quale immagine abbiamo di noi, basterà che descriviamo la nostra pelle: per esempio, una pelle morbida significa "mi considero dolce, non ruvido". Se la pelle è arida, cfr. anche ITTIOSI, soprattutto per quanto riguarda le cause metafisiche.
Qualsiasi problema cutaneo è connesso con un senso di vergogna nei confronti di se stessi. Le persone in questione prestano eccessiva attenzione a ciò che gli altri possono pensare di loro, e ne prestano troppa anche al proprio giudizio. Non si consentono d’essere appieno se stesse, e facilmente si autorifiutano. Spesso si sentono colpite nella loro integrità; sono persone molto sensibili a tutto quello che accade esternamente, che si lasciano troppo facilmente toccare dagli altri (in senso figurato), e che hanno difficoltà ad amarsi per come sono.
Quando il problema di pelle presenta anche pus, vorrà dire che hai l’impressione che ci sia del marcio, tanto da provocare questo problema per mantenere le distanze.
Un grave problema di pelle è infatti un ottimo mezzo per tenere lontani gli altri; la pelle consente di entrare in contatto con loro, ma può anche essere un mezzo per non avere nessun contatto. Uno può trovare una tale vergogna per com’è, o per come potrebbe essere, da rifiutarsi di affezionarsi ad un’altra persona, e servirsi del proprio problema di pelle come scusa; diventa allora intoccabile; vorrebbe cambiar pelle, nel senso di cambiare completamente.
Se la persona in questione tenta senza successo di riavvicinarsi a qualcuno, alimenterà un gran rancore e odio, e potrà crearsi un cancro della pelle.
Se il problema di pelle ci spinge a grattarci, cfr. anche PRURITI.
Se il problema interessa solo la parte superficiale della pelle (per esempio la VITILIGINE ), chi ne è colpito ha difficoltà a vivere una separazione, una perdita di contatto o di comunicazione; sente la cosa come un rifiuto o una rottura definitiva. t quel genere di persona che vuole salvare gli altri, soprattutto se di sesso opposto.
La parte del corpo colpita indica in quale ambito il problema viene vissuto (per esempio, se si tratta del volto abbiamo paura di… perdere la faccia): cfr., in questo libro, la voce VOLTO (PROBLEMI AL).

Sul piano mentale
La pelle è un organo molto visibile tanto per te quanto per gli altri, sicché più il problema è manifesto, più ti disturba, più indica che il tuo modo di pensare e le tue credenze nei confronti di te stesso ti disturbano ed è urgente provvedere. Per ricostruirti un’immagine di te, ti suggerisco di prenderti il tempo di annotare le tue virtù, e ogni giorno vedi di aggiungerne qualcuna alla lista. Chiedi aiuto agli altri se trovi il compito difficile.
Il messaggio dei problemi cutanei è importante: è quello di concederti d’essere un umano, con le tue debolezze, i tuoi limiti e le tue paure, senza credere, per questo, di non valere nulla. Hai pieno diritto di decidere di salvarti la pelle senza metterti sotto accusa, anche se la decisione che prenderai non dovesse essere approvata dalle persone che ami. Il tuo valore proviene dalla qualità del tuo cuore, proviene dalla persona speciale che sei nel profondo, e non da quello che avviene nell’universo fisico.
In caso di ARROSSAMENTI CUTANEI, cfr. anche quella voce.

Sul piano spirituale e conclusione
Per sapere che cosa, sul piano spirituale, ti impedisce di rispondere ad un bisogno importante del tuo essere, serviti del questionario alla fine del libro. Le risposte che darai, ti forniranno dati ancora più precisi sulla vera causa del tuo problema fisico.

www.disinformazione.it 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: